ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta giustizia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta giustizia. Mostra tutti i post

mercoledì 1 febbraio 2017

A NEW YORK INIZIANO GLI ARRESTI VERSO GLI ESTREMISTI CONTRO TRUMP


Gli estremisti di Rete di Azione Nazionale hanno organizzato una manifestazione davanti alla residenza di New York del presidente degli Stati Uniti sulla Fifth Avenue a tarda notte di Martedì.
In una dimostrazione di diserzione civile, alcuni si sono messi in ginocchio e sollevato i pugni, opponendosi programma presidenziale di Trump.
"Undici persone sono state arrestate per condotta caotica", ha detto il portavoce.
Una protesta separata è stato contemporaneamente organizzata dal gruppo estremista Rise and Resist, che ha organizzato una manifestazione davanti all'appartamento di senatore americano Chuck Schumer a Brooklyn. I manifestanti hanno preteso al senatore di continuare a usare "tutti gli strumenti disponibili" per la lotta contro le politiche di Trump.
Alcune proteste sono scoppiate nel Paese dopo che il presidente Trump ha firmato un ordine esecutivo di "proteggere la nazione dall'entrata terroristica straniera negli Stati Uniti", che blocca l'ammissione di tutti i rifugiati negli Stati Uniti per soli quattro mesi e vieta gli arrivi di tutti i cittadini di Iran, Iraq, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen per soli 90 giorni.

Fonte:https://sputniknews.com/us/201702011050243831-protesters-trump-ny/

mercoledì 25 gennaio 2017

STATI UNITI: PER PORRE FINE ALLA VIOLENZA DI CHICAGO TRUMP POTREBBE MANDARE LE FORZE FEDERALI

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, minaccia di far intervenire le forze federali a Chicago, se la città non riuscirà a controllare la "orribile carneficina" in corso

E appena insediatosi alla Casa Bianca il presidente fa sapere che è pronto a far intervenire le forze federali a Chicago, se la città non riuscirà a controllare la "orribile carneficina" in corso. Trump si riferisce al recente picco di omicidi che la metropoli affacciata sul lago MIchigan ha fatto registrare. Trump ha annunciato le sue intenzioni su Twitter: "Se Chicago non risolverà l'orribile carneficina in corso, con 228 sparatorie con 42 morti nel 2017 (il 24% più del 2016), manderò i federali".
Il tasso di omicidi della città dell'Illinois è il più alto degli States. Trump ha utilizzato proprio Chicago, terza città per popolazione negli Stati Uniti dopo New York e Los Angeles, come esempio della violenza nelle metropoli, incolpandone i politici democratici, a livello locale e federale. Tra l'altro Chicago è la città di adozione di Obama. È lì che l'ex presidente poco dopo la laurea andò a dirigere un progetto non profit per organizzare programmi di apprendistato per i residenti dei quartieri poveri del South Side. Ed l'obamiano Rahm Emanuel (ex capo di gabinetto alla Casa Bianca) il sindaco di Chicago.
Nel 2016 gli omicidi a Chicago sono stati 762, secondo quanto riporta The Atlantic il 58% in più rispetto al 2015. Si tratta del numero più alto dal 1996 quando furono 796, in anni segnati dall'alto tasso di criminalità nelle città statunitensi.

Ann.

Fonte:http://www.ilgiornale.it/news/mondo/chicago-violenta-trump-pronto-inviare-forze-federali-1355513.html

martedì 17 gennaio 2017

LA TURCHIA CATTURA IL RESPONSABILE DELLA SPARATORIA DI GENNAIO


L'attaccante dell'ISIS responsabile di una fucilazione di massa in un night club di Istanbul, a Capodanno è stato catturato nel quartiere Esenyurt.
Erdogan ha sostenuto che ISIS-Al Qaeda stanno tentando di rovesciare Assad in Siria da oltre sei anni.
Quando i sostenitori ISIS attaccano i cittadini turchi, Erdogan fa in modo che paghino un prezzo pesante.
Questo gioco politico ambiguo sta arrivando ad una rapida conclusione.
Dopo due settimane di caccia all'uomo, la polizia turca hanno finalmente catturato l'uomo dietro l'attacco notturno di Istanbul, che ha ucciso 39 persone il giorno di Capodanno.
Abdulgadir Masharipov e altri quattro sospetti sono stati catturati in un nascondiglio in un sobborgo periferico della città.
Il governatore di Istanbul, Vasip Sahin ha detto che Masharipov è nato nel 1983 in Uzbekistan e ha ricevuto addestramento in Afghanistan.
Masharipov ha ammesso la sua colpa e le sue impronte digitali coincidono con quelle sulla scena secondo Sahin.
"Sapeva quattro lingue ed è stato ben istruito."
'Ci sono state indicazioni forti che è entrato illegalmente in Turchia attraverso i suoi confini orientali nel gennaio 2016 ed era chiaro l'attacco è stato effettuato per conto della Stato islamico.'
Un uomo iracheno e tre donne provenienti dall'Africa sono state anche acquisite in collegamento con l'attacco.


Fonte:http://theduran.com/turkish-police-capture-isis-istanbul-shooter-beat-man-pulp-photo/

lunedì 19 dicembre 2016

LA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI AMERICANI SONO DELL'IDEA CHE I GRANDI ELETTORI DEBBANO MANTENERE LA PAROLA DATA

La maggioranza degli elettori degli Stati Uniti non sono favorevoli che alcuni delegati del collegio elettorale debbano scegliere un presidente diverso dal presidente Donald Trump lo conferma un sondaggio raccolto.

"Una pluralità 46 per cento degli elettori dicono che gli elettori dovrebbero essere tenuti a votare per il candidato che ha vinto il loro stato, più del 34 per cento pensano che gli elettori non devono essere vincolati se hanno serie preoccupazioni circa il candidato vincente," ha dichiarato Politico. La metà degli intervistati che ha identificato come democratici, tra cui il 52 per cento di coloro che hanno votato per il candidato del partito di Hillary Clinton, ha detto che gli elettori non devono essere vincolati dai totali di voto del loro stato.
Lo affermano i 538 membri del collegio elettorale degli Stati Uniti che si incontreranno il 19 dicembre per esprimere la loro preferenza per il prossimo presidente della nazione.
Gli "elettori Hamilton," un gruppo di elettori democratici degli stati di Washington e Colorado, hanno cercato di corrompere i colleghi democratici a sostenere un altro candidato repubblicano come alternativa al Trump.
Trump si prevede di mantenere tutti i voti del 308 collegio elettorale che ha vinto nelle elezioni presidenziali dell'8 novembre battendo di Clinton di ben 232 voti e vincendo quindi i 270 voti necessari per ottenere la presidenza.

Fonte:https://sputniknews.com/us/201612191048746648-us-election-trump-vote/

martedì 13 dicembre 2016

GERMANIA: "STATO DI POLIZIA" A COLONIA PER IL CAPODANNO


Affinché i cittadini tedeschi siano condizonati dalla visione di Angela Merkel di una Germania inondata con i migranti provenienti da paesi dilaniati dalla guerra NATO, uno "stato di polizia" come atmosfera è stato organizzato per la Germania dove i cittadini festeggieranno il Capodanno sulle strade della città.
L'organo di stampa tedesca Deutsche Welle sta segnalando che la polizia tedesca ha schierato 1.500 agenti nelle strade di Colonia nella notte di Capodanno.
Le forze di polizia attueranno vari piani di sicurezza, volto a prevenire il ripetersi il Capodanno scandalo degli ultimi anni che ha visto migliaia di ragazze tedesche aggredite sessualmente da parte di gruppi di migranti.
Le aggressioni sessuali hanno portato ad una diffusa critica del cancelliere Angela Merkel e la autorita di Colonia, che hanno cercato di coprire accaduto.
Il Sindaco di Colonia. Henriette Reker ha notato:
"Dopo gli attacchi scioccanti della Vigilia di Capodanno scorso, la città ha preso le misure del caso."
"Vogliamo che la gente a sperimenti la vera Colonia: Pacifica, gioiosa - una città con un senso di comunità"
RT invece riporta:
Oltre agli agenti di polizia federali e funzionari della sicurezza della città, personale specializzato sara a disposizione per aiutare le donne e le ragazze in caso di molestie, intimidazioni, aggressioni o stupri.
Gli ufficiali indosseranno giubbotti riflettenti per rendersi ben visibili, conferma il capo della polizia Jürgen Mathies durante la presentazione del piano di sicurezza di Capodanno della città.
La città limiterà anche l'accesso alla zona immediatamente circostante la cattedrale della città, il sito di molte delle presunte aggressioni dello scorso anno, che in quel giorno sono stati segnalati a centinaia. La chiesa, la piazza adiacente, e gli edifici circostanti saranno illuminati in colori vivaci.
Borse saranno cercati, e fuochi d'artificio saranno severamente vietato nella zona transennata. I ponti che attraversano il Reno saranno bloccati fuori in certi momenti per evitare "situazioni poco chiare."
Telecamere a circuito chiuso saranno filmare la zona di fronte alla stazione ferroviaria principale, anche scena di attacchi dello scorso anno.
L'area sarà anche più illuminata del solito.
Le nuove disposizioni di sicurezza sono viste come un enorme miglioramento rispetto allo scorso anno, quando a soli 140 agenti sono stati schierati per le strade di Colonia nella notte di Capodanno, una notte che ha portato in quasi 1.200 denunce penali fatte alla polizia - circa 500 delle quali erano relative a violenza sessuale.
Mathies ha riconosciuto la violenza dello scorso anno dicendo che "quello che è successo l'anno scorso non potrà mai accadere di nuovo."

Fonte:http://theduran.com/1500-police-will-be-deployed-in-cologne-germany-to-prevent-new-years-eve-sexual-assault/

lunedì 12 dicembre 2016

UN GIUDICE FEDERALE DEL PENNSYLVANIA RESPINGE LA PRETESA DEL RICONTEGGIO DEI VERDI


Il giudice federale ha rifiutato la pretesa del riconteggio dei voti del 8 novembre nelle elezioni presidenziali nello stato americano della Pennsylvania, lo confermano i media locali.
Il giudice ha bloccato la pretesa presentata dal partito dei Verdi, riferisce Fox 29.


Fonte:https://sputniknews.com/us/201612121048466056-us-election-recount-pennsylvania/

martedì 6 dicembre 2016

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI


Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si sbaglia di grosso.
Infatti e' di pochi giorni fa la notizia che il parlamento slovacco ha approvato una legge che di fatto vieta all'islam di essere riconosciuto dallo stato slovacco come religione con tutto ciò che ne consegue.
Questa legge, voluta dallo Slovak National Party, prevede che una religione debba avere almeno 50mila membri (prima erano 20mila) per essere riconosciuta e poter godere di sussidi pubblici e gestire scuole religiose e visto che in Slovacchia il numero di musulmani e' di circa duemila di fatto tale legge rende l'islam illegale.
Lo Slovak National Party sostiene che tale legge serva per impedire a eventuali sette religiose di essere riconosciute come "chiese" ma il suo leader Andrej Danko ha dichiarato apertamente che bisogna fare di tutto per impedire in futuro la costruzione di moschee, rivelando cosi' i veri scopi di questa legge.
D'altra parte lo stesso Danko in passato ha detto che bisogna impedire che l'islam diventi una religione ufficiale e ha chiesto che fosse vietato l'uso del burka in pubblico e il leader dello Slovak National Party non e' il solo a essere anti islam visto che lo stesso primo ministro socialdemocratico Robert Fico ha dichiarato piu' volte che non c'e' posto per l'islam in Slovacchia.
La legge e' stata approvata da due terzi dei parlamentari quindi sia i partiti di governo che di opposizione ritengono che l'islam sia un pericolo da cui stare il piu' lontano possibile e anzi da cui difendersi con tutti i mezzi legali a disposizione, primo dei quali le leggi dello stato.
Un altro partito nazionalista, il "People's party - Our Slovakia" aveva chiesto una soglia minima per ogni religione che volesse essere riconosciuta di 250mila membri ma tale proposta e' stata bocciata, dato che i legislatori hanno ritenuto che il limite di 50.000 aderenti sia pù che sufficiente.
Effettivamente i legislatori slovacchi sanno benissimo che i musulmani portano solo problemi e non vogliono che il loro Paese sia preso di mira da terroristi e stupratori, come accaduto nella vicina Germania, e chiunque ha del buon senso sa che questa e' la cosa giusta da fare e sarebbe l'ora che anche in Italia si approvi una legge simile.

Fonte:http://www.ilnord.it/c-5117_IL_PARLAMENTO_SLOVACCO_APPROVA_A_LARGHISSIMA_MAGGIORANZA_UNA_LEGGE_CHE_DI_FATTO_VIETA_LISLAM_E_LE_SUE_ORGANIZZAZIONI

giovedì 1 dicembre 2016

IL GOVERNO POLACCO RIMUOVE IL VICE MINISTRO DEGLI ESTERI, COLLUSO CON I SERVIZI SEGRETI AMERICANI

Il vice ministro degli Esteri polacco Robert Grey è stato rimosso dal suo incarico per aver tenuto nascosta la cooperazione con le forze di sicurezza americane, riporta Gazeta Wyborcza.


La notizia dell'allontanamento di Grey è stata confermata dal portavoce del ministero degli Esteri polacco Jolanta Wajda, senza tuttavia specificare le ragioni di questa decisione e il momento in cui è stato deciso, riporta il canale televisivo Polsat.
I genitori di Grey erano emigrati dalla Polonia negli Stati Uniti quando il diplomatico era un bambino. In America avevano cambiato il cognome. Secondo la biografia ufficiale, nel 2010 Grey era ritornato in Polonia ed aveva lavorato come consigliere del ministero degli Esteri a partire dallo scorso maggio. ... 172

Fonte:https://it.sputniknews.com/politica/201611303712964-intelligence-scandalo-diplomazia/

venerdì 25 novembre 2016

DAL 2017 LA RUSSIA CENSIRA' LE IMPRONTE DIGITALI DI TUTTI GLI STRANIERI


Il vice ministro degli interni della Russia ha dichiarato che nel 2017 le impronte digitali diventeranno una procedura obbligatoria per tutti gli stranieri che arrivano nel paese.
"Il ministero dell'Interno avvia il processo di introdurre le impronte digitali obbligatorie per tutti gli stranieri che entrano nel territorio della Russia", ha detto Aleksandr Gorovoy.
Il funzionario ha anche detto che la polizia russa era grata a tutti i colleghi stranieri che avevano mostrato comprensione in relazione a questo programma.
Alla fine del 2014, il Presidente Vladimir Putin ha firmato un ordine sulla registrazione biometrica obbligatoria di tutti i cittadini stranieri e apolidi che ricevono i visti d'ingresso.
La mossa aveva lo scopo di migliorare l'efficacia delle forze dell'ordine, compresa la prevenzione della migrazione illegale e il blocco delle chiamate di sospetti terroristi di entrare nel paese.
La proposta iniziale era stata avanzata dal Ministero degli Esteri russo in risposta all'introduzione di impronte digitali universali dei russi che desiderano entrare nell'Unione europea che è accaduto nel 2015.
Diversi anni prima che l'ordine fosse stato firmato il capo del comitato investigativo russo (l'agenzia federale si occupa dei crimini importanti) hanno suggerito un'idea simile, ma non è stato attuato perché mettere l'attrezzatura necessaria su tutti i valichi di frontiera si è rivelato troppo costosa.
Nel mese di novembre 2014, i parlamentari dal partito LDPR nazionalista ha elaborato una mozione che richiede le impronte digitali universali e il profilo del DNA di tutti i cittadini russi per ragioni di sicurezza. Gli sponsor del disegno di legge hanno detto che avrebbe aiutato le forze dell'ordine e la società consentendo la rottamazione di altre forme di ID e ridurre in modo significativo la burocrazia. Il disegno di legge non ha mai stato fatto attraverso il parlamento.
Attualmente le forze dell'ordine russe utilizzano il sistema di identificazione automatizzato delle impronte digitali o ADIS per contenere i dati sui criminali condannati e personale militare.

Fonte:https://www.rt.com/politics/368058-police-sets-next-year-as/

giovedì 17 novembre 2016

GLI SCIENZIATI RUSSI HANNO PRODOTTO UNA TECNOLOGIA RADAR IN GRADO DI RILEVARE CRIMINALI OLTRE I MURI (CREDETECI)

Un nuovo radar portatile progettato da un gruppo russo di aziende di tecnologia, permette di individuare i trasgressori da dietro un muro rilevando il loro battito cardiaco e la respirazione.

L'ultimo si chiama radar Stenovizor PO-900 ed è stato sviluppato dal gruppo Logis-Geotech delle aziende.
Il dispositivo è in grado di rilevare forme di vita da dietro barriere di costruzione multi-strato e diversi muri.
Lo ha dicgiarato il capo del dipartimento di ricognizione di ingegneria, Igor Vedeneev, che ha detto, "Il nostro prodotto consentirà le forze dell'ordine e le forze speciali a ottenere informazioni critiche circa l'oggetto dietro la parete; aumenterà il livello di sicurezza e la mobilità dell'operazione ".
Parlando del nuovo radar, Vedeneev ha detto che il PO-900 è un dispositivo portatile. Esso è destinato per usura personale e uso da parte di soldati delle forze speciali.
Pesa meno di 800 grammi e la sua portata massima (attraverso un 40 centimetri di mattoni) è di 11 metri.
"Le modalità di rilevazione comprendono il movimento e la respirazione, così come un 'geo-radar', che sta effettuando la scansione della modalità per la costruzione di strutture, terreni e altri materiali", ha spiegato il capo.
L'ultimo radar ha anche una modalità di scansione per le miniere, esplosivi e nascondigli.
Il PO-900 è simile ad una radio ordinaria senza un'antenna. E 'dotato di un display a colori da 3,5 pollici, che visualizza in tempo reale i risultati del radar di ricognizione.
Il servizio federale delle truppe della Guardia Nazionale riceverà i radar portatili unici e permetterà i comandi per individuare i terroristi non solo negli edifici, ma anche in bunker e tunnel sotterranei.
Il radar permetterà ai soldati a rilevare terroristi a distanza di sicurezza non solo all'interno di un edificio, ma anche sul suo lato opposto.
Stenovizor PO-900 funziona secondo il principio di un localizzatore GPR che è in grado di condurre le onde radio non solo attraverso l'aria, ma anche attraverso il suolo e pareti solide degli edifici, registrando tutti i riflessi dei vari ostacoli.
I dati vengono visualizzati sotto forma di movimento a strisce rosse diagonali - la direzione verticale dello schermo visualizza le informazioni relative alla distanza in cui una persona si è mossa e le linee orizzontali determinano il tempo durante il quale ha fatto la manovra.
Vedeneev ha detto inoltre che il dispositivo non è un prototipo. "Si tratta di una gamma di dispositivi seriali, che vengono prodotti in grandi quantità. Essi vengono esportati all'estero e hanno buone raccomandazioni. In futuro, abbiamo in programma di ampliare la rete di uffici esteri e aumentare la quantità di fornitura di nuovi Paesi. "
Gli esperti ritengono che l'ultimo Stenovizor sarà grande risorsa in battaglia e nelle operazioni anti-terrorismo nelle aree urbane, perché per effettuare tali operazioni in una città richiede un approccio non-standard per la ricognizione, come spesso è impossibile determinare con precisione il numero di intrusi nascosti nell'edificio durante l'assalto.
Parlando di dispositivi simili presenti oggi sul mercato, Vedeneev ha detto che ci sono analoghi di radar negli Stati Uniti, Regno Unito e Israele.
Tuttavia, il vantaggio principale del radar russa è la sua capacità unica di rilevare attraverso parecchie pareti multistrato.
"La politica dei prezzi è anche un vantaggio. Per quanto riguarda il mercato russo, siamo aiutati dalla politica di sostituzione delle importazioni.
Al momento, i nostri dispositivi sono l'unico rilevatore radar (stenovizor) prodotti in serie in Russia ", ha detto Vedeneev.
Entro il prossimo anno, Stenovizor sta per essere fornito al servizio federale di truppe della Guardia Nazionale.
Il ministero degli Interni russo e le altre agenzie di sicurezza hanno espresso interesse per il nuovo radar.
Particolare interesse è stato espresso dai rappresentanti del Ministero delle situazioni di emergenza, che hanno intenzione di usare il radar per situazioni di emergenza, ad esempio, per individuare e salvare le persone sotto le macerie.

Fonte:https://sputniknews.com/military/201611151047473870-russian-latest-hightech-radar/

mercoledì 16 novembre 2016

IL DISCORSO DELLO SCERIFFO DELLA CONTEA DI MILAWAUKEE


L'elezione di Donald Trump è stata un enorme ripudio all'odio contro l'America.
Ovvero di tutte quelle cricche di servitori, leccaculo, odiatori di poliziotti e amanti della corruzione che hanno vissuto in paradiso in questi anni di governo
Nella nostra democrazia, il vincitore è ancora celebrato. Ma dopo aver assistito i disordini patetici travestiti da proteste sulle strade della nostra nazione, mi chiedo per quanto tempo che potrebbero durare queste persone.
Avete probabilmente visto sui vostri profili Facebook dei post che rivendicano queste inutili proteste come un trionfo della democrazia, o dei meme che dicono come il "futuro" abbia votato per Hillary Clinton. Una grande percentuale di ragazzi fra i 18 e i 25 anni avrebbe votato per la Clinton.
Sono un poliziotto piuttosto duro, ma un paese gestito da questi gruppetto di auto-proclamati, coccolati, fiocchi di neve petulanti mi fa rabbrividire.
Abbiamo visto cosa succede a questa generazione "ognuno merita un premio", quando il mondo reale, nella forma di una vittoria di Donald Trump, li costringe ad affrontare la realtà.
Sono assolutamente crollati.
Clarke è lo sceriffo della contea di Milwaukee.
Alla faccia del razzismo, si guardi il colore della pelle.

Fonte:http://thehill.com/blogs/pundits-blog/media/306136-sheriff-david-clarke-snowflakes-its-called-an-election-we-won

lunedì 14 novembre 2016

DONALD TRUMP COSTRUIRA' IL MURO AL CONFINE CON IL MESSICO MA NON RIVELA I SUOI PIANI PER NEUTRALIZZARE DEFINITIVAMENTE L'ISIS

In un’intervista con la Cbs il presidente eletto conferma la promessa di deportare i clandestini, ma non vuole dire nulla sulla lotta al Daesh.

Il presidente eletto Donald Trump ha ribadito in un'intervista andata in onda domenica sulla Cbs che resta impegnato nella costruzione di un muro o una recinzione al confine degli Stati Uniti con il Messico per fermare l'afflusso di migranti.
"Sì," ha detto il tycoon newyorchese rispondendo a una domanda se davvero aveva in programma di costruire una recinzione sul confine. "Accetterei una recinzione, ma ci sono aree in cui il muro è più appropriato", ha detto in un'intervista. Trump conferma anche la promessa di deportare i clandestini: "Per ora ci concentreremo sui criminali, i trafficanti di droga e quelli con precedenti saranno 2 o 3 milioni. Solo dopo aver rinforzato i confini penseremo a cosa fare degli altri. Ci sono anche tante brave persone". Nella stessa intervista Donald Trump ha rifiutato di rivelare i passi concreti che intende adottare per sconfiggere il Daesh. "Non voglio dire loro nulla. Non voglio dire niente a nessuno", ha detto Trump sulla possibilità di avere truppe americane sul terreno.

Fonte:https://it.sputniknews.com/mondo/201611143628793-trump-si-muro-messico-strategie-lotta-daesh/

LA REPUBBLICA DEL TAGIKISTAN HA ARRESTATO UNA DECINA DI IMMIGRATI CHE PREPARAVANO ATTENTATI SUL TERRITORIO RUSSO

Il Ministero del Tagikistan ha ricevuto informazioni su un gruppo di immigrati provenienti dall'Asia Centrale che preparava attacchi terroristici in Russia, dopo aver arrestato e interrogato alcuni cittadini, i cui parenti combattono in Siria.

Come riferisce il dipartimento, il cittadino tagiko I. D., seguendo le istruzioni di suo fratello, voleva recarsi in Siria per combattere nell'IS compiendo atti terroristici. È stato arrestato in Russia ed estradato in Tagikistan. In Russia 12 persone tra Mosca e Pietroburgo sono state arrestate, sono state sequestrate armi da fuoco ed esplosivi.
"I membri del Ministero, arrestando il complice, sono stati in grado di ottenere informazioni su tutti i membri del gruppo e sui loro piani, trasmettendoli poi attraverso i canali di cooperazione intergovernativa dell'FSB della Federazione Russa" si legge nel comunicato. I nomi dei detenuti dell'inchiesta non sono stati resi noti. Il Presidente dell'associazione internazionale dei veterani dell'antiterrorismo, gruppo Alfa, Sergeij Goncharov in precedenza ha sottolineato che la detenzione dei terroristi e dei sabotatori in diverse regioni della Russia dimostra il funzionamento efficiente dei servizi segreti russi, tuttavia, gli organi di sicurezza devono essere pronti ad un aumento dei tentativi per raggiungere la guerra in Siria o per organizzare attacchi terroristici in Russia.

Leggi tutto: https://it.sputniknews.com/mondo/201611143629232-russia-fsb-isis-tagikistan-terroristi/

lunedì 7 novembre 2016

FILIPPINE UN'ALTRO SINDACO CORROTTO DECIMATO DALLA LOTTA CONTRO LA DROGA

Il sindaco di una città in carcere nelle Filippine è stato giustiziato nella sua cella durante uno scontro a fuoco con la polizia. La sua morte è la seconda uccisione di questa settimana di un politico legato alla droga dal presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte.

Rolando Espinosa Sr, sindaco della città di Albuera nella provincia centrale di Leyte, è stato seccato nelle prime ore del mattino del 5 novembre.
Il suo compagno di cella è stato ucciso. La polizia aveva preso d'assalto la città di Baybay alla ricerca di armi e droga.
Espinosa era parte di un elenco di oltre 160 giudici, sindaci, parlamentari, che la polizia e il personale militare di Duterte pubblicamente legata al commercio illegale di droga nel mese di agosto e ha ordinato di arrendersi ad affrontare le indagini. E' stato anche ordinato la revoca del porto d'armi di quelli elencati.
Espinosa si è arreso al capo della polizia nazionale, poco dopo essere stato nominato ed è stato rilasciato, ma è stato nuovamente arrestato il mese scorso dopo essere stato incriminato con l'accusa di droga e di armi da fuoco. Suo figlio, un presunto signore della droga, è stato arrestato ad Abu Dhabi il mese scorso.
Solo una settimana prima, la polizia aveva giustiziato un altro sindaco della città e nove dei suoi compagni in un altro scontro a fuoco.
Samsudin Dimaukom era stato sindaco di Datu Saudi Ampatuan dal 2013. Lui ei suoi compagni si dice che sono stati uccisi quando hanno aperto il fuoco su un gruppo della polizia di narcotici che ha fermato il loro convoglio per un controllo. Il nome di Dimaukom era anche nella lista di Duerte.
Duterte ha espresso indugio per questa sorta di "pulizia", e il suo partito ha evidenziato che i tassi di criminalità in declino da questa estate dimostrano che stanno solo facendo ciò che è necessario. Tuttavia, i governi occidentali e le organizzazioni per i diritti umani sono puntualmente preoccupati per il crescente numero di giustiziati. Human Rights Watch ha persino detto ad agosto che il mandato di Duterte è "una calamità dei diritti umani".
Le stime del numero di morti nella guerra di Duterte alla droga vanno da 4.000 a 2.300.

Fonte:https://sputniknews.com/asia/201611071047129199-philippines-mayor-shot-jail/

venerdì 4 novembre 2016

STATI UNITI: HILLARY CLINTON VIENE ACCUSATA DAGLI ALTI MEMBRI DEL GOVERNO DI "ALTO TRADIMENTO" VERSO IL PAESE

Michael McCaul, direttore del House Homeland Security Committee, ha accusato di «alto tradimento» Hillary Clinton per la gestione delle email quando era a capo del Dipartimento di stato.

«Ha svelato [informazioni sensibili] ai nostri nemici. I nostri avversari hanno queste informazioni molto sensibili…Secondo me, francamente si tratta di alto tradimento», ha dichiarato McCaul alla trasmissione Fox & Friends giovedì mattina.
McCaul ha raccontato che il direttore dell'Fbi James Comey gli aveva confidato in precedenza che gli avversari esteri verosimilmente avevano avuto accesso al server della Clinton. Quando Comey aveva discusso pubblicamente lo scorso luglio del caso Clinton delle email, egli aveva detto pure che malgrado non ci siano prove della violazione del server da parte di attori ostili è possibile che lo abbiano fatto.

Fonte:https://it.sputniknews.com/mondo/201611043583792-usa-server-clinton/

lunedì 17 ottobre 2016

IL SUCCESSO DELLA FEDERAZIONE RUSSA SUL MONDO ARABO MUSSULMANO DOVE L'OCCIDENTE PERDE TERRENO

Grazie al suo status di "potere musulmano", la Russia è stata in grado di elaborare una politica molto efficace in Medio Oriente; naturalmente il Cremlino basandosi sul realismo e la prontezza a lottare contro l'estremismo gli permette di vincere in tutto la mondo arabo-musulmano in cui l'Occidente l'Europa e la Francia, in particolare, perde inesorabilmente, secondo uno storico francese

Medico francese di Storia e Ricercatore Associato presso l'Istituto per la ricerca e gli studi sul mondo arabo e musulmano (IREMAM) presso Università di Aix-Marseille, Roland Lombardi ha tentato con "freddezza e oggettivamente" di analizzare il successo attuale della Russia nel mondo arabo-musulmano.
"Dal momento che dell'intervento occidentale in Libia, la Russia ha rinnovato il suo interesse per il Mediterraneo e il Medio Oriente. Ora non passa giorno senza qualche successo simbolico o diplomatico del Cremlino nella regione mediterranea (l'ultimo dei quali la riconciliazione con la Turchia)," scrive Lombardi.
Egli spiega inoltre che Mosca ha firmato nuovi contratti di lavoro e approfondito l'energia, la politica e le partnership strategiche con i paesi della regione, come il Marocco, l'Algeria, l'Egitto, Israele e Iran.
la decisione del Cremlino di sostenere Damasco, insieme con l'Iran, è visto come la variante con più successo nel lungo termine, a prescindere da tutte le previsioni di fallimento da parte di alcuni. La Russia è da tempo diventata lo "stato di punta della ortodossia cristiana."
Negli ultimi decenni si è ripresa la sua "geopolitica ortodossa" in Europa meridionale (Serbia), il Mediterraneo (Grecia e Cipro) e il Medio Oriente (cristiani orientali), conferma l'esperto, citando il filosofo ortodosso Jean-Francois Colosimo.
Vladimir Putin ha fatto rivivere "la politica semplice ma antica russo: per aprire l'accesso ai mari caldi, aprendo la transenna di Crimea, che si è riunita con la Russia, e basandosi sui cristiani d'Oriente."
Lombardi afferma che un tale approccio, spiega la posizione della Russia su molte questioni internazionali, come l'Ucraina, Crimea e in parte la Siria.
Oltre a perseguire la propria "geopolitica ortodossa," non bisogna dimenticare che la Russia è anche un potere musulmano (è stato concesso uno status di osservatore dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC). Quindi la Russia rimane focalizzata su sviluppi politici nel mondo arabo-musulmano. Per capire la storia e il posto dell'islam in Russia, lo storico suggerisce la lettura delle opere di Hélène Carrère d'Encausse, uno storico francese specializzato in storia russa, così come le opere dell'analista geopolitico francese Xavier Le Torrivellec.
L'Islam è la religione di molte minoranze etniche in Russia, dice. Ci sono circa 10.000 moschee in Russia.
E 'sede della più grande moschea d'Europa, che è stata aperta nel 2015 a Mosca.
L'Islam è stato praticata per quasi 1.300 anni di regioni come il Caucaso settentrionale, gli Urali e nella regione del Volga.
I musulmani sono oggi la più grande minoranza in Russia (quasi il 15% della popolazione russa è musulmano, che è approssimativamente tra 20-22.000.000 della popolazione totale di circa 150 milioni). Lo storico francese ricorda che la Russia ha dovuto affrontare la "influenza turca" sulla sua popolazione musulmana ei tentativi da parte di alcuni movimenti jihadisti di destabilizzare le regioni del Caucaso e dell'Asia centrale.
Si è quindi sviluppata una "politica sovrana di coltivazione di un proprio dell'Islam" e questo è uno dei motivi per cui, a partire dai primi anni 1990, imam stranieri sono stati espulsi dal paese e tutti i finanziamenti al di fuori così come qualsiasi altra influenza esterna, in particolare dai paesi del Golfo è stato proibito.
In effetti, il wahabismo, salafismo e la Fratellanza Musulmana sono vietati in Russia, afferma.
"Nel Caucaso, in particolare, il Cremlino ha preso il controllo degli imam caucasici e versò milioni di rubli nella regione mentre si basa sui leader locali per garantire l'ordine in tutto il mondo fino alle moschee", dice.
Tuttavia non poteva fuggire il "fenomeno della radicalizzazione" che ha colpito i musulmani nei paesi occidentali.
Ad esempio, Lombardi, dice, più di 2.400 russi e quasi 4.000 cittadini delle ex repubbliche sovietiche dell'Asia centrale hanno aderito le fila dei jihadisti in Siria.
Ufficialmente, egli osserva, le autorità di Mosca hanno vietato queste partenze, ma in realtà pochi sono stati fermati dal lasciare.
Una teoria è che la Russia preferirebbe affrontare questi "traditori", come stanno facendo "ora in Siria".
Nel frattempo all'interno imam russi, muftì, teologi, studiosi e altri leader religiosi cercano di frenare l'estremismo religioso e riscoprire l'Islam tradizionale.
Le forze di polizia del paese sono state disegnati in Russia, così come la Francia, è stata preso di mira più di una volta dai terroristi islamici, da cui il Cremlino ha realizzato la portata del problema molto tempo fa. E la Russia sembra essere la migliore armata contro questo tipo di attacco rispetto all'Occidente.
La Russia ha preso una serie di misure dure e ha adottato estremamente rigorose e severe leggi anti-terrorismo, anche abbassare l'età della responsabilità penale per l'estremismo a 14 anni.
Grazie a questa politica, i russi, a differenza degli europei, sono consapevoli del fatto che le autorità, tra cui religiosi, stanno facendo tutto il possibile per proteggerli.
Questo significa che non vi è rifiuto generale dell'Islam da parte della popolazione russa, come si può attualmente osservare in Europa.
In ultima analisi, il paese ha una quasi 2.500 chilometri di confine con l'Islam e il Cremlino è preoccupato per i possibili cambiamenti nella coscienza di sé e di auto-identità dei russi musulmani. Di qui la sfida principale per Mosca nei prossimi decenni sarà quello di evitare la frammentazione sociale e preservare la pace in una delle più antiche società multiculturali del mondo.
Questo è probabilmente anche uno dei motivi per cui la politica migratoria della Russia è così rigorosa e che i rifugiati non sono accolti come, per esempio, in Israele o nei paesi del Golfo, lo storico dice.
Nel frattempo, nel Mediterraneo e nel Medio Oriente, la Russia non è più aspira, come ha fatto in epoca sovietica, di egemonia.
La sua politica vanno ben oltre il semplice desiderio, o la proiezione di potenza.
Il Cremlino, come le cancellerie occidentali, è stato colto anche di sorpresa dalla famigerata "primavera araba".
Ma, a differenza dei funzionari europei e statunitensi, gli strateghi russi hanno capito subito che eventuali "cambiamenti democratici" avrebbero portato al potere i partiti islamici, che sono meglio organizzati e più determinati che i deboli o democratici "rivoluzionari".
Consapevole di tali sviluppi nel sua Caucaso e in Asia centrale, la Russia ha adottato rapidamente la politica di contenimento e ha deciso di istituire uno scudo nel Mediterraneo e nel Medio Oriente contro l'Islam politico e radicale.
La percezione della Russia nel mondo arabo-musulmano non è la stessa di Europa, afferma lo storico a causa di tre motivi.
In primo luogo, in contrasto con l'Occidente con il suo passato coloniale, la Russia ha un approccio "totalmente disinibito" al mondo arabo-musulmano.
"Per i russi, è inimmaginabile scusarsi per, ad esempio, le lunghe guerre della Russia di conquista in Asia centrale e nel Caucaso del Nord tra il 1817 e il 1864.
Nessun pentimento per deportazioni di massa di milioni di musulmani (inclusi i ceceni e ingusci) nel 1930 sotto Stalin o per la sua guerra in Afghanistan nel 1980 ", dice Lombardi.
Poi, Mosca persegue i principi di non intervento e la non-interferenza basando le sue politiche sui principi diplomatici.
Infine, per le ragioni di cui sopra, la Russia si presenta come il campione della lotta contro il terrorismo e l'islamismo.
Così, il chiaro messaggio della Russia agli Stati della regione può essere messo in questo modo. "Gestite il vostro paese come volete, ma non vogliamo islamisti," moderati "o no, al potere in Russia. In cambio e, se necessario, si può sempre contare sulla nostra lealtà e sostegno."
La Siria, dice, è un chiaro esempio di quella promessa. Oltre a dimostrare la sua forza e mettendo in mostra le sue armi (le guerre sono utilizzate anche per vendere armi), lo storico fa notare che Mosca ha sostenuto diplomaticamente e militarmente il presidente Assad per cinque anni.
"Che ci piaccia o no, è la soluzione russa che prevarrà in Siria" ha suggerito pertanto.
"La Russia alla fine vincerà a causa della paralisi americana, causata da elezioni, la debolezza delle Nazioni Unite e le incongruenze europee. Per capire questo, si deve leggere l'ultimo e l'eccellente analisi del mio collega Fabrice Balanche, uno dei pochi analisti onesti della situazione in Siria ", ha detto.
Lombardi rileva inoltre che la Tunisia, Marocco, Algeria, Egitto, Libia, Libano, Iraq e Giordania sono in coda per firmare contratti con la Russia.
Israele ha sempre mantenuto buone relazioni con Mosca. «Grazie alla sua politica chiara e coerente nella regione, certamente la Russia sta facendo bene (anche con l'Arabia Saudita) ... la Russia potrebbe emergere come l'unica vera giustizia in Medio Oriente. La domanda è: quali saranno le nuove opzioni americane per la regione dopo il gennaio 2017 e riuscirà Mosca dove altre potenze occidentali hanno sempre fallito, "dice infine.

Fonte:https://sputniknews.com/middleeast/201610171046415536-russia-middle-east/

IN INDONESIA PASSA UNA LEGGE PER LA CASTRAZIONE CHIMICA DEI PEDOFILI


La legge è stata elaborata in risposta alla morte di Yuyun, una ragazza di 14 anni che è stata violentata da un gruppo di 14 ragazzi e gli uomini nel mese di aprile nel villaggio di Sumatra di Kasiah Kasubun. Tre giorni dopo fu trovata morta, sanguinante e ferita con le mani legate dietro la schiena.
La notizia per la morte di Yuyun ha scatenato un social campagna mediatica avviata dall'artista Kartika Jahja, la cui comunità Kolektif Betina (The Female Collective), ha iniziato una campagna di viral video con l'hashtag #Nyala untuk Yuyun (Candele a Yuyun) per sensibilizzare e come modo per discutere la violenza sessuale contro le donne.
Jahja ha detto alla BBC Indonesia , "La violenza sessuale è un problema di emergenza in Indonesia, ma la maggior parte delle persone non si preoccupano di essa. Abbiamo bisogno di stare insieme. In caso contrario, non troveremo la via d'uscita." La madre di Yuyun, Yana, ha detto, "Noi non possediamo molto, i nostri figli sono i nostri beni più preziosi," e che "sono quelli per la quale ho lottato per tutta la mia vita." Ha detto che sua figlia era una studente di talento che sperava di diventare un insegnante, un giorno.
La discussione on-line alla fine si trasformò in una protesta a Jakarta al di fuori del palazzo presidenziale.
Ore prima, il presidente indonesiano Joko Widodo ha twittato "Tutti noi piangiamo la tragica partenza di [Yuyun]", aggiungendo, "Arresteremo e puniremo i colpevoli così severamente come potremmo.
Le donne ed i bambini devono essere protetti dalla violenza."
Come risultato, 12 degli aggressori di Yuyun 7 di loro tra i 16-17 anni di età sono stati imprigionati.
Kate Walton, un attivista per i diritti delle donne con sede a Jakarta che registra la morte di donne indonesiane per mano di uomini ha detto che Yuyun, "è in realtà solo una delle 44 donne e ragazze uccise da uomini e ragazzi nei primi quattro mesi del 2016, ma il suo caso è certamente uno dei più brutali ". La Commissione nazionale sulla violenza contro le donne riferisce che, in media, 35 donne in Indonesia subiscono violenza al viso ogni giorno, con il 70% dei casi che coinvolgono partner sessuali o familiari.
Castrare chimicamente i pedofiliè già consentito in sette stati degli Stati Uniti, Russia, Polonia, Turchia e Corea del Sud, ma l'associazione di indonesiana dei medici i suoi membri sono contrari nei confronti di eseguire la procedura, sostenendo che viola il codice deontologico dei medici.

Fonte:https://sputniknews.com/asia/201610161046376918-indonesian-law-chemical-castration-pedophiles/

mercoledì 22 giugno 2016

RUSSIA: LA DUMA APPROVA LE LEGGI SULLA ROSGVARDIA

La Camera Bassa del Parlamento russo, la Duma di Stato, ha approvato nella terza e ultima lettura la creazione della Guardia Nazionale (Rosgvardia) nel paese.

Il presidente russo Vladimir Putin ha presentato il progetto di legge relativo al parlamento nel mese di aprile.
Secondo la nuova legge, la Guardia Nazionale, creata sulla base delle truppe interne e unità speciali di polizia, avrà il compito di lotta contro il terrorismo e la criminalità organizzata nel paese, così come con il mantenimento dell'ordine a tutti gli eventi pubblici di massa, tra cui manifestazioni non autorizzate.

Fonte:http://sputniknews.com/russia/20160622/1041748034/russia-national-guard.html

giovedì 7 aprile 2016

PUTIN ISTITUISCE LA GUARDIA NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE RUSSA


Una riorganizzazione degli organi di governo ha visto il presidente russo Vladimir Putin posizionare il Servizio Federale di controllo della droga della Federazione Russa (FSKN) e il Servizio Federale della migrazione (FMS), sotto l'autorità del Ministero degli Interni.
Inoltre, il presidente ha annunciato l'istituzione di un corpo separato, la russa Guardia Nazionale, da trarre da parte delle truppe del ministero dell'Interno.
L'annuncio è stato dato il 5 aprile.
"Stiamo creando la Guardia Nazionale, per combattere il terrorismo, il crimine organizzato e in stretto contatto con il Ministero dell'Interno continuerà le funzioni che sono stati effettuati dalla Special Purpose Mobility Unit, il Rapid Response Unit speciale e così via", ha detto Putin in un incontro con i capi della sicurezza del Cremlino.
Il presidente russo ha espresso la speranza che le nuove forze della Guardia Nazionale continueranno a svolgere i loro compiti in modo efficace, e ha detto che il lavoro relativo alla fattispecie di priorità verrà intensificato.
Putin ha nominato Viktor Zolotov come comandante delle forze della Guardia Nazionale Federale.
Perché la Russia ha bisogno della Guardia Nazionale?
In un'intervista con la radio Govorit Moskva, il Presidente del Consiglio di Coordinamento interregionale di Mosca, Mikhail Pashkin ha detto che le truppe interne sono sempre state utilizzate per l'ordine di protezione.
"Saranno coinvolti nella lotta contro il terrorismo, nel senso di garantire la sicurezza per FSB, Ministero dell'Interno e informazioni operative ad altre strutture.
Essi potranno anche mantenere l'ordine pubblico", ha detto Pashkin.
"Le truppe interne sono stati sempre utilizzate per questi compiti. Il ministero dell'Interno sarà sollevato di un grande onere.
Se la funzione di proteggere l'ordine pubblico viene trasferito alla guardia nazionale, sarà solo essere meglio per il Ministero degli Interni, "ha detto.
"Tali strutture esistono in Germania, negli Stati Uniti e in altri paesi", ha detto Gribanov in un'intervista con il quotidiano Komsomolskaya Pravda, che descrive la decisione di istituire la russa Guardia Nazionale come "tempestiva e corretta."
"L'obiettivo del guardia è quello di proteggere la patria: da protezione civile alla lotta contro il terrorismo.
In alcuni compiti questa nuova struttura andrà a sostituire le unità dell'esercito regolare e il Ministero dell'Interno.
Inoltre, la Guardia Nazionale servirà anche come base per le riserve, che sono necessari per eseguire il backup delle truppe ", ha detto.
La mattina del 6 aprile è stato annunciato che il presidente aveva presentato un disegno di legge alla Duma di Stato che indica potenziali poteri della Guardia Nazionale.
E 'possibile che i suoi agenti saranno autorizzati a sparare senza preavviso "quando c'è una minaccia diretta per i cittadini o gli agenti stessi."
In tutti gli altri casi, essi saranno obbligati a dare un avvertimento.
Essi possono anche ottenere il diritto di esaminare i veicoli, controllare i documenti di coloro che sono sospettati di crimini e di detenere un sospettato per un periodo massimo di tre ore.
Inoltre, il disegno di legge propone di consentire alla Guardia Nazionale di utilizzare le risorse speciali "per fermare disordini di massa", come cannoni ad acqua e veicoli blindati, se il pubblico ministero non viene notificato un giorno di anticipo.
Il Generale Viktor Zolotov ha conosciuto Vladimir Putin dal 1990 ed è considerato uno dei suoi sostenitori più stretti.
Dal 2000-2013 ha diretto il servizio di sicurezza russo del Presidente della Repubblica.
Nel 2013 è stato Vice Comandante delle truppe del ministero dell'Interno e a maggio 2014 Putin lo ha nominato alla carica di Primo Vice Ministro degli Interni, il comandante delle truppe del ministero dell'Interno.

Fonte:http://russia-insider.com/en/politics/putin-announces-creation-russian-national-guard/ri13781

lunedì 29 febbraio 2016

MACEDONIA: LA POLIZIA RIESCE A NEUTRALIZZARE LA VIOLENTA AGGRESSIONE ALLA FRONTIERA

Al confine tra Grecia e Macedonia, in un punto di passaggio, numerosi gruppi di profughi ha tentato di penetrare nel territorio macedone attraverso la recinsione metallica.

Il Deutsche Welle ha reso noto che alcuni ragazzi dopo il secondo tentativo sono riusciti a sfondare il cancello fortificato, strappando prima il filo spinato, ma sono stati ostacolati da una serie di poliziotti ben armati di scudi e caschi.
I profughi hanno iniziato a lanciargli contro pietre. La polizia ha risposto con il lancio di gas lacrimogeno, dopo di che la calca si è dispersa, le famiglie con i bambini hanno lasciato la zona di pericolo.
Attualmente alla frontiera greco-macedone si sono ammassati sette mila migranti che sperano di continuare il cammino verso il nord Europa, principalmente verso la Germania.
Secondo i media greci, il numero di profughi che si ammassano nel paese, che non possono proseguire per il "percorso balcanico", negli utlimi giorni, va dai 70 mila ai 100 mila.

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20160229/2185492/macedonia-profughi-grecia.html#ixzz41ZaBvDRe

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog