ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Sakurajima. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sakurajima. Mostra tutti i post

venerdì 16 settembre 2016

GIAPPONE: LA CALDERA DI SAKURAJIMA PREPARA UN FUTURO GRANDE EVENTO ERUTTIVO


Uno dei vulcani più attivi del Giappone potrebbe essere vicino a una grande eruzione, minacciando la sicurezza di centinaia di migliaia di abitanti di una città vicina,dimostra un nuovo studio.
Un team di esperti, tra cui il dottor James Hickey presso l'Università di Exeter, ha sviluppato tecniche di avanguardia per mappare il naturale 'sistema magmatico' di Sakurajima, sulla punta sud-ovest del paese dell'Asia orientale, scoprendo un vasto giacimento di magma in crescita.
Il giacimento magmatico potrebbe portare il vulcano a ripetere la sua eruzione mortale del 1914, che ha ucciso 58 persone e ha causato vaste inondazioni nella città di Kagoshima vicina - ora soprannominata la 'Napoli orientale'.
Il team crede che l'innovativo studio potrebbe contribuire a migliorare la previsione dell'eruzione e valutazione dei pericoli dei vulcani di tutto il mondo, fornendo un sistema di allarme avanzato per potenziali eruzioni.
Lo studio cardine è stato pubblicato sulla rivista scientifica, Scientific Reports, 13 Settembre 2016.
Il Dr James Hickey, autore principale dello studio e che è ora presso la Scuola Camborne delle miniere, a Penryn Campus di Exeter ha detto: "Quello che abbiamo scoperto non è proprio come il magma fluisce nella camera magmatica, ma quanto grande questa sta diventando.
Il team internazionale di scienziati si è concentrato sullo studio intorno alla caldera Aira - un grande, cratere sommerso causato dalla violenta esplosione e il successivo crollo di un giacimento di magma voluminoso.
Questo vasto cratere agisce come una zona di stoccaggio id magma che alimenta il vicino vulcano Sakurajima, uno dei vulcani più attivi dell'isola con piccole, eruzioni localizzate che si verificano quasi ogni giorno.
Il team, che comprendeva esperti dell'Università di Bristol ed il Sakurajima vulcano Research Centre in Giappone, ha studiato la deformazione superficiale dentro e intorno alla caldera e sul vulcano.
Grazie alla combinazione di recenti misure di deformazione GPS con altri dati geofisici e modelli avanzati di computer 3D, il team sono stati in grado di ricostruire il sistema di magma sotto la caldera.
Lo studio ha mostrato che il vulcano è alimentato con circa 14 milioni di metri cubi di magma ogni anno - che equivale volte per circa tre e mezza del volume del Wembley Stadium.

Fondamentalmente, la ricerca indica anche il magma viene fornita al sistema ad un ritmo più veloce di quello che può essere rilasciato attraverso regolari, piccole eruzioni dal vulcano Sakurajima.
Il team crede che questo eccessivo accumulo di magma può indicare vi è una crescente possibilità di una eruzione più grande.
Il Dr Hickey, che ha effettuato la ricerca, presso l'Università di Bristol, ha aggiunto: ".L'eruzione 1914 misurava a circa 1,5 km cubi di volume - un evento di massa. Dai nostri dati pensiamo che ci vorrebbero circa 130 anni perché il vulcano possa raggiungere la stessa quantità di magma per un'altra eruzione di dimensioni simili - il che significa che siamo a circa 25 anni di distanza ".
"Per identificare un lasso di tempo durante il quale possiamo vedere un aumento del livello di attività al vulcano i nostri colleghi del centro di ricerca del vulcano Sakurajima potranno pianificare di conseguenza. ".

Fonte:ttps://www.sciencedaily.com/releases/2016/09/160913095901.html

martedì 5 aprile 2016

GIAPPONE: COSTANTI E VIOLENTE ESPLOSIONI VULCANIANE SUL SAKURAJIMA


Nei giorni scorsi, il vulcano è in uno stato estremamente molto attivo producendo molteplici e relativamente forti esplosioni Vulcaniane che inondavano l'area del cratere superiore con bombe laviche incandescenti e colonne di cenere salite nel cielo fino a 15.000 ft ( 4,5 km) altitudine.

Sembra che con il recente aumento di esplosioni, una maggiore attività stia avvenendo sul cratere Showa.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/volcano-activity/news/57153/Volcanic-activity-worldwide-4-Apr-2016-Popocatpetl-volcano-Bromo-Turrialba-Sangay-Sakurajima.html

mercoledì 30 marzo 2016

GIAPPONE: NUOVA FORTE FASE ERUTTIVA DEL VULCANO SAKURAJIMA


Nel corso degli ultimi giorni, una sequenza di esplosioni vulcaniane si sono nuovamente raccolte in numero e dimensioni, dopo solo pochi eventi durante le prime 3 settimane di marzo.
Colonne di cenere sono salite fino a 3-3.6 km altitudine.
La notevole novità è che la maggior parte delle recenti esplosioni si è verificato dal cratere Minamidake, il precedente cratere sulla sommità del vulcano, e non dal cratere Showa sul suo fianco orientale, che era stato (quasi esclusivo) protagonista nel corso degli ultimi 10 anni dal 2006 fino a poco tempo fa.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/sakurajima/news/57028/Sakurajima-volcano-Japan-new-series-of-vulcanian-explosions-from-Minamidake-crater.html

venerdì 5 febbraio 2016

GIAPPONE: DOPO MESI DI INSOLITA CALMA IL SAKURAJIMA RICOMINCIA AD ERUTTARE


Dopo diversi mesi di calma insolita, il vulcano ha avuto un moderatamente forte esplosione vulcaniano dal cratere Showa.
Un pennacchio di cenere è salito a circa. 10.000 piedi (3 km) altitudine.
Fino alla fine del settembre 2015, Sakurajima aveva prodotto tali esplosioni, di intensità variabile, a tassi di solito 3-5 o più al giorno.
Questa attività ha cessato intorno al 28 SETTEMBRE 2015 e fino ad ora, il vulcano aveva solo attività superficiale manifestata sotto forma di emissioni di cenere minori, degassamento, così come, molto raramente, esplosioni minori.
Se il vulcano è tornato al suo comportamento in precedenza tipico con più frequenti e più forti esplosioni, come lo era stato durante la maggior parte degli ultimi anni, resta da vedere.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/sakurajima/news/56293/Sakurajima-volcano-Japan-new-vulcanian-explosion-this-morning.html

venerdì 21 agosto 2015

GIAPPONE: UNA GRANDE ERUZIONE DEL SAKURAJIMA SEMBRA ORMAI ALLE PORTE


Una grande eruzione dEL Monte Sakurajima qui appare sempre più probabile dopo che gli scienziati hanno confermato che lo l'accumulo di materiale vulcanico che ora copre il cratere Showa del vulcano sta portando ad un'aumento della pressione dentro il sistema vulcanico.
"Il cratere è quasi bloccato, e la potenza esplosiva è in aumento a causa di pressione accresciuta sotto il cratere" ha dichiarato Masato Iguchi, lo scienziato che dirige l'Università di Kyoto Sakurajima Volcano Research Center.
Iguchi ha aderito al sondaggio dell'aerea intrapreso dal Japan Meteorological Agency del 19 agosto per studiare la situazione.
L'Asahi Shimbun ha condotto una ricognizione aerea nel pomeriggio del 15 agosto dove i reporters hanno avvistato prodotti eruttivi depositati presso lo sfiato.
Hanno anche assistito alla scarica di gas vulcanici.

Iguchi ha inoltre confermato il 19 agosto che lo scarico di origine vulcanica è rimasta lì.
All'inizio di quel giorno, un'eruzione minore è avvenuta nel cratere Showa alle 3:13 am.
E 'stata la prima eruzione da quando l'agenzia ha sollevato l'allarme di livello 4 il 15 Agosto.
Eruzioni minori si sono verificate 672 volte tra gennaio e giugno di quest'anno a Monte Sakurajima.
Il numero, tuttavia, è sceso bruscamente al 14 di luglio.
Nel frattempo, i ricercatori del Geospatial dell'autorità del Giappone hanno osservato che il suolo di è ampliato sia a est e in direzione ovest fino a 16 centimetri sul lato est del cratere Minamidake dal 10 agosto in poi.
Il movimento è apparentemente il risultato della crescita del magma sotto il cratere Showa, i ricercatori hanno detto.

Fonte:http://ajw.asahi.com/article/behind_news/social_affairs/AJ201508210033

giovedì 20 agosto 2015

GIAPPONE: INQUIETANTI SEGNALI DAL VULCANO SAKURAJIMA


Più preoccupanti segni di agitazione vulcanica hanno cominciato ad apparire secondo le notizie locali, con rilasci di gas vulcanici che sono stati rilevati sul fondo del mare del
Porto Futatsumata sulla riva settentrionale della penisola di Sakurajima (che si trova a circa 4 km dalla vetta).
Le misurazioni radar più recenti fatte dal satellite ALOS-2 satellite della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) mostrano che la sommità del vulcano si è gonfiata dalla enorme quantità di mq. 16 cm durante l'intervall 4 gennaio - 17 agosto di quest'anno.

Ciò suggerisce che una massa significativa di volume magmatico è attualmente accumulata e si sta accumulando nel sistema superiore del vulcano e la questione rimane quando e come potrebbe eruttare. Mentre l'attività di superficie al vulcano è rimasta molto calma, le autorità continuano a prepararsi per il possibile scenario di una grande eruzione nel prossimo futuro.
L'Agenzia meteorologica JMA / Giappone ha riferito che una piccola attività esplosiva è avvenuta sul Sakurajima intorno alle 03:00 il 19 agosto, accompagnata da un pennacchio che è salito a 500 metri sopra il cratere Showa. Questa è la prima eruzione dopo l'innalzamento di allerta al livello 4.
Tremore e bagliore notturno, legato alla alta temperatura del gas vulcanica, sono stati raccolti un'ora prima dell'eruzione.

Questo tipo di piccola eruzione non è comune per il Sakurajima, il cui cratere è chiuso da una cupola di lava.
Questa protezione potrebbe rendere una futura eruzione più brutale ed esplosiva.

Gas vulcanici cominciano ad emergere dal fondo del mare bolle di gas si osservano nel porto di Futatsumata, 5 km di distanza dal cratere e trova a nord dell'istmo che collega il vulcano a Kagoshima Bay.

L'inflazione, che segna l'area del cratere Minadake (lato sud est di Sakurajima), è stato rilevata dall'interferometria di InSAR, e lo spostamento della crosta misurata ad un max di 16 cm. Tra il 4 gennaio e il 16 agosto (32 settimane, e 6 cm massimi tra 6 luglio e il 17 agosto (6 settimane) (Alos-2 dati satellitari da Jaxa / Japanese Aerospace Exploration Agency)



Fonti:
http://www.volcanodiscovery.com/sakurajima/activity/updates/volcanic-crisis-2015.html
http://www.earth-of-fire.com/2015/08/news-of-sakurajima-colima-sinabung-barren-island-and-copahue-volcanoes.html

lunedì 17 agosto 2015

GIAPPONE: IL SAKURAJIMA SI STA PREPARANDO PER UNA GRANDE ERUZIONE


Monitorando il vulcano un vulcanologo giapponese ha avvertito che un'eruzione più grande potrebbe verificarsi nel prossimo futuro.
Il livello di allerta del vulcano è stato sollevato per la seconda più alta, 4 su 5, il che significa che i preparativi per l'evacuazione delle zone vicine (entro pochi km dal cratere Showa) sono in corso.
L'allarme è stato basato su un forte sciame di terremoti vulcanici poco profondi situati sotto il cratere Showa.
Lo sciame sismico è iniziato intorno alle 07:00 il 15 ago (ora locale), e ha raggiunto il picco con quasi 180 terremoti all'ora intorno a mezzogiorno.
E a poco a poco si affievolì, ma continua con debole intensità fino ad ora.

Allo stesso tempo, è stato rilevato una significativa gonfiaggio del cratere Showa.
Questi entrambi sono probabilmente causati dal sorgere di uno volume di magma, che potrebbe tradursi in una grande eruzione.
Mentre è impossibile prevedere se si verifica un tale eruzione, le autorità avvertono non avvicinarsi cratere raggio di 3 km di distanza - un limite molto moderato -, che è facilmente nella gamma di bombe di lava e flussi piroclastici chee si verificano durante una grande eruzione.
Negli ultimi anni l'attività del vulcano Sakurajima si è fatta più intensa con colonne di cenere che talvolta hanbno raggiunto dieci chilometri di altezza.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/sakurajima/news/54186/Sakurajima-volcano-Japan-alert-level-raised-as-volcanologist-fear-major-eruption.html

venerdì 29 maggio 2015

GIAPPONE: IL VULCANIO KUCHINOERABUJIMA SI RISVEGLIA CON UNA GRANDE ERUZIONE


Una potente eruzione vulcaniana si è verificata questa mattina alle 11:02 ora locale, sul vulcano.
L'eruzione - una massiccia esplosione verticale e parzialmente laterale, si è verificata con apparentemente poco avviso e prodotto grandi flussi piroclastici per il collasso della colonna di detriti incandescenti.
Un alto fungo di cenere è rapidamente salito a circa 12 km di altitudine (36.000 piedi).

JMA ha alzato il livello di allerta al massimo (5 su 5) e le autorità hanno ordinato l'evacuazione immediata dei 130 abitanti.
I primi rapporti dicono che non ci vittime o danni significativi, anche se questo sembra quasi troppo bello per essere vero, a giudicare dal punto di vista di un massiccio flusso piroclastico che ha travolto la costa nei pressi del porto della piccola isola.

Un'altra forte eruzione si è verificata anche in un'altro vulcano vicino, Sakurajima, dove un'imponente colonna di cenere ha raggiunto un altezza di sette chilometri.



Fonti:
http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/05/29052015-kuchinoerabujima-wolf-nevado.html
http://www.volcanodiscovery.com/sakurajima/news/53160/Sakurajima-volcano-Japan-strong-explosions-ash-plume-to-14-20000-ft-4-6-km-altitude.html

venerdì 22 maggio 2015

GIAPPONE: VIOLENTA ERUZIONE DEL VULCANO SAKURAJIMA


Un picco di attività si è verificato ieri, con due forti esplosioni che hanno prodotto una colonna di cenere che è salita a 17.000 ft / 5 km di altitudine.
L'attività è stata seguita da continue, rumorose esplosioni e cenere che è durata e lentamente diminuita durante la notte.


Fonte:www.volcanodiscovery.com%2Fit%2Fsakurajima%2Fnews%2F53036%2FSakurajima-volcano-Japan-strong-explosions-ash-plume-to-17000-ft-5-km-altitude.html

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog