ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Siberia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Siberia. Mostra tutti i post

mercoledì 23 novembre 2016

IN SIBERIA E' FREDDO DURO, PRONTI AL PEGGIO


Da settimane i Servizi Meteo e del Clima in Russia avvertono che nelle regioni siberiane sarà un inverno durissimo, con temperature inferiori a quelle avute nelle ultime due stagioni. Nel video la città del nord della Siberia Norilsk, sovente investita da tempeste (venti anche a 150 km/h) di neve e vento che soffiano dal Polo Nord (seguono foto).

In Siberia le temperature stanno precipitando verso il basso, ma ciò non è affatto anomalo. Il passaggio dall’Autunno all’Inverno in Siberia ed in Russia in generale, è abbastanza traumatico, con un crollo costante dei valori termici. E già in questi giorni il freddo è ingente. Ieri ha interessato la Mongolia (che non è in Siberia, ma viene influenzata dal suo clima gelido), con valori che per noi sarebbero pazzeschi, gli estremi termici della capitale, Ulan Bator sono stati: -35°C di minima e -22°C di massima.
Il record storico della città è di -42°C e fu misurato in pieno Inverno nel 1957.

Insomma, la mappa che vediamo è eloquente, e nel dettaglio noterete che il gelo ha conquistato anche la Corea ed il nord del Giappone.
Si citava, all’inizio dell’articolo, la città russa di Norilsk, in rete circolano queste foto che vengono attribuite a temperature misurate ieri.

Norilsk è soggetta a tempeste di incredibile violenza, con venti di tempesta che possono soffiare per molti giorni, oltre che abbondanti nevicate provenienti dal vicino Mar Glaciale Artico.

Fonte:http://www.freddofili.it/14983-siberia-gelo-da-pieno-inverno/

giovedì 17 dicembre 2015

RUSSIA-CINA: FIRMATO UN'ACCORDO PER IL NUOVO GASODOTTO CHE UNIFICHERA' LA CINA CON LA SIBERIA


"Gazprom" e la compagnia cinese “China National Petroleum Corporation” (CNPC) il 17 dicembre hanno firmato un accordo per la progettazione e costruzione del tratto transfrontaliere del gasdotto "Power of Siberia", riporta l'agenzia RIA Novosti.
L'accordo prevede che nei fondali del fiume Amur verrà costruito un passaggio che collegherà le parti russe e cinesi dell'infrastruttura.
La firma è avvenuta durante la visita del primo ministro russo Dmitry Medvedev in Cina. In presenza di Medvedev e del capo del governo cinese Lǐ Kèqíang è stato anche firmato un protocollo d'intesa tra "Gazprom Neft" e la CNPC.
Come riportato da "Gazprom", le forniture di gas verso la Cina attraverso la via orientale potrebbero iniziare nel 2018 con un volume di 5 miliardi di metri cubi, che col tempo sarà incrementato fino a 38 miliardi di metri cubi all'anno.

Fonte:http://it.sputniknews.com/economia/20151217/1746189/Russia-Energia-Cooperazione-Asia.html#ixzz3uatEeAhm

mercoledì 18 novembre 2015

LA SIBERIA E' L'AREA PIU' PRECOCEMENTE PIU' FREDDA DEL PIANETA


In queste ore in Siberia è tardo giorno, la mappa che vediamo indica approssimativamente i valori termici massimi di oggi. Per chi sostiene che in Siberia il freddo non sia giunto ecco una smentita, da quelle parti il gelo non solo è di casa, ma la temperatura sta precocemente crollando su valori tipicamente invernali. Le poche stazioni meteo di cui possiamo disporre dei dati meteo in tempo reale, tracciano valori che confermano l’avvio incipiente del congelamento che succede ogni semestre freddo. Tra i tanti picchi di freddo spiccano valori attorno a -40°C, mentre delle località più gelide non sono presenti stazioni meteo. D’altronde questi sono territorio quasi spopolati.

Il gelo russo appare imponente e precoce nel sud, sino alla Mongolia del nord. Nella capitale Ulan Bator i valori delle ultime 24 ore sono stati -25 °C di minima e -17 °C di massima. Tali valori sono simili a quelli medi di Gennaio. Ciò sottolinea quanto faccia precocemente freddo da quelle parti.
E' assai ben più eloquente l’imponente raffreddamento in atto, che rasenta valori di 20°C sotto la media stagionale. Il freddo è intenso anche nel nord est della Cina, dove si sono avute forti nevicate.
Ma la notizia è che la Siberia è vero congelatore, è la più vasta area del Pianeta dove sono registrate temperature sensibilmente inferiori alla media del periodo.


Fonte:http://freddofili.it/2015/11/18/siberia-rapido-congelamento-e-larea-con-la-maggiore-e-immensa-anomalia-termica-fredda-del-pianeta/

giovedì 12 novembre 2015

RAFFREDDAMENTO DELL'OCEANO ATLANTICO SEMPRE PIU' INTENSO E ORA ANCHE LA SIBERIA E' PIU' FREDDA DELLA NORMA


Il raffreddamento oceanico (BLOB) è quella massa ormai amplissima di Nord Oceano Atlantico che misura temperature superficiali più basse della norma. Ovvero gelide.
Nel frattempo anche la Siberia è più fredda della norma. Una combinazione situazioni reali che potrebbero influenzare il clima dell’inverno.
Le mappe confermano che tutto il Nord Atlantico è più freddo della media sino a svariati gradi centigradi, e ciò attenua i tepori della Corrente del Golfo.
La Corrente del Golfo è fondamentale per il clima d’Europa e dell’Italia, in quanto a parità di latitudine con altre località del mondo, il clima europeo è decisamente più mite e libero dai ghiacci. Nel Labrador, terra che si trova nel nord est del Canada, i ghiacci sono semi permanenti, eppure si trova alla stessa latitudine delle Isole Britanniche, le quali hanno la medesima latitudine della Siberia centrale.
La Norvegia, anch’essa influenzata dalla Corrente del Golfo, ha la stessa latitudine del nord della Siberia, dove il clima è ostile, con il gelo che ghiaccia il sottosuolo (permafrost).
Insomma, la mite Corrente del Golfo è estremamente debole e questa situazione si dovrebbe rilevare sopratutto nel prossimo inverno.
Nel frattempo si congela più rapidamente della media la Siberia.

Fonte:http://freddofili.it/2015/11/11/blob-oceanico-sempre-piu-freddo-anche-la-siberia-e-piu-fredda-della-norma-e-allora/

martedì 29 settembre 2015

SIBERIA E ALASKA STANNO REGISTRANDO LE NEVICATE PIU' PRECOCI IN QUASI DUE SECOLI


L’inverno sta facendosi sentire con grande precocità, quest’anno, sul nostro Emisfero settentrionale.
Dopo le nevicate abbondanti e precoci in Alaska e Siberia, adesso anche il Canada si appresta a registrare fenomeni di neve anticipata come mai era accaduto negli ultimi 150 anni.
La località di St. John’s, posta sul mare lungo il lato occidentale dell’Isola canadese di Terranova, ha visto cadere 1 cm di neve, superando il precedente record di nevosità precoce del 30 Settembre 1965.
Sono gli unici due casi in cui è nevicato sulla città dal 1874 ad oggi.
Più a nord la città di Gander, situata però nell’interno ed a 113 metri di quota, il cm di neve caduta non capitava dal 2008 nel mese di Settembre.
Si tratta di zone molto nevose, con oltre tre metri di neve che cade normalmente nei mesi invernali, ma, a causa della presenza dell’Oceano, il mese di settembre vede cadere la neve con scarsissima frequenza.
Nel filmato, il blizzard del 14 Gennaio 2014 a St. John’s.



Fonte:http://freddofili.it/2015/09/29/newfoundland-nevicata-piu-precoce-degli-ultimi-due-secoli/

giovedì 24 settembre 2015

RECORD DI NEVE PER IL MESE DI SETTEMBRE IN SIBERIA


Come avevamo annunciato, il modello matematico GFS ci proponeva delle mappe cariche di neve per una gran parte della Siberia, in questi giorni, e le previsioni a quanto pare sono state confermate dai fatti.
La neve è infatti caduta sulla zona di Krasnoyarsk, ed in Evenkia, dove si è raggiunto uno spessore di 10 cm circa.
Ma la zona più colpita è stata quella di Khakassia, non lontana dal confine della Mongolia, dove, a circa 1200 metri di quota, il manto nevoso ha raggiunto uno spessore di 46 cm, valore assolutamente record per la zona, dove in Settembre non si era mai raggiunta una simile altezza (il record precedente era inferiore ai 30 cm).
Probabilmente, questo potrebbe portare all’instaurarsi di un robusto ed anticipato Anticiclone Siberiano su tutta questa zona.



Fonte:http://freddofili.it/2015/09/24/nevicate-da-record-in-siberia-altezze-mai-viste-nel-mese-di-settembre/

lunedì 21 settembre 2015

SIBERIA: IN ARRIVO NUOVE NEVICATE, INIZIA L'INVERNO RUSSO


Le prime nevicate hanno colpito la parte centrale asiatica, con i primi valori abbondantemente al di sotto dello zero.
La mappa delle nevicate prevista dal modello statunitense GFS nei prossimi 10 giorni, fino al 28 Settembre, mostra i nuovi intensi ed estesi apporti nevosi che sono previsti su gran parte della Siberia centro orientale, nonché su Mongolia e Cina Settentrionale.
Sono i prodromi dell’Inverno russo – siberiano, in quanto la neve resterà al suolo, con la radiazione solare sempre più ridotta, generando le condizioni favorevoli alla formazione del famoso Anticiclone Termico Siberiano.

Quest’anno siamo in anticipo sulla media stagionale, e la neve sembra particolarmente abbondante sul settore orientale siberiano.
Da notare i primi apporti nevosi sulla Russia Europea settentrionale, nonché su tutte le principali Isole dell’Arcipelago Artico.
Mappa da weatherbell.

Fonte:http://freddofili.it/2015/09/19/siberia-nuove-nevicate-in-arrivo-su-vaste-zone-centro-orientali-asiatiche-inizia-linverno-russo/

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog