ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Telica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Telica. Mostra tutti i post

lunedì 9 maggio 2016

NICARAGUA: IN COSTANTE AUMENTO L'ATTIVITA' DEL VULCANO TELICA


Nei giorni scorsi (in particolare dal 6 maggio), l'attività del vulcano sembra essere aumentata.
Forte bagliore notturno dal cratere ed emissioni di cenere deboli forti e intermittenti hanno cominciato verificarsi anche nei giorni scorsi.
Questi pennacchi di cenere occasionali, di colore marrone, sembravano essere aumentati con calma dal cratere (senza molto impulso). Di conseguenza, essi sono stati probabilmente non guidati da esplosioni in prossimità della superficie, ma piuttosto l'attività all'interno del condotto profonde; il loro colore brunastro suggerisce inoltre che la cenere è venuto principalmente da roccia frammentata più vecchia.
INETER non ha ancora commentato l'attività. Nel suo ultimo bollettino dal 5 maggio, l'attività è stata descritta come "al solito".
Tuttavia, dal 6 maggio, un aumento tremore e frequenti piccoli segnali di esplosioni sono diventati visibili sui dati sismici online di INETER pure.
Sarà interessante vedere se l'attività mostrerà cambiamenti significativi nel prossimo futuro oppure no.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/telica/news/57462/Telica-volcano-Nicaragua-increase-of-activity.html

venerdì 26 febbraio 2016

GLI SCIENZIATI STANNO OSSERVANDO UN'ESTESA QUANTO INTENSA ATTIVITA' VULCANICA IN NICARAGUA


Esperti di vulcanolgia provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Costa Rica e geologi locali stanno osservando l'attività di quattro picchi attivi in ​​Nicaragua, dopo la raffica di esplosioni recenti.
Il più grande e più attivo, è l'enorme stratovulcano di 1.297 metri Momotombo, vicino alla città di León.
Il Momotombo, a nord del lago di Managua a 25 miglia dalla capitale del Nicaragua, Managua, ha eruttato per la prima volta in 110 anni a dicembre, ed è attivo da allora.

Gli abitanti del villaggio fuggono in quanto un'altro vulcano rischia di eruttare nei prossimi giorni.
Uno degli esperti ha dichiarato "In effetti, c'è stata tanta attività sismica e vulcanica in Nicaragua ultimamente che gli esperti provenienti dagli Stati Uniti, il Regno Unito, Nicaragua e Costa Rica stanno accuratamente studiando e osservando la situazione."
I geologi della scorsa settimana dello US Geological Survey hanno annunciato che stanno studiando e valutando i rischi del Momotombo e gli altri vulcani attivi nel paese.
Sia Telica e Masaya hanno ricominciato a eruttare, allo stesso tempo come il Momotombo, e continuano a farlo.
Nel frattempo, Cerro Negro, che finora non ha eruttato, ha registrato raffiche di attività sismica dalla scorsa settimana.
La rivista Tico Times ha aggiunto; "Ad oggi, il Momotombo non ha posto alcun pericolo ai residenti nelle vicinanze, ma questo non vuol dire che non possa farlo.
"Nel 1610, un'eruzione del Momotombo costretto i residenti della città allora spagnola di Leon a trasferirsi a 30 miglia a ovest."
La rete di sismologia del Nicaragua, ha dichiarato: "Il pericolo di questa attività sismica è perché è da eruzioni pliniane, che sono caratterizzate da un elevato livello di esplosività."
Gli scienziati dicono che il mondo è attualmente in una stagione vulcanica e storicamente sono anche più probabili da novembre ad aprile nell'emisfero settentrionale.
Preoccupante, gli scienziati di ricerca affermano che nel corso degli ultimi 300 anni di attività vulcanica mostrano che siamo attualmente in una "stagione di vulcani", nel senso si prevede un aumento dell'attività.
La ricerca ha detto che il mondo dovrebbe aspettarsi una grande eruzione vulcanica catastrofica nei prossimi 50 a 80 anni, ma siamo tristemente impreparati per la ricaduta,


Fonte:http://www.express.co.uk/news/science/646744/Experts-sent-in-to-monitor-volcano-hotspot-as-THREE-more-magma-mountains-blow-their-tops

giovedì 25 febbraio 2016

I PIU' ATTIVI VULCANI DEL NICARAGUA SONO INSTABILI


Il 24 febbraio, alle 08:48, una piccola esplosione ha scosso il vulcano San Cristóbal, accompagnata da un pennacchio bianco di cenere e vapore.
Nello stesso giorn, il 24 febbraio, il Momotombo è stato scosso da altre tre violente esplosioni rispettivamente alle 8.35, 09:33 e 00:45.
All'interno del Masaya, un terzo cratere si è aperto sul pavimento del cratere più grande mentre il vulcano è scosso da continuo tremore vulcanico.
Il Telica mantiene un alta attività microsismica.
Il portavoce dice che il governo del Nicaragua ha aggiornato la mappa del rischio e l'evacuazione delle aree abitate circostanti i vulcani tesi, aiutato da geologi provenienti dall'USGS, tanto più il Cerro Negro: il quale ha una continua attività sismica questa settimana.



Fonte:http://www.earth-of-fire.com/

mercoledì 25 novembre 2015

NICARAGUA: VIOLENTA ERUZIONE DEL VULCANO TELICA


Questa Domenica, 22 novembre alle 08:45 locali, il vulcano Telica, che si trova in Nicaragua, ha presentato una forte esplosione di gas e cenere, accompagnata da una colonna di cenere di diverse migliaia di metri, scaraventando blocchi e un flusso piroclastico senza segnali di preavvertimento.
Cadute di cenere sono stati riportate nel sud-ovest del vulcano in Cristo Rey e Quezalguaque.
Altre comunità sono stati colpiti, tra cui Chinandega, Chichigalpay e Posoltega. A Aguas Fria, sei mucche sono state uccise dalla caduta dei massi.


Fonte:http://www.earth-of-fire.com/2015/11/big-explosion-at-telica-volcano-nicaragua.html

venerdì 29 maggio 2015

NICARAGUA: IL VULCANO TELICA OSCURA IL CIELO


"C'è stata caduta di cenere continua a Posoltega (116 chilometri da Managua), ed sulla strada (Panamericana) vi è la necessità per i veicoli di accendere le luci", ha detto il co-direttore del Sistema nazionale per la prevenzione, Mitigazione e attenzione ai disastri (SINAPRED), Guillermo Gonzalez, in una conferenza stampa.
Il Telica, alto 1.061 metri, si trova a 112 km a nord ovest di Managua.
L'esplosione che oscurava la zona ad ovest del Nicaragua si è verificata tra le 11.34 ora locale (17.34 GMT) e 00:25 ora locale (18.25 GMT), con una colonna di cenere che è salita a più di 700 metri, secondo l'Istituto Nicaraguense di Studi Territoriali ( INET).
"È stata accompagnata da tremore sismico, una forte vibrazione del terreno, a causa della uscita ad alta pressione dei materiali vulcanici, gas e ceneri," ha spiegato Armando Saballos, vulcanologo dell'INETER.
E' stata la più grande esplosione del Telica nel suo ultimo processo eruttivo, iniziato nel mese di maggio.
Il SINAPRED ha proibito alle persone di avvicinarsi a meno di 1500 metri del cratere e ha attivato i Comitati per la prevenzione, mitigazione e l'attenzione ai disastri nei dipartimenti di León e Chinandega.
La preoccupazione in questo momento è che le persone siano protette dalle ceneri, che possono contaminare l'acqua potabile e il cibo.

Fonte:http://www.thedayafterjournal.com/2015/05/il-vulcano-telica-ruggisce-e-oscura-il.html

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog