ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta razzismo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta razzismo. Mostra tutti i post

lunedì 1 febbraio 2016

IL REGIME UCRAINO CHIEDE ALLA FRANCIA DI CENSURARE UN NON GRADITO DOCUMENTARIO SUL GENOCIDIO DI ODESSA


L'Ambasciata ucraina in Francia ha chiesto al canale televisivo "Canal +" di rinunciare a trasmettere oggi un documentario su Maidan. Il corrispondente comunicato è stato pubblicato sulla pagina Facebook della rappresentanza diplomatica di Kiev.
Secondo la parte ucraina, il film "La maschera della rivoluzione" del giornalista francese Paul Moreira darebbe "una falsa e distorta immagine della situazione in Ucraina."
"Non si tratta di pluralismo dei media, ma di un inganno, pertanto consigliamo al canale televisivo "Canal +" di riconsiderare la possibilità di mostrare il film," — si legge nel comunicato.
L'Ambasciata ucraina ha inoltre riferito di aver consegnato al canale in alternativa una sua raccolta di filmati sugli eventi nel Paese, "nella speranza che uno di questi cortometraggi entri nella programmazione di Canal +".
Nella presentazione del documentario "La maschera della rivoluzione" di "Canal +" si afferma che la pellicola contiene un'inchiesta speciale sui fatti avvenuti in Ucraina nel febbraio 2014. In particolare si parla dei gruppi neonazisti sostenuti dagli Stati Uniti e del massacro di Odessa perpetrato dai nazionalisti ucraini.
"Paul Moreira strappa la maschera dell'Ucraina di oggi e conduce un'inchiesta sulla nuova guerra fredda tra Est ed Ovest", — si legge nella presentazione dell'opera.
Il regista del documentario, il famoso giornalista televisivo Paul Moreira, aveva precedentemente dichiarato a "RIA Novosti" di voler capire le cause del massacro di Odessa:
"E' stato completamente taciuto in Europa, quasi nessuno era a conoscenza di questo evento, me compreso. Quando sono arrivato, sono rimasto colpito dal fatto che 45 persone sono state trucidate nel centro dell'Europa e nessuno lo sapeva!"
Durante le riprese, il giornalista ho parlato con i rappresentanti dei paramilitari e dei gruppi dell'estrema destra ucraina "Azov" e "Pravy Sektor" ed ha analizzato l'influenza degli Stati Uniti sugli eventi in corso nel Paese.

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2003651/Moreira-Francia-Ucraina-USA-neonazismo-Censura.html#ixzz3yvnW5sz3

lunedì 27 luglio 2015

UCRAINA, NUOVA CENSURA DEL REGIME: DISCOTECA DI ODESSA RITIRA L'INVITO A RAPPER RUSSO

Il concerto di Timati era in programma nella discoteca di Odessa "Ibiza" il prossimo 21 agosto. In precedenza il governatore della regione Mikheil Saakashvili aveva scritto su Facebook di non capire come mai la discoteca voleva invitare Timati nonostante la sua posizione sulla crisi ucraina.

La discoteca di Odessa "Ibiza" ha deciso di annullare il concerto del rapper russo Timati in quanto il cantante non è gradito al governatore della regione Mikheil Saakashvili, si legge nella pagina Facebook del locale.
In precedenza il governatore della regione aveva scritto sulla sua pagina Facebook di non capire come mai la direzione del locale voleva invitare Timati, nonostante la posizione del cantante nei confronti dell'Ucraina.
Saakashvili aveva detto che avrebbe "fortemente raccomandato" le guardie di frontiera del Paese di non lasciar entrare l'artista russo.
Il concerto di Timati era in programma nella discoteca di Odessa "Ibiza" il prossimo 21 agosto.
"Per molti anni Timati si esibiva nella nostra discoteca, e invitandolo quest'anno non abbiamo considerato le sue posizioni politiche. Comprendiamo e rispettiamo la Vostra opinione. Il concerto di Timati nella discoteca "Ibiza" sarà annullato," — si legge nel comunicato del locale indirizzato a Saakashvili.
Da parte sua il musicista russo ha detto che non si sarebbe esibito ad Odessa per non dare a Saakashvili altri pretesti per nuove provocazioni.
"Nessun problema, non ho intenzione di esibirmi in concerto per non compiacere Saakashvili con nuovi pretesti per ulteriori provocazioni. Ma serve davvero prendere sul serio le parole di un politico, che ha rapinato il proprio Paese, che si trova nella lista dei ricercati federale ed è stato cacciato dal proprio popolo?!?!… Un uomo vero agisce, non si mastica la cravatta," — ha scritto sulla sua pagina su Instagram il rapper russo.

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20150726/824305.html#ixzz3h69CDr12

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog