ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta popolazione polacca. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta popolazione polacca. Mostra tutti i post

lunedì 11 aprile 2016

LA POPOLAZIONE POLACCA PROTESTA CONTRO L'IMMIGRAZIONE


Migliaia di persone hanno marciato per Varsavia Domenica, scandendo slogan per protestare contro i rifugiati e la politica sull’immigrazione imposta dalla UE.
Mentre marciavano attraverso le strade della capitale polacca , i manifestanti hanno bruciato una bandiera islamista, cantando slogan come “la Polonia per popolo polacco”, “Il Belgio piange, la Francia sta piangendo, questa è la fine della tolleranza”
SOT, Robert Bakiewicz, organizzatore della protesta “In qualità di Stato dobbiamo dire che non accetteremo eventuali migranti perché possiamo vedere le conseguenze che ne derivano. Né lo Stato polacco, né alcun altro stato in Europa è attualmente in grado di garantire la sicurezza dei propri cittadini “.
SOT, Krzysztof Kobylas, un altro organizzatore: “Il governo polacco attualmente dice ‘no’ agli immigrati e afferma che non è d’accordo con la quantità di migranti inviati dall’Unione Europea. Tuttavia, noi preferiamo verificare, preferiamo controllare. Vogliamo che sentano la potenza del nostro respiro sulla schiena, il nostro fiato sul collo.”



Fonte:http://www.riscattonazionale.it/2016/04/10/varsavia-la-polonia-ai-polacchi-migliaia-patrioti-piazza-bruciano-bandiera-islamica/

mercoledì 3 febbraio 2016

LA POPOLAZIONE POLACCA NON SI FIDA DELL'UNIONE EUROPEA


Il sondaggio condotto da "IBRiS" per l'importante quotidiano polacco "Rzeczpospolita" arriva alla fine di un mese "caldo" dal punto di vista politico, in cui la Commissione Europea ha avviato la procedura di verifica della situazione in Polonia.
Inoltre il Parlamento europeo ha dedicato una sessione sulle presunte minacce allo stato di diritto in Polonia a seguito delle riforme del governo, mentre l'agenzia di rating "Standard&Poor's" ha reso pubblico il downgrade del debito sovrano polacco.
La decisione della Commissione Europea e del Parlamento europeo sul monitoraggio della situazione in Polonia viene apprezzata dalla stessa percentuale di intervistati (47% a favore, 47% contrari).
Tra i più seri difetti dell'appartenenza della Polonia all'Unione Europea, gli intervistati hanno menzionato in primo luogo l'imposizione della legislazione comunitaria, che deve essere rispettata dai polacchi. Cos è che non va più?
I polacchi accusano Bruxelles di comportarsi ingiustamente quando si tratta di gestire i sussidi per l'agricoltura.
Gli intervistati considerano l'importo delle sovvenzioni minore rispetto a quello ottenuto dagli Stati occidentali.
Inoltre gli intervistati credono di venire considerati all'interno dell'Unione Europea come manodopera a basso costo.
La maggior parte dei polacchi crede che le decisioni dell'Unione Europea che interessano il Paese, come ad esempio la questione dell'accoglienza dei profughi o il clima, devono essere prima dibattute in Polonia, solo dopo possono essere esaminate dalla UE. Questo parere è condiviso da oltre il 41% degli intervistati.
I sostenitori del partito "Legge e Giustizia" e della destra populista "Korwin" sostengono che le decisioni chiave della Polonia debbano essere discusse e prese a Varsavia senza consultazioni con Bruxelles. Sostiene questa idea il 19% di tutti gli intervistati.
"IBRiS" ha inoltre chiesto ai polacchi perchè amano la UE. Soprattutto valutano positivamente le frontiere aperte tra gli Stati. Alla piace la libertà di movimento, a rischio a seguito della migrazione di massa. Vengono inoltre percepiti positivamente i contributi della UE e la possibilità di poter accedere all'istruzione al di fuori della Polonia.

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20160203/2017957/Bruxelles-UE.html#ixzz3z7N1iilr

lunedì 25 gennaio 2016

LA POPOLAZIONE POLACCA SCENDE DI NUOVO IN PIAZZA PER PROTESTARE CONTRO L'ARRIVO DEGLI IMMIGRATI


La popolazione della Polonia è scesa in piazza per dire 'No' all'ingresso degli immigrati nel paese.
Alcuni al raduno a Gora Kalwaria, circa 30 chilometri a sud di Varsavia, hanno detto che temevano per le donne e i bambini dopo le aggressioni di massa in Germania, a Capodanno.
Altri hanno riferito che i migranti non sarebbero in grado di integrarsi, sostenendo che questo era a causa della loro "tradizioni e mentalità diverse '.
Alla Polonia è stato imposto di integrare 7.000 migranti nell'ambito del programma di ricollocamenti imposti dell'UE.

lunedì 18 gennaio 2016

L'UNIONE EUROPEA INTERFERENDO NELLA LEGISLAZIONE POLACCA HA ORMAI PERSO LA STRADA

Richiesta senza precedenti da parte della Commissione Europea nei cambiamenti nella legislazione polacca alimenterà gli euroscettici - e stabilisce un precedente pericoloso

La decisione da parte della Commissione europea di lanciare "Stato di diritto" formale in un procedimento contro la Polonia costituisce un pericoloso precedente per ogni Stato membro dell'Unione Europea.
L'anno scorso il partito Diritto e Giustizia (PiS) in Polonia ha sconfitto il partito Piattaforma Civica in una clamorosa vittoria in entrambe le elezioni presidenziali e parlamentari.
Per la prima volta da quando il comunismo si è concluso in Polonia un partito ha vinto la maggioranza assoluta nel Sejm.
Questa vittoria è avvenuto in buona parte perché milioni di polacchi erano diventati disillusi con gli abusi del governo precedente di potere, non da ultimo nei media.
Proprio mentre Piattaforma Civica ha lasciato il suo deludente incarico ha cercato un'altra manovra scorretta: stipare nei tribunali costituzionali nuovi giudici in grado di consentire il suo approccio politico.
Qualsiasi nuova leadership nazionale con un mandato democratico per il cambiamento adotterà misure tempestive contro i media statali che hanno abusato della loro posizione privilegiata. Questo è ciò che sta accadendo in Polonia, dove le cose sono particolarmente complicate a causa di vantaggi ingiusti storicamente e l'influenza di cui godono ex comunisti.
Allo stesso modo con il Tribunale costituzionale polacco.
I cambiamenti in corso introdotte dal PiS mirano a ridefinire (in modi completamente compatibili con il diritto comunitario e la normativa europea delle norme di legge) il suo ruolo e le competenze. Dopo queste modifiche il tribunale polacco avrà una, panca fiera e forte dei giudici, e godere di gran lunga maggiori poteri nei confronti della legislazione nazionale rispetto al suo omologo britannico.
Questi cambiamenti non sono andate giù bene con l'opposizione polacca demoralizzata e divisa, che sono ridotti a clamori dell'assurdo che la Polonia è crollata in una sorta di dittatura.
Essi ipocritamente danno colpa al nuovo governo per la mancata attuazione delle decisioni del tribunale costituzionale, anche se il governo dela precedente coalizione di sé non è riuscito a implementare dozzine di tali decisioni.
Forse non a torto, il rumore generato dai disaccordi politici della Polonia sulle decisioni del nuovo parlamento ha lasciato di sasso gli europeisti chiedendo cosa sta succedendo ora in Polonia.
Se gli anziani europei hanno dubbi su questo punto, hanno un sacco di modi per portarli in un modo costruttivo rispettoso, anche proponendo che la Commissione desse un'occhiata a tutte le questioni giuridiche particolarmente difficili.
Invece di pazientemente lasciando alla politica e ai normali processi di prendere il loro corso, la Commissione Europea ha accettato le rivendicazioni politiche esagerate dell'opposizione polacca e sottoposto la Polonia dell'UE sullo stato di procedure di diritto.
Questa è la prima volta che sono state utilizzate tali disposizioni.
Ammonta a prendere in modo improprio i lati nella politica interna di uno Stato membro.
A peggiorare le cose, la procedura molto utilizzato in questo caso è di per sé discutibile in termini giuridici dell'UE.
Ha senso per l'UE nel suo insieme di voler fare in modo che tutti gli Stati membri sostengono i valori democratici fondamentali.
La Polonia naturalmente ha firmato fin dall'inizio questo principio.
Ma dopo questa decisione della Commissione molti polacchi sono particolarmente perplessi.
Su quali prove ha agito la commissione? Perché non è agito nei confronti di altri Stati membri in cui manifestamente la manipolazione politica dei media statali è visto?
Gli esempi infelici di Francia e Italia spiccano tra i tanti.
Soprattutto, per quanto riguarda il fallimento dell'Unione europea di controllare i propri confini, e i recenti stupri di massa sulle donne in Germania e in altri Stati membri dell'UE? Perché l'elite di Bruxelles non prendono queste carenze drammatiche come un segnale di avvertimento del loro fin troppo chiaro fallimento.
La Polonia è una storia di successo enorme per l'integrazione europea e la democrazia. C'è appena un paese della Unione Europea in cui il presidente e il parlamento eletto ora hanno un mandato chiaro per il cambiamento.
Il risultato perverso ma inevitabile di questo intervento sconsiderato della Commissione sarà quello di far si che milioni di polacchi e molti altri europei diffidino del ruolo di Bruxelles.
In attuali difficili circostanze l'Europa non necessita di euroscettici per rovinarsi.


Fonte:http://www.theguardian.com/commentisfree/2016/jan/18/european-commission-intervention-poland-law-dangerous-precedent

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog