ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Etna. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Etna. Mostra tutti i post

martedì 31 gennaio 2017

SICILIA: POSSIBILE ERUZIONE LATERALE DELL'ETNA


Recentemente una modesta fase eruttiva è nuovamente iniziata sul vulcano Etna, in Sicilia, questo di per se non rappresenta nulla di nuovo dal momento che il vulcano è costantemente attivo.

Quello che tuttavia è interessante è uno sciama sismico molto intenso che si sta verificando sul fianco sud-ovest del vulcano.
Il 30 gennaio, uno sciame sismico è stato registrato sul versante sud-ovest dell'Etna. Tra la mattina e 00:45 locali, sono state registrate 60 scosse, di magnitudo tra 2.1 e 3.5 max. (Più alto al 10:51 locali) che interessano la città di Ragalna - M.Parmentelli - M.San Leo, ad una profondità che varia tra i 10 ei 15 km.

L'attività sismica ha continuato poi, ma non è accompagnata da anomalie dei parametri geofisici, in particolare l'ampiezza del tremore vulcanico, che è rimasto fermo a livelli bassi negli ultimi mesi, la attività esplosiva che segna la sella tra i crateri sud-est è rimasta moderata.

"È possibile che questa è la spinta di profonda magma che causa questo tipo di attività sismica, con il sistema di alimentazione a pressione. In passato, si è spesso osservato un fenomeno simile poche settimane o mesi prima di evento eruttivo più importante in termini di crateri sui fianchi del vulcano. Non si può dire, per ora, che questo sciame di terremoti è un precursore di una futuro eruzione laterale, anche se ovviamente tale eruzioni succedono prima o poi, come è sempre accaduto sull'Etna ", ha detto lo scienziato Boris Behncke.

venerdì 4 dicembre 2015

ITALIA, SICILIA: L'ETNA AUMENTA LA SUA ATTIVITA' CON UN'INSOLITO QUANTO VIOLENTO PAROSSISMO


Dopo aver aumentato gradualmente l'attività stromboliana nel corso della serata del 2 dicembre, questo aumento dell'attività si è trasformato in una breve ma molto violenta fase di fontane di lava e una colonna eruttiva alta diversi chilometri.
Il culmine del parossismo è avvenuto alle 3:20-04:10 ora locale (GMT + 1) quando le fontane di lava continue hanno raggiunto l'altezza di più di 1 km; alcuni getti di materiale caldo hanno raggiunto l'altezza di 3 km sopra la cima del vulcano.
Durante il picco della eruzione, bombe incandescenti sono state espulsi a più di 3 km di altezza.
La nube di materiale piroclastico è stata trasportata dal vento a nord-est, causando ricadute di cenere su paesi come Linguaglossa, Francavilla di Sicilia, Milazzo, Messina e Reggio Calabria. All'alba, l'attività eruttiva era quasi cessata, anche se alcune emissioni di cenere deboli si sono verificate sia dalla Voragine, il cratere Nord-Est, e dal nuovo cratere sul fianco superiore del Nuovo Cratere di Sud-Est.

L'evento parossistico di ieri sera è stato tra gli episodi eruttivi più violenti dell'Etna durante gli ultimi due decenni; Voragine aveva due parossismi particolarmente intensi in precedenza, il 22 luglio 1998 e 4 settembre 1999.
Entrambi avevano prodotto fontane di lava alte, - nel caso del 4 settembre 1999 un parossismo che aveva superato i 2.000 m di altezza.
Le colonne eruttive durante l'evento del 22 Lug 1998 hanno raggiunto un'altezza di 12 km sul livello del mare.
Materiale piroclastico abbondante era caduto nel settore meridionale del vulcano durante il primo evento (1998) e in quella orientale durante il parossismo del 1999.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/etna/current-activity.html

mercoledì 12 agosto 2015

SALINELLE DI PATERNO' IN FASE DI INTENSA ATTIVITA'


Salinelle di Paternò super attive, con una intensità tale che non si manifestava da diverso tempo. Sono almeno una quindicina i vulcanetti aperti, alcuni con un diametro di larghezza di quasi tre metri per una profondità di almeno due metri. L’area interessata è quella antistante il velodromo, le cosiddette Salinelle dello stadio, anche se rispetto al recente passato si sono aperte fessure o vulcanetti più a est rispetto alla zona tradizionale.
Secondo gli esperti, l’intensa attività delle Salinelle potrebbe essere collegata all’azione dell’Etna, il quale da circa tre giorni è oggetto di una attività di degassazione. «L’attività presente alle Salinelle indica un aumento dei gas in profondità», afferma Orazio Caruso, geologo e grande conoscitore dell’area. «Un segnale di grande vivacità del nostro territorio; una indicazione di una ricarica profonda del sistema magmatico etneo. La temperatura delle Salinelle è variabile - prosegue - può andare dai 19 gradi fino a 42 gradi».
Il geologo entra nel dettaglio sull’evoluzione del fenomeno: «Mi sono messo in contatto con i colleghi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, i quali nei prossimi giorni potrebbero essere in zona proprio per esaminare da vicino la loro evoluzione». Un sopralluogo tecnico che potrebbe fornire dati interessanti. «È stato dimostrato che quando nel gas delle Salinelle viene intercettato l’Elio 13 significa che sta per arrivare un’eruzione dell’Etna - spiega Orazio Caruso - vedremo se dall’esame che i colleghi potrebbero effettuare riusciranno a rintracciarlo. I gas delle Salinelle, comunque, sono sempre precursori di ciò che accade sul vulcano».
A partire dal 1999 è stata osservata una intensa attività eruttiva che ha quasi sempre preceduto, di qualche mese, le eruzioni vulcaniche dell'Etna (1999, 2001, 2002, 2004 e 2006). In queste occasioni sono stati eruttati notevoli quantità di fango caldo (30 - 40 °C) che hanno creato nell'estate del 2006 ingenti danni ai vicini agrumeti.


Fonte:http://www.thedayafterjournal.com/2015/08/salinelle-di-paterno-in-fermento-letna.html

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog