ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Sinabung. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sinabung. Mostra tutti i post

mercoledì 2 marzo 2016

INDONESIA: AUMENTA LA FASE ERUTTIVA DEL VULCANO SINABUNG


L'attività del vulcano sembra essere in aumento.
Da un corrispondente di Volcanodiscovery:
"Sinabung sta incrementando la sua attività dopo il grande flusso piroclastico del 26 Feb, che hanno bruciato le restanti case lasciate dal precedente villaggio danneggiata (Simacem) ...- questo e la comparsa di tremori altamente ibridi significa che vi è una deformazione della cupola di lava che cresce continuamente e aumenta l'intensità della caduta di rocce roventi seguit da flussi piroclastici. "


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/sinabung/news/56659/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-increasing-activity.html

venerdì 5 febbraio 2016

INDONESIA: CONTINUA LA FASE ERUTTIVA DEL VULCANO


Recentemente, esplosioni dalla cupola di lava attivo sulla vetta sono diventati più frequenti, producendo colonne di cenere che sono risalite a 1-2 km sopra la cima.
L'estrusione di lava viscosa continua a ritmo lento, generando moderati flussi piroclastici di tanto in tanto.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/sinabung/news/56298/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-continuing-intermittent-explosions-and-pyroclastic-flows.html

martedì 12 gennaio 2016

INDONESIA: CONTINUA LA FASE ERUTTIVA DEL VULCANO SINABUNG


Una foto scattata all'alba del 11 Gennaio 2016 mostra il flusso di lava incandescente e cenere vulcanica eruttati dal Monte Sinabung durante un'eruzione vista dal villaggio di Kuta Tengah a Karo, Nord Sumatra, in Indonesia.

L'attività vulcanica del monte Sinabung non è mai cessata la sua ripresa nel 2013, quando migliaia di persone che vivono vicino al vulcano furono costrette a fuggire dalle loro case dopo il suo inizio eruzione violenta.



Fonte:http://china.org.cn/environment/2016-01/12/content_37556402.htm

lunedì 2 novembre 2015

INDONESIA: TORNA AD AUMENTARE L'ATTIVITA' DEL VULCANO SINABUNG


Nel corso degli ultimi giorni, le esplosioni e flussi piroclastici - spesso si verificano insieme - innescati da crolli della cupola di lava sono stati più frequenti e più intensi che durante la maggior parte degli ultimi mesi.
I più grandi eventi hanno prodotto colonne di cenere che hanno raggiunto i 4-5 km di altezza e flussi che viaggiano fino a 3-4 km di lunghezza, in particolare quelli relativi al 29 ottobre alle 02:00 ora locale, 30 ottobre alle 09:15, e 31 ottobre alle 14:45 .


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/sinabung/news/55139/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-increased-explosions-and-pyroclastic-flows.html

martedì 15 settembre 2015

INDONESIA: POTENTE ERUZIONE DEL VULCANO SINABUNG


Nuova eruzione del vulcano Sinabung segnata da una serie di flussi piroclastici entro le ore 05:25 e 08:20 locali.
Selon PVMBG, l'episodio delle 08:20 è stato il più importante.
E 'stato caratterizato da una colonna eruttiva alta 3.000 metri e il percorso del flusso piroclastico che ha raggiunto i 4.000 metri.
Un'esplosione ha preceduto il flusso piroclastico.
Cadute di cenere significative sono stati riportati sulle zone abitate ad est del vulcano, a Berastagi e Kabanjahe.

Fonte:http://www.earth-of-fire.com/2015/09/eruption-explosive-au-sinabung.html

mercoledì 12 agosto 2015

INDONESIA: I VULCANOLOGI AVVERTONO CHE LA QUANTITA' DI MAGMA ALL'INTERNO DEL SINABUNG STA' DRASTICAMENTE AUMENTANDO


Secondo un articolo di notizie sulla stampa indonesiana, i vulcanologi che monitoraano il Sinabung ritengono che l'alimentazione di magma alla cupola lavica crescente è recentemente aumentata.
Questo probabilmente porterà a flussi sempre più grandi piroclastici che possono minacciare un certo numero di paesi che finora sono stati illesi.
Questi includono Pasarpinter Gurkinayan, Simpang Sibintun, Perjumaan Batukejan, Jembatan Lau Benuken Tigapancur, Pejuman Tigabogor, Pentumbes, Jeraya, e Kutatengah sul versante SE.
Il vulcano è kepts presso lo stato di massima allerta ("mura dela Citta '" o 4 su 4) e una zona di esclusione di 7 km è conservato in luogo.
Allo stesso tempo, gli eventi di collasso minori e un piccolo flusso piroclastico hanno continuanto a verificarsi il 7 agosto 2015.
La maggior parte della cupola di lava precedente e dei suoi lobi pericolosi aggrappato sui ripidi pendii superiori era stato distrutto dai crolli alla fine di luglio ei primi giorni di agosto.
Questa calma apparente, tuttavia, potrebbe portare solo le cose a peggiorare, in quanto dà un falso senso di sicurezza.
I vulcanologi indonesiani avvertono che ci potrebbero essere attività all'interno della zona nel raggio di 7 km.
La valutazione della situazione deriva da un drastico aumento di certi tipi di terremoti rilevati sotto il vulcano, cosiddetti eventi a bassa frequenza che sono indicatori di movimenti interni.
Il loro numero è passato da alcuni eventi al giorno a diverse centinaia un chiaro segno che qualcosa è cambiato all'interno del vulcano, aumentando quindi la probabilità che un nuovo volume di magma abbia iniziato a muoversi verso il cratere.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/sinabung/news/54136/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-volcanologists-believe-increased-magma-supply.html

sabato 25 luglio 2015

UN'INTENSA FASE ERUTTIVA DI CINQUE VULCANI STA COINVOLGENDO I CIELI DELL'INDONESIA


Il Monte Raung sull'isola di Giava ha lanciato cenere e detriti fino a 2.000 metri in aria dopo aver tuonato per alcune settimane.
Della cenere è stata eruttata anche dai vulcani Gamalama e Dukono sulla catena delle isole Molucche. Il vulcano Sinabung dell'isola di Sumatra e il monte Karangetang sull'isola Siau hanno oscurato i cieli.
Un totale di più di 13.000 persone è stato evacuato a causa delle eruzioni vulcaniche dal mese scorso, per lo più tra i villaggi nei pressi del Sinabung a Tanah Karo District.
"Dalla nostra valutazione è emerso non vi è uno straordinario fenomeno naturale che ha innescato le eruzioni simultanee dei cinque vulcani", riporta il vulcanologo Surono, aggiungendo che tutte le eruzioni sono fenomeni naturali e normali in una nazione con circa 130 vulcani attivi.
Il portavoce del ministero Trasporti Giulio Adravida Barata ha riferito che gli aeroporti Jember e Banyuwangi e l'aeroporto internazionale di Bali sono stati chiusi nuovamente per diverse ore Mercoledì, interrompendo i voli. 37 voli da e per l'aeroporto di Bali Ngurah Rai sono stati cancellati.
Un'eruzione del vulcano Raung all'inizio di questo mese ha scatenato il caos dato che l'aeroporto nella località turistica di Bali e altri quattro aeroporti della regione sono stati chiusi, lasciando a terra migliaia di turisti.
La scorsa settimana, il ministero ha chiuso l'aeroporto Sultan Babullah nella città di Ternate di North Maluku dopo le eruzioni del Gamalama e del Dukono, che hanno inviato cenere vulcanica fino a 1.700 metri verso in cielo.

Fonte:http://www.thedayafterjournal.com/2015/07/5-vulcani-in-eruzione-stanno-oscurando.html

giovedì 18 giugno 2015

INDONESIA: AUMENTO DELL'ATTIVITA' ERUTTIVA DEL VULCANO SINABUNG


Il vulcano Sinabung continua a crescere di attività portando ad un'amplificazione dei piani di evacuazione.
Ieri 1.200 persone si sono unite ad altre evacuate nei pressi del vulcano e si prevede di evacuare altri residenti (oltre 2500), in previsione di un aumento dell'attività del vulcano Sinabung.
Ieri e oggi, l'attività continua, con diversi crolli intermittenti e la formazione delle nubi piroclastiche che scendono per 2 a 3 Km.

La vera minaccia è un crollo della cupola crescente sul lato superiore SE, lava molto viscosa, ora con un volume di circa 3,5 milioni di metri cubi.
Si tratta di una motivazione fondamentale per queste evacuazioni, questi crolli sono comuni e possono verificarsi in qualsiasi momento.



Fonte:http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/06/18062015-sinabung-misti-cotopaxi.html

venerdì 29 maggio 2015

INDONESIA: LA GENTE SOFFRE DI DEPRESSIONE A CAUSA DEI CONTINUI FENOMENI ERUTTIVI DEL SINABUNG


L'allerta presso il vulcano Sinabung nel Nord Sumatra (Indonesia) è ancora alta dato che l'attività rimane intensa. Le eruzioni in corso stanno creando problemi psicologici sui residenti, visto che il problema perdura ormai da parecchio tempo.
Il vulcano ha eruttato due volte presto ieri, alle 01:21 e 3:30 del mattino, e ha inviato calde nubi di ceneri verso sud. La stazione di rilevamento del Sinabung ha registrato almeno 87 terremoti tettonici e fuoriuscite di flussi di lava tra le 00:00-12:00.
Un membro del personale della stazione di osservazione Deri Alhidayat ha detto che l'intensità vulcanica negli ultimi giorni ha mostrato un aumento significativo, evidente dai terremoti tettonici che avvengono finora.
Le eruzioni, secondo gli esperti, potrebbero proseguire per un lungo periodo di tempo. Sono stati esortati i residenti che vivono intorno alla montagna ad accrescere la loro consapevolezza riguardo a questo.


Fonte:http://www.thejakartapost.com/news/2015/05/28/mt-sinabung-eruptions-residents-woes-continue.html

venerdì 8 maggio 2015

SUMATRA: UNA PERICOLOSA CUPOLA DI LAVA IN FORMAZIONE SUL VULCANO SINABUNG


La cupola di lava e il suo lobo viscoso continuano a crescere lentamente al vertice.
Probabilmente è solo una questione di tempo prima che nuovi crolli inneschino pericolosi flussi piroclastici lungo le pendici del vulcano.


Fonte:www.volcanodiscovery.com%2Fit%2Fsinabung%2Fnews%2F52871%2FSinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-update-growing-lava-lobe.html

giovedì 2 aprile 2015

INDONESIA: INTENSA ATTIVITA' DEL VULCANO SINABUNG


L'eruzione del vulcano Sinabung continua scagliando enormi flussi piroclastici.
Quello che possiamo vedere nella foto che accompagna l'articolo è stato fotografato l'1 ° aprile 2015.
In realtà, impressionanti sono queste valanghe incandescenti che non cambiano la situazione del terreno.
Il livello di avviso del Sinabung è mantenuta a 3 (Siaga) e i villaggi sono stati evacuati nel raggio di 3 chilometri dal vulcano.
Più di 18 000 persone hanno dovuto lasciare le loro case nel mese di agosto 2010, quando l'eruzione è iniziata.
Molte famiglie sono tornate alle loro case e altre sono stati trasferiti per le zone meno esposte alla collera del vulcano.

Fonte:http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/04/02042015-yellowstone-sinabung.html

lunedì 30 marzo 2015

INDONESIA: IL VULCANO SINABUNG ANCORA FORTEMENTE IN ATTIVITA'


Il vulcano continua a effondere un lobo di lava viscosa dal cratere sommitale.
Frane frequenti e flussi piroclastici si verificano a causa di crolli parziali delle masse laviche adesive sul pendio ripido superiore.
Bastien Poux, che ha osservato il vulcano durante le ultime settimane ha inviato il seguente rapporto:
"Sono stato a guardare il vulcano Sinabung per le ultime due settimane, vi è un grande lobo di lava appeso al vertice, lo si può vedere brillare di notte.
Flussi di detriti sono sempre più grandi e più frequenti, di solito le rocce vengono a formare il lato del lobo, dove sono in contatto con le pareti di in grandi formazioni, tra 10 e 25 volte al giorno, scendendo il fianco a distanze tra i 500 ei 2000 metri, in generale, un paio di loro è andato a 3000 m ieri, quando un grosso pezzo della parte anteriore del lobo crollato.
C'è ancora un perimetro proibito di 5 km, più o meno rispettato dalle persone che vogliono tornare nelle loro case dopo essere profughi per 18 mesi. "


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/sinabung/news/52236/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-update-growing-lava-lobe-pyroclastic-flows.html

giovedì 13 novembre 2014

IL RISVEGLIO DEL VULCANO SINABUNG





Il Monte Sinabung ( in indonesiano : Gunung Sinabung ) è uno stratovulcano del Pleistocene-Olocene di andesite e dacite nella pianura di Karo Karo Regency, Nord Sumatra, in Indonesia, a 25 km dalla caldera di Toba.
Molte vecchie colate laviche scivolano sui suoi fianchi e l'ultima eruzione nota, prima di questi ultimi tempi, si era verificata nel 1600.
Il suo risveglio ebbe inizio nel 2010, quando dopo 400 anni di silenzio, nell'agosto si risveglio con una modesta eruzione, sebbene in realtà fosse solo l'inizio.
Almeno due persone sono morte e migliaia sono state evacuate dopo che il vulcano sull'isola indonesiana di Sumatra ha eruttato per la prima volta in 400 anni, sparando fumo nero e cenere a 1.500 metri nel cielo.
_48916598_48916599
"La mia impressione è che questa esplosione potrebbe essere l'inizio di qualcosa di più grande", affermava il geologo Dr. Erik Klemetti.
Aveva ragione.
Arriviamo agli inizi di settembre e il Monte Sinabung erutta una potente raffica fresca di cenere calda e detriti a due miglia (migliaia di metri) in aria all'inizio del Venerdì Santo, come seguiterà a fare ancora per i successivi giorni di fila, per poi tornare a calmarsi fino al periodo 2013-2014 quando la sua attività si intensificò enormemente con colonne eruttive che raggiunsero anche i 10 chilometri di altezza e successivamente anche roventi valanghe piroclastiche portando l'evacuazione di decine di migliaia di persone dalle zone rurali adiacenti al sistema vulcanico.
Quattro crateri di tendenza in un orientamento NS si trovano al vertice, l'ultimo dei quali (cratere IV) forma essenzialmente una cicatrice sul versante SSE superiore del vulcano.
Nel 2010, l'attività si è incentrata sui crateri III e IV.
La costruzione di una cupola lavica è si verificata a partire dalla fine del 2013 traducendosi in flussi piroclastici causati direttamente dal suo collasso lungo la vallata formatasi sul vulcano a causa delle recenti eruzioni.
Sinabung2014_0821
Grande flusso piroclastico di giorno
Sinabung2014_1180
Flusso piroclastico di notte

Tuttavia sembra che il vulcano Sinabung ci abbia riservato un'altra sorpresa per quanto riguarda la sua ultima eruzione prima del 2010.
Sinabung sembra essere stato in gran parte inattivo per più di mille anni da quando i più recenti depositi di flusso piroclastico sul fianco SE vicino al paese di Bekerah sono datati a circa 1100 anni.
L'equivoco comunemente propagato dalla stampa che l'ultima eruzione fu 400 anni fa, sembra derivare dalla classificazione dei vulcani indonesiani secondo la data delle più attività recenti.
Sinabung era stato classificato come non essere stato attivo per 400 anni, nel senso che nessuna attività è stata documentata in questo periodo.
Tuttavia, questo semplicemente imposta il tempo minimo dopo l'ultima eruzione, non una data specifica di un'eruzione.
L'attuale ciclo eruttivo è iniziato nel 2010 con diverse eruzioni esplosive con conseguente nubi di cenere ad oltre 5 km sopra il livello del mare.
La cenere era essenzialmente composta da materiale altamente alterato, materiale non giovanile, ed è stato espulso da entrambi i crateri III e IV, con conseguenti due colonne di cenere adiacenti ma distinte in quanto il materiale è stato spinto da entrambi i lati da un complesso a cupola preesistente.
Le prime evacuazioni sono state ordinate intorno al vulcano nel 2010.
L'attività poi è diminuita fino a quando il vulcano si è risvegliato nel settembre 2013 e l'attività è aumentata nel corso dei mesi successivi.
Entro la fine del 2013, la crescita di una cupola lavica è stata osservata nella regione del vertice.
Un lobo di lava a strapiombo sviluppato sul lato SE della cupola, dove una valle non offre nessun vincolo topologico.
Grandi flussi piroclastici derivanti dal collasso delle parti di questo lobo cominciarono a scendere alla base della complesso vulcanio nel mese di gennaio 2014. Flussi lunghi fino a circa 5 km hanno portato in una zona devastazione al SE del vulcano.
Secondo Yoshimoto et al. 2013 (IAVCEI Conference 2013, Kagoshima, Giappone, Poster 4W_4D-P14), Sinabung è più giovane della vicina caldera Toba Caldera e il suo sviluppo può essere considerato come verificatosi in due fasi distinte.
La fase più antica, che formò gran parte dell'occidentale del complesso vulcanico di oggi, che è composto da colate di andesiti di porfido, mentre la fase più giovane, che costituisce la parte orientale del complesso e la cupola al vertice è composta da colate di lava e depositi piroclastici di porfirica basaltica-andesite.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=3WF0os9xCtI?feature=player_embedded&w=640&h=360]
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=LDJ4hmw9i6I?feature=player_embedded&w=640&h=360]
L'estrusione di lava dal duomo lavico di Sinabung alimenta un lobo di estrusione SE-orientele che è effettivamente un flusso di lava lento altamente viscoso.
Il vulcano ha ancora costruito una cupola di significative dimensioni come visto a Soufriere Hills , Shiveluch , Chaiten o Paluweh , per citare solo alcuni esempi.
La regione del vertice stretta è infatti improbabile che sia in grado di supportare una struttura così grande. Attività è simile a quella osservata a volte Colima in Messico.
Durante il periodo di osservazione, il lobo ampiamente sembrava essere relativamente statico, ma è stato possibile osservare il moto del lobo durante l'accumulo di un collasso.

Flussi piroclastici

Numerosi i flussi sono stati documentati durante il 12-18 gennaio 2014, che comprendeva un periodo di attività insolitamente intenso il 14 gennaio.
Sinabung2014_0805
Sinabung2014_0809
Sinabung2014_0824
Sinabung2014_0856
Sinabung2014_0978
Sinabung2014_0986
Sinabung2014_0988
Sinabung2014_1714
Durante la notte, il materiale incandescente alla base dei flussi piroclastici diventa visibile.
I flussi piroclastici più grandi sono stati talvolta accompagnati da scariche elettrostatiche (fulmini).
Questi erano chiaramente visibili di notte e potevano essere sentite come brevi tuoni vicino al vulcano durante il giorno.
Gli scarichi a volte emergevano dalla nube di cenere o la illuminavano dall'interno. A differenza dei normali fulmini meteorologici, gli scarichi erano molto brevi e non sembrano comportare l'uso multiplo di un canale di plasma.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=9RRTw53757k?feature=player_embedded&w=640&h=360]
f

Sinabung2014_0719

Sinabung2014_1129

Sinabung2014_1262

Sinabung2014_1290

Sinabung2014_1365

Impatto dell'eruzione sulla civiltà

I fianchi inferiori e nelle immediate vicinanze del vulcano Sinabung contengono terreni agricoli e una serie di piccoli paesi.
Tutte le aziende del area dei flussi piroclastici sono state ovviamente distrutte, mentre pesante caduta di cenere, in particolare sottovento del vulcano durante i grandi eventi eruttivi, ha soffocato le colture e sovraccaricato le strutture del tetto provocando il crollo di molti edifici.
Ad esempio, il 10 gennaio 2014, la pesante caduta di cenere sui paesi sul versante NE del vulcano ha portato gravi danneggiamenti.
I tetti di lamiera ondulata sottili comunemente utilizzati nella zona erano spesso incapaci di sopportare il carico delle ceneri e sono crollati.
Sinabung2014_2065

Sinabung2014_2069

Sinabung2014_2083

Sinabung2014_2137

Sinabung2014_2163

Sinabung2014_2189

Sinabung2014_2225

Sinabung2014_2264

Sinabung2014_2293

Sinabung2014_2308

Sinabung2014_2317
In questi giorni la situazione non è cambiata molto dall'inizio dell'eruzione di Sinabung, la sismicità è ancora dominata da terremoti ibridi terremoti che indicano una zona di elevata pressione sotto il cratere Sinabung legata alla crescita della cupola di lava, con un numero crescente di terremoti relative a valanghe a causa della instabilità della cupola di lava.
Nel frattempo, la continua eruzione del monte Sinabung ha portato il numero di persone sfollate a 29 000 unità.
Sulla base dei risultati di visivi e strumentali e il potenziale pericolo monitorato lo stato della attività è ancora a livello IV.
Il futuro della sua attività è ancora incerto può ulteriormente aumentare oppure quanto diminuire in un nuovo periodo di inattività.
Resta il fatto che si tratta di un vulcano che si è risvegliato dopo 1100 anni di silenzio.

Fonti:
http://en.wikipedia.org/wiki/Mount_Sinabung
http://expianetadidio.blogspot.it/2013/04/escalation-vulcanica-seconda-parte.html
http://www.photovolcanica.com/VolcanoInfo/Sinabung/Sinabung.html

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog