ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Odessa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Odessa. Mostra tutti i post

lunedì 27 luglio 2015

UCRAINA, NUOVA CENSURA DEL REGIME: DISCOTECA DI ODESSA RITIRA L'INVITO A RAPPER RUSSO

Il concerto di Timati era in programma nella discoteca di Odessa "Ibiza" il prossimo 21 agosto. In precedenza il governatore della regione Mikheil Saakashvili aveva scritto su Facebook di non capire come mai la discoteca voleva invitare Timati nonostante la sua posizione sulla crisi ucraina.

La discoteca di Odessa "Ibiza" ha deciso di annullare il concerto del rapper russo Timati in quanto il cantante non è gradito al governatore della regione Mikheil Saakashvili, si legge nella pagina Facebook del locale.
In precedenza il governatore della regione aveva scritto sulla sua pagina Facebook di non capire come mai la direzione del locale voleva invitare Timati, nonostante la posizione del cantante nei confronti dell'Ucraina.
Saakashvili aveva detto che avrebbe "fortemente raccomandato" le guardie di frontiera del Paese di non lasciar entrare l'artista russo.
Il concerto di Timati era in programma nella discoteca di Odessa "Ibiza" il prossimo 21 agosto.
"Per molti anni Timati si esibiva nella nostra discoteca, e invitandolo quest'anno non abbiamo considerato le sue posizioni politiche. Comprendiamo e rispettiamo la Vostra opinione. Il concerto di Timati nella discoteca "Ibiza" sarà annullato," — si legge nel comunicato del locale indirizzato a Saakashvili.
Da parte sua il musicista russo ha detto che non si sarebbe esibito ad Odessa per non dare a Saakashvili altri pretesti per nuove provocazioni.
"Nessun problema, non ho intenzione di esibirmi in concerto per non compiacere Saakashvili con nuovi pretesti per ulteriori provocazioni. Ma serve davvero prendere sul serio le parole di un politico, che ha rapinato il proprio Paese, che si trova nella lista dei ricercati federale ed è stato cacciato dal proprio popolo?!?!… Un uomo vero agisce, non si mastica la cravatta," — ha scritto sulla sua pagina su Instagram il rapper russo.

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20150726/824305.html#ixzz3h69CDr12

lunedì 15 giugno 2015

LA POPOLAZIONE DI ODESSA SI MOBILITA CONTRO IL LATITANTE GOVERNATORE IMPOSTO DAL REGIME


Circa 500 abitanti di Odessa dell'Ucraina si sono radunati Domenica contro il governatore di nuova nomina, il latitante georgiano ex presidente Mikheil Saakashvili.
Saakashvili è fuggito dalla Georgia dopo che il nuovo presidente del paese è stato eletto nel novembre 2013.
Saakashvili è stato nominato governatore di Odessa il 30 maggio, dopo una breve esperienza come consulente per il dittatore ucraino Petro Poroshenko.
In Georgia, è accusato di essersi appropriato di almeno 5000 mila dollari da parte dello Stato per uso personale.
"Ci hanno nominato un governatore che non ha alcun rapporto con Odessa." ha riferito l'attivista Alexei Tsvetkov.
Gli attivisti portavano cartelli e striscioni che dicevano "Saakashvili Go Home", "Libertà di prigionieri politici" e "Free Buzila", riferendosi al giornalista Artyom Buzila che è stato arrestato il 29 aprile, in vista dei preparativi per il lutto delle vittime del genocidio del 2 maggio 2014 a Odessa da parte del regime di Kiev.
Durante la manifestazione, il leader dell'Antimaidan di Odessa, Moris Ibragim si è anche espresso a favore di un monumento alle vittime.
Sembra però che il numero dei protestanti fosse in realtà superiore al migliaio.

Fonte:http://sputniknews.com/europe/20150615/1023380709.html

lunedì 4 maggio 2015

DIPLOMATICO DELLA REPUBBLICA CECA GIUSTIFICA IL MASSACRO DI ODESSA


Il commissario del governo ceco sulla sicurezza energetica Václav Bartuška giustifica la strage avvenuta ad Odessa il 2 maggio di un anno fa. Questo è quanto emerge dalla sua intervista pubblicata sul sito "Neovlivni.cz"
Rispondendo alla domanda del giornalista, se gli Stati baltici siano pronti ad una possibile invasione russa, Bartuška ha detto che "gli estoni senza dubbio (…) sono pronti a sparare." "I problemi nasceranno quando i russi si comporteranno in modo furbo e organizzeranno manifestazioni di civili, come ad esempio a Narva, dove il 93 per cento della popolazione è di etnia russa. Tali azioni potrebbero degenerare in qualcosa di più,"- ha sottolineato.
Come notato da Bartuška, a Praga "hanno seguito da vicino il modello che è stato utilizzato nella parte orientale dell'Ucraina."
"Gruppi di civili, uomini, donne e bambini, occupano gli edifici amministrativi. Nel giro di 2 giorni si armano, le donne e i bambini scompaiono, lasciando solo gli uomini armati. Se si oppone subito resistenza, come avvenuto ad Odessa, dove li hanno dato fuoco, o come a Dnepropetrovsk, dove li hanno uccisi e seppelliti per strada, tutto diventa più semplice. Se non lo fate, otterrete la guerra. Tutto qui,"- ha dichiarato il diplomatico.
Il ministro degli Esteri della Repubblica Ceca Lubomír Zaorálek ha criticato le parole del funzionario. Nel suo microblog su Twitter ha scritto di non essere d'accordo con le parole di Bartuška: "Bartuška ha usato argomenti profondamente sbagliati e moralmente inaccettabili. E' inaccettabile che un funzionario del ministero degli Esteri affermi che il rogo e l'uccisione di persone siano un metodo semplice per risolvere il conflitto. Ho duramente rimproverato Bartuška e gli ho detto di essere profondamente in disaccordo con tali ciniche dichiarazioni,"- ha scritto Zaorálek.
Il 2 maggio di un anno fa ad Odessa si verificarono scontri tra gli attivisti filorussi da una parte e sostenitori di Maidan e delle autorità di Kiev dall'altra. Durante gli scontri una parte dei sostenitori della federalizzazione si era rifugiata nella Casa dei Sindacati, dopodichè è scoppiato un incendio doloso nell'edificio. Secondo i dati ufficiali, 48 persone sono rimaste uccise e più di 200 sono stati i feriti. Le indagini sulle violenze di maggio sono state completate alla fine dello scorso settembre. A seguito delle indagini sono state incriminate 24 persone.



Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20150502/328841.html#ixzz3ZB3heaoN

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog