ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Grande Massimo Solare Medievale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Grande Massimo Solare Medievale. Mostra tutti i post

giovedì 11 febbraio 2016

IL RUOLO DELLE FASI SOLARI E CLIMATICHE NELL'ULTIMO MILLENNIO


Abbiamo sentito parlare a lungo dell’attività solare, della sua possibile influenza sul clima, del Riscaldamento contemporaneo e della possibilità che esso sia, almeno in parte, dovuto alla CO2, oppure ad una esasperata attività da parte della nostra Stella.
In realtà, la “ricostruzione” dell’Attività solare nei secoli passati è possibile, occorre esaminare la quantità di C14 (un isotopo del Carbonio), presente nei reperti organici del passato.
La quantità di questo isotopo varia a seconda della maggiore o minore attività della nostra Stella, ed è possibile in questo modo ricostruire tale livello presente nel passato.
Il grafico sottostante mostra quella che è la variazione della quantità di energia solare in arrivo sul nostro Pianeta, dal 900 dopo Cristo ad oggi.
Notiamo che il Sole ha passato alcuni periodi di massima attività, tra cui uno lunghissimo, il famoso “Massimo Medievale” attorno all’anno 1200, ed il massimo attuale, che appare essere il più forte di tutti!
C’è anche un minimo pronunciato, il ben noto “Minimo di Maunder, alla fine del Seicento, preceduto da un altro minimo, quello di Sporer, attorno al Cinquecento.
Il fatto che il massimo medievale e quello attuale, coincidano con un forte riscaldamento, mentre i due minimi coincidano con il noto periodo della Piccola Età Glaciale, indicano come il Sole abbia un’influenza determinante nello scatenare periodi di freddo e di caldo di durata secolare sul nostro Pianeta, anche per piccolissime variazioni dell’attività solare stessa.

Fonte:http://freddofili.it/2016/02/10/lattivita-solare-nellultimo-millennio-una-possibile-influenza-sul-clima/

lunedì 2 novembre 2015

LE GRANDI TEMPESTE SOLARI DEL PERIODO CALDO MEDIEVALE


L’attività solare attraversa un ciclo mediamente undecennale, nel corso del quale si raggiungono dei picchi di forza in grado di avvolgere il nostro pianeta di un flusso di particelle, in grado di determinare delle grandi Aurore Boreali, quei fenomeni spettacolari che sono presenti alle alte latitudini polari.
Ma, ogni tanto, tali tempeste raggiungono un’intensità eccezionale, anche se tale evento ha una frequenza più che secolare.
Gli scienziati avevano trovato tracce di due eccezionali tempeste solari avvenute oltre mille anni fa, per la precisione negli anni 774 e 994 dopo Cristo, grazie alla presenza di grandi quantità di Carbonio 14 presenti sugli anelli degli alberi di tale anno.
Tali anni coincidono con quel periodo di caldo medievale che causò un forte aumento delle temperature mondiali proprio a causa dell’aumento dell’attività della nostra Stella.
Adesso, la presenza di picchi di presenza di Berillio 14, un altro isotopo che si sviluppa nella nostra atmosfera in corrispondenza con l’arrivo di tempeste solari, è stato riscontrato nelle “carote” di ghiaccio sia groenlandesi che antartiche, confermando la presenza di due eccezionali tempeste di portata di almeno 10 volte maggiore delle più grandi tempeste degli ultimi 100 anni.
Ci si chiede cosa succederebbe allo scatenarsi di simili fenomeni nei tempi moderni, visto che tale flusso eccezionale di particelle potrebbe portare alla paralisi ed al black out di qualsiasi apparecchiatura elettrica presente sul nostro Pianeta.
L’evento di Carrington, l’unica grande tempesta solare di portata straordinaria nei tempi moderni (ma comunque molto inferiore a quelle medievali), riuscì a portare le aurore boreali fino alla latitudine di Panama (18° Nord), ma essa è stata di forza molto inferiore rispetto alle super tempeste del VIII Secolo!

Fonte:http://freddofili.it/2015/11/02/le-enormi-tempeste-solari-del-caldo-medievale-tracce-ritrovate-nei-ghiacci-antartici-e-groenlandesi/

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog