ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta La Nina. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta La Nina. Mostra tutti i post

giovedì 12 maggio 2016

SI TEME UNA FORTE NINA ENTRO IL PROSSIMO INVERNO


Dopo i tanti cambiamenti climatici vissuti nell’ultimo anno a causa della presenza di un Nino eccezionale, da valori record, altrettanti sconvolgimenti dovremo forse subirli a causa della presenza della Nina, il raffreddamento della superficie marina equatoriale dell’Oceano Pacifico, che segue solitamente il Nino, ma che quest’anno sembra assumere proporzioni straordinarie!
Le ultime previsioni indicano un valore inferiore ai -2°C di anomalia nella regione del Pacifico Centrale, raggiungendo un massimo di -2,38°C nel trimestre invernale 2016-17 (mappa da weatherbell).
In questo caso, già la prossima Estate presenterebbe un principio di Nina, ed il fenomeno si intensificherebbe sempre più nel corso della prossima stagione autunnale.
Da notare anche che gli episodi del 1985 e del 2010 hanno coinciso con alcune delle ondate di freddo invernale più forti che siano venute nel Continente Europeo ed anche in Italia.

In questi casi la Nina aveva coinciso con periodi di minimo delle macchie solari, una situazione che sarebbe simile a quella di quest’anno, con l’attività solare in piena corsa verso il nuovo minimo.
Nello stesso tempo, abbiamo anche l’inizio di una fase negativa dell’AMO, cioè con le temperature superficiali del Nord Atlantico in netta diminuzione, tutti indizi che, combinati tra di loro, potranno forse farci capire quale potrebbe essere l’evoluzione della prossima stagione invernale in Italia.

Fonte:http://freddofili.it/13596-esplode-la-nina-previsto-un-fenomeno-eccezionale-prossimo-inverno/

giovedì 5 maggio 2016

L'OCEANO PACIFICO CONTINUA A RAFFREDDARSI


Il settore del Pacifico più importante per mostrare la presenza o meno del Nino, oppure la sua intensità, è il settore del Pacifico Centrale, quello denominato “Nino 3.4”, che comprende la maggior parte dell’estensione del fenomeno in questione.
Notiamo allora come il “picco” del Nino si sia verificato tra il 06 ed il 10 Febbraio scorso, con un’anomalia termica delle acque superficiali di +2,8°C, valore eccezionale e del tutto paragonabile a quello del Grande Nino del 1998, considerato il maggiore almeno dal dopo guerra ad oggi.
Al primo di Maggio, il valore è sceso oramai a +0,861°C di anomalia, dopo una discesa costante a partire dalla seconda metà di Febbraio.

Siamo vicini alla neutralità, che, per definizione internazionale, si raggiunge quando l’anomalia termica scende sotto i +0,5°C.
Nella zona “Nino 1+2”, quella adiacente alle coste del Sudamerica (in particolare del Perù), notiamo una notevole variabilità in questi ultimi mesi, con un principio (per ora abortito) di Nina, una discesa a metà Aprile fino ad un valore di anomalia pari a quasi -1,5°C, risalita a +0,53°C al 01 Maggio.

Gli altri due settori, nel Pacifico Orientale, mostrano anch’essi un calo costante nelle anomalia termiche: siamo oramai vicini al punto di svolta, con l’abbandono del fenomeno e l’avvio di una iniziale fase di neutralità.
Tutto fa parte di una fase ciclica: il Pacifico, dopo essersi riscaldato tantissimo ed avere ceduto all’atmosfera una notevole quantità di calore, adesso si sta raffreddando e l’anomalia termica diverrà rapidamente negativa, dando origine al fenomeno opposto, La Nina, che potrebbe anch’essa rasentare l’eccezionalità.


Fonte:http://freddofili.it/13562-landamento-del-nino-nei-vari-settori-continua-la-discesa-verso-la-nina/

martedì 26 aprile 2016

IL RAFFREDDAMENTO DELL'OCEANO PACIFICO DOMINERA' GIA' LA PROSSIMA ESTATE


Le ultime previsioni dei vari modelli, per il mese di Luglio, già saremmo in piena fase di Nina, con una anomalia della temperatura superficiale della zona Nino 3.4 pari a -0,8°C (basta che scenda sotto i -0,5°C per parlare di Nina conclamata).
Per Settembre 2016 tale valore precipita a -1,0°C, in costante diminuzione e tale da fare pensare che, realmente, in Dicembre, potrebbero verificarsi valori negativi da record!
Questo avrà una grande influenza sull’andamento delle temperature globali: la presenza di una forte diminuzione delle temperature delle acque equatoriali, e di quelle dell’Atlantico Settentrionale, fa pensare che gli Oceani si siano liberati del surplus di calore accumulato negli ultimi due decenni, cedendolo all’atmosfera che si è surriscaldata negli ultimi due anni.
Adesso gli Oceani si sono raffreddati, facendo partire il fenomeno inverso.
Tutto questo fa parte di un ciclo naturale, ma gli effetti potrebbero essere esasperati da un ciclo solare molto poco attivo, e fare parte dell’inizio di un processo di raffreddamento globale.
Tra gli effetti della Nina, ci potrebbe essere quello di una stagione estiva sotto tono per il nostro Paese, seguito da una stagione invernale molto fredda ma asciutta, almeno queste sarebbero le stagioni del Mediterraneo Centrale correlate con la Nina intensa.

In alcune Estati, si sono verificate anche alluvioni sull’Europa Centrale.


Fonte:http://freddofili.it/13440-nina-grande-spolvero-gia-nella-prossima-estate/

martedì 19 aprile 2016

DOPO EL NINO ARRIVA LA NINA, IL RAFFREDDAMENTO DELL'OCENO PACIFICO


Viene dal meteorologo statunitense Joe Bastardi e dal suo sito Weather Bell l’allarme per quello che potrebbe essere un evento meteorologico mai visto in tempi recenti, ed in grado di sconvolgere il clima globale nei prossimi mesi.
Così come abbiamo avuto un evento straordinario come il Nino 2015-16, in grado di stravolgere l’andamento della stagione invernale nel Nord Emisfero, e di provocare varie altre anomalie climatiche a livello mondiale, adesso sta per affacciarsi il fenomeno opposto, la Nina, di cui abbiamo già parlato in precedenti articoli, cioè un forte raffreddamento dell’Oceano Pacifico Equatoriale.
Avevamo visto come le acque equatoriali presentassero delle forti anomalie negative di temperatura in profondità, fino almeno a -600 metri, e tale grande massa di acque fredde stia per giungere in superficie.
Il meteorologo Joe Bastardi ha pubblicato gli aggiornamenti di previsione della Nina da parte del Noaa, e, rispetto alle precedenti previsioni pubblicate in Febbraio, abbiamo una intensificazione del fenomeno, fino a Nina “Strong”, con un valore di anomalia termica nella zona Centrale Pacifica di -3,5°C, valore mai visto finora, un’anomalia di segno negativo addirittura superiore a quella positiva del Nino “mostruoso” di quest’anno.
Le conseguenze sul clima mondiale sarebbero quasi catastrofiche, visto i fenomeni di alluvione e siccità presenti in fase Nina su molte zone del Mondo, che sarebbero ulteriormente intensificate dall’eccezionalità del fenomeno.
Grandi siccità, ad esempio, potrebbero verificarsi sul lato orientale del Sudamerica, mentre una inibizione degli Uragani potrebbe verificarsi nei Caraibi.
E forte potrebbe essere l’influenza anche sul clima europeo, specie nella stagione invernale, che potrebbe essere più fredda del normale, ma in genere una diminuzione sensibile delle temperature globali è prevista già nella seconda parte del 2016.

Insomma, arriva un vero e proprio sconvolgimento climatico globale a partire dalla prossima Estate.


Fonte:http://freddofili.it/13402-allarme-nina-monster-clima-mondiale-sconvolto-qualche-mese/

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog