ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Laguna del Maule. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Laguna del Maule. Mostra tutti i post

giovedì 6 aprile 2017

A LAGUNA DEL MAULE "SOLO" 36 EVENTI SISMICI REGISTRATI NEL'ARCO DI UN MESE


L'Osservatorio Vulcanologico delle Ande meridionali (OVDAS) del Servizio Nazionale di Geologia e Miniere (SERNAGEOMIN), attraverso la sua relazione di attività vulcanica (RAV) riferisce che tra i giorni 01 e 31 marzo 2016, 36 eventi sismici sono stati registrati, di cui 20 erano collegati ai processi di fratturazione legata a materiale rigido, chiamati vulcano-tettonici (VT), e 16 eventi relativi alla dinamica dei fluidi all'interno del vulcano sono stati registrati.
È interessante notare che le immagini ottenute dalla telecamera IP non hanno mostrato variazioni nel sistema di superficie vulcanica.
Anche se l'inflazione rimane alta tuttavia non ci sono cambiamenti significativi e il sistema vulcanico rimane stabile.
Tra il 2004 e il 2007, l'inflazione della terra ha avuto inizio nel campo vulcanico, indicando l'intrusione di un vasto corpo di magma di sotto di esso.
Il tasso di inflazione è più veloce di quelli misurati su altri vulcani quali Uturuncu in Bolivia e di Yellowstone negli Stati Uniti ed è stata accompagnata da anomalie delle emissioni di gas del suolo e attività sismica .
Questo modello ha creato preoccupazione circa il potenziale per attività eruttiva imminente su larga scala.


Fonte:http://www.diarioelheraldo.cl/noticia/-oremi-monitorea-en-alerta-temprana-preventiva-complejo-volcanico-laguna-del-maule

mercoledì 11 gennaio 2017

CILE: IL VULCANO LAGUNA DEL MAULE CONTINUA A SOLLEVARSI A RITMO ELEVATO


L'Osservatorio Vulcanologico di Southern Andes Servizio Nazionale di Geologia e Mineralogia, attraverso la sua relazione Attività Vulcanica, ha riferito che tra il 1 e il 31 dicembre 2016, il processo inflazionistico è proseguita a un ritmo elevato, mentre la presenza di sismicità vulcanica e l'energia hanno mostrato un livello basso, il che suggerisce ancora la stabilità nel sistema vulcanico.
A seguito di quanto sopra, si mantiene il suo livello di allerta vulcanica tecnico ONEMI verde e mantenuto per il comune di San Clemente nella Regione del Maule preventiva di allarme rapido, efficace 22 agosto 2013.
SERNAGEOMIN continua il monitoraggio continuo del vulcano on-line e la Direzione Regionale di ONEMI Maule, manterrà il coordinamento con i membri del sistema di protezione civile per la segnalazione e dare risposta adeguata a qualsiasi prodotto di emergenza del comportamento attuale del vulcano.
L'accumulo (il più pericoloso ed esplosivo) di magma riolitico alla base della caldera era trascurabile fino al 2004, ma l'inflazione è improvvisamente accelerata tra il 2004 e il 2007, raggiungendo valori che superano 28 cm / anno .
Il materiale magmatico responsabile per l'inflazione sarebbe una massa di 9.0 x 5.3 km 2 situata 5,2 km di profondità e cresce ad un ritmo di 17 milioni di m 3 all'anno.
Il lago di origine vulcanica situato in Cile Maule rapidamente soddisfa tutte le condizioni necessarie per una grande eruzione, avvertono gli scienziati.
Il lago vulcanico Maule, situato nelle Ande in Cile, potrebbe causare un forte eruzione presto, affermano i rapporti del portale scientifico NCYT.
Nel corso degli ultimi sette anni la zona ha registrato una delle più veloci elevazioni del terreno osservati nella storia: circa 25 centimetri all'anno.
L'eruzione potrebbe non essere la primo in quanto il campo di origine vulcanica è venuto in azione circa 36 volte negli ultimi 25.000 anni.
" Abbiamo il sospetto che stanno prendendo tutta la forza necessaria per far scattare le condizioni per un'eruzione , " dice Brad Singer della University of Wisconsin-Madison, Stati Uniti d'America, che indaga il fenomeno.
La prossima eruzione potrebbe essere nella gamma di dimensioni del Mount St. Helens - o potrebbe essere di gran lunga più grande afferma Singer. "Sappiamo che nel corso dei passati milioni di anni o giù di lì, diverse eruzioni a Laguna del Maule o vulcani vicine sono state più di 100 volte più grande di Mount St. Helens," dico. "Quelli sono rari, ma sono possibili."
Ci sono tuttavia prove che deformazioni simili precedenti si sono verificati a Laguna del Maule, con le rive del lago con un aumento di circa 67 metri (220 piedi) durante l'Olocene.
Tale fenomeno è detto bradisismo.
Il bradisismo è un fenomeno legato al vulcanismo consistente in un periodico abbassamento (bradisismo positivo) o innalzamento (bradisismo negativo) del livello del suolo, relativamente lento sulla scala dei tempi umani (normalmente è nell'ordine di 1 cm per anno) ma molto veloce rispetto ai tempi geologici.
Non è avvertibile in se stesso, ma riconoscibile visivamente lungo la riva del mare, mostrando la progressiva emersione o sommersione di edifici, coste, territori.


Fonti:
http://www.diarioelheraldo.cl/noticia/-onemi-maule-monitorea-alerta-temprana-preventiva-por-actividad-del-complejo-volcanico-laguna-del-maule
http://www.geofisica.cl/English/pics11/laguna-del-maule.htm

mercoledì 14 dicembre 2016

IL SOLLEVAMENTO DI LAGUNA DEL MAULE PREOCCUPA GLI ESPERTI


Una raffica "unica" di attività presso un poco noto complesso vulcanico vicino al confine con il Cile, l'Argentina ha suscitato l'interesse di scienziati internazionali e ha portato i governi preoccupati a pianificare per un'eruzione potenzialmente devastante.
Il campo vulcanico alla Laguna del Maule, che si trova in Cile centrale, vicino al confine argentino, è salito intorno ai 6.5 piedi dal 2007, in fase di "sollevamento" a un ritmo e consistenza che non ha precedenti nella storia recente, affermano gli scienziati.
Questo probabilmente significa che il magma sta esercitando pressione in una zona in cui l'evidenza indica che eruzioni esplosive sono successe più volte negli ultimi mille anni, anche se nessuna in tempi moderni.
Se tale eruzione dovesse accadere a Maule oggi, avrebbe il potenziale per devastare progetti idroelettrici nelle vicinanze, e pompare cenere che potrebbe spazzare via le colture in tutta l'Argentina e severamente perturbare il traffico aereo globale.
"Abbiamo così poca esperienza con questo tipo di dati, ma la percentuale di maggiorazione è il più grande mai visto sul pianeta", ha detto Bradley Singer, un geoscienziato presso l'Università americano del Wisconsin-Madison, che sta conducendo uno sforzo di ricerca internazionale per capire che cosa accade sotto la superficie.
"Nessuno ha un visto un segnale come questo grande e questo persistente. Ed è in una zona con un record esplosivo."
Gli scienziati sottolineano che è impossibile sapere se o quando Maule erutterà ancora e quanto è grande sarebbe ogni eruzione.
"Non dobbiamo essere allarmisti ... ma sta mostrando segni di riattivazione, è come un paziente cardiopatico che deve essere monitorato molto da vicino", ha detto Patricia Sruoga del servizio argentino Argentina, Segemar, durante una visita alla zona con altri scienziati a saperne di più sui più recenti risultati della ricerca sul complesso vulcanico.
Argentina e Cile hanno lavorato sempre a stretto contatto sul controllo della catena vulcanica delle Ande che corre lungo il loro confine comune.
La maggior parte dei vulcani - circa il 15 per cento del totale del mondo - si trova sul lato cileno, ma i venti di solito significano che l'Argentina deve affrontare il peso di qualsiasi nube di cenere.
"Dico spesso che l'Argentina è un paese posacenere", ha detto Sruoga. "E 'importante essere pronti."
I servizi di emergenza cileni dicono di avere anche un vasto piano di evacuazione.
Una delle persone che conosce bene la zona è Raul Torres, un funzionario che ha vissuto vicino al lago per circa 60 anni.
"Circa 10 o 15 anni fa ho notato un cambiamento reale nella zona", ha detto, notando che la temperatura dell'acqua ghiacciata si è riscaldata, le alghe hanno fiorito, e bolle sono apparsi sulla
superficie del lago.

Fonte:http://www.aol.com/article/news/2016/12/13/unusual-chile-volcano-activity-sparks-interest-worries/21627194/

venerdì 7 agosto 2015

CILE: GLI SCIENZIATI AVVERTONO CHE UNA DETONAZIONE DEL VULCANO LAGUNA DEL MAULE E' MOLTO PROBABILE


Un team di scienziati americani guidati dal professor Brad Singer dell'Università del Wisconsin-Madison hanno condotto una nuova indagine della caldera del vulcano Laguna del Maul, situato nelle Ande cilene.
Sotto la grande caldera si cela in aumento un grande giacimento magmatico che ha una forma ovale con una superficie totale di circa 85 chilometri quadrati.
Nel corso degli ultimi sette anni la superficie della caldera è aumentata annualmente da 25-28 centimetri, un chiaro segnale di una crescente pressione da parte del volume del magma sotterraneo.
Secondo il professore, tenendo conto della storia delle eruzioni regolari del vulcano, così come il fatto che in questa zona c'è attività sismica combinata con le variazioni della conducibilità elettrica, è possibile parlare di una prossima eruzione vulcanica.
All'interno del giacimento magmatico di Laguna del Maule si trova roccia fusa riolitica, che costituisce il tipo più esplosivo di magma sulla Terra.
Le eruzioni riolitiche accadoni così rapidamente e con forza che un complesso vulcanico non ha il tempo per formarsi.
Spesso questi vulcani emettono una enorme quantità di cenere e lava nelle esplosioni sparse in un raggio di due chilometri.
Nel corso degli ultimi 25 mila anni Laguna del Maule ha eruttato per un totale di 36 volte, e una nuova esplosione può essere devastante.
Secondo Brad Singer, nell'ultimo milione di anni, le eruzioni erano 100 volte più potenti di Mount St. Helens (Sant'Elena).
Tali eruzioni sono estremamente rare tuttavia, provocano alterazioni degli ecosistemi e del clima, così come portano a grandi perdite economiche.
In Cile, ad un'altitudine di 3,1 km sul livello del mare, Laguna del Maule è un pittoresco lago, ma sotto le sue acque è una grande caldera, le cui dimensioni sono 15 per 25 chilometri.
Recenti studi hanno dimostrato che la depressione ha un potenziale sufficiente per una grande eruzione.
La superficie della caldera aumenta da 25-28 centimetri ogni anno - un record di velocità.
I ricercatori intendono seguire il vulcano Laguna del Maule nel corso dei prossimi cinque anni.
Lo studio comprenderà il monitoraggio dei terremoti che hanno iniziato ad accadere intorno al giacimento di magma.
Brad Singer ha detto: "Facciamo sapere una cosa - la superficie della caldera non può aumentare all'infinito."


Fonte:http://universe-tss.su/main/klimat/23420-uchenye-suschestvuet-realnaya-ugroza-vzryva-kaldery-laguna-del-maul.html

lunedì 23 marzo 2015

POTREMMO ESSERE TESTIMONI DEL RISVEGLIO DI UN SUPERVULCANO


Un simile panorama come potrebbe essere il covo di una delle più grandi future eruzioni della storia moderna?
Un lago di montagna circondato da cime.
Tuttavia, sotto questo lago si trova un enorme campo vulcanico attiva. Negli ultimi 25.000 anni, questo vulcano ha eruttato 26 volte già. "Alcune di queste eruzioni sono stati più di 100 volte più forti di quella di Mount St. Helens", dice Brad Singer della University of Wisconsin-Madison.
Un team di scienziati della Università Wisconsin-Madison negli Stati Uniti sta valutando un cambiamento nel comportamento del complesso vulcanico di Laguna del Maule, situato a 150 chilometri da Talca.
Ciò è a causa un sollevamento dell'area osservato dal satelliteil quale negli ultimi sette anni era 25 pollici, che a parere degli esperti è causa dell'intrusione di magma che esiste sotto il campo vulcanico.
Brad Singer ha detto che questa situazione "ci fa sospettare che le condizioni richieste l'inizio di un'eruzione si incontrano con forza."
Nonostante questi dati, il vice sindaco, Oscar Vega, ha invitato alla calma sottolineando che "siamo assolutamente in uno stato di tranquillità, calma, non vi è alcuna situazione di emergenza prevedibile."
"Questo è stato già discusso dal soggetto in questione che è l'Onemi e, quindi, abbiamo una maggiore certezza che non vi è alcun rischio per la popolazione", ha aggiunto.
Laguna del Maule presenta anche una diminuzione della portata che attualmente si attesta a 277 milioni di metri cubi, vale a dire, solo il 19,5 per cento della sua capacità totale.
Per sette anni, il terreno sopra il vulcanico complesso Laguna del Maule,in Cile, si sta sollevando come in nessun altro luogo sulla terra.
I geologi indicano questo come un chiaro segno dell'aumento del magma. Con l'aiuto di sismometri e di altri strumenti che ora tengono il grande vulcano sotto stretta osservazione.
Perché se si rompe, l'eruzione sarebbe estremamente esplosiva, come riportano nella rivista "GSA Today".
"Se guardiamo al continuo cambiamento del Laguna del Maule e dei cambiamenti nella gravità, conducibilità, e gli sciami di terremoti, temiamo che qui si stanno preparando le condizioni per un'eruzione", ha detto Singer. Se così fosse, le conseguenze potrebbero essere significative.
Il motivo spiegano i ricercatori, è la roccia fusa nel giacimento di magma riolitico - un magma molto viscoso e esplosivo.
Nel 2010, Feigl e Tabrez hanno presentato alcuni dati sulla deformazione osservata tra il 2007 e il 2010.
Con due modelli è stato possibile stimare un'inflazione iniziale di oltre 20 milioni di m3 / anno a partire dal 2007 e che il livello dell'acqua nel Lago è sceso ad un tasso di 20 m / anno tra gennaio 2007 e febbraio 2010, che ha suggerito che ci fosse la possibilità che un corpo di magma .
Più recentemente, Le Mevel et al. (2012), ha analizzato la deformazione tra 2007-2012 da stazioni InSAR e GPS, deformazioni attribuita ad un gonfiaggio di 7.5 x 5.5 km a una profondità di 5 km, stimato in un volume di 160 milioni di m3.
Inoltre, la velocità di deformazione è passata da zero (2004) a 300 mm / anno nel 2012, per un totale di 1,4 m ceppo dal 2007, che è notevolmente più veloce che in altri vulcani silicei come Yellowstone Supervolcano (EE. UU.) e la grande caldera di Santorini (Grecia).
Certamente come dicono gli scienziato il suolo non può continuare a gonfiarsi all'infinito.


Fonti:
http://www.cooperativa.cl/noticias/pais/region-del-maule/cientificos-estadounidenses-advirtieron-elevacion-de-volcan-en-laguna-del-maule/2015-02-21/085734.html
http://www.volcanesdechile.net/cv_laguna_del_maule.html


BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog