ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Dubai International Financial Centre (DIFC). Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dubai International Financial Centre (DIFC). Mostra tutti i post

giovedì 1 ottobre 2015

IL DUBAI INTERNATIONAL FINANCIAL CENTRE DA IL SUO PIENO SOSTEGNO AL PROGETTO OBOR DELLA REPUBBLICA CINESE


Dubai: il Dubai International Financial Centre (DIFC) è impegnato a sostenere il mastodontico progetto della Cina (OBOR) un'iniziativa di sviluppo a realizzare i propri obiettivi di crescita nel prossimo decennio.
Il Team di leadership del DIFC è in visita a Pechino e Shanghai questa settimana per annunciare i piani di espansione del Centro, che lo vedono triplicare in dimensioni entro il 2024.
La Cina è il primo paese al di fuori degli Emirati Arabi Uniti ad essere stata scelta per una presentazione formale della strategia.
Parlando con i giornalisti oggi a Pechino, Eisa Kazim, governatore della DIFC, ha detto che la posizione del centro, nel cuore di MEASA, una vasta regione economica con un PIL stimato combinato di US $ 7900000000000, aiuterebbe la Repubblica Cinese a catalizzare il commercio e gli investimenti di iniziativa di OBOR.
"La Cina è un partner strategico degli Emirati Arabi Uniti e, oggi, la sua più importante fonte di importazioni", ha detto Kazim. "Dotato di un quadro giuridico e normativo riconosciuto a livello internazionale e un gruppo dinamico di imprese finanziarie e non finanziarie, il DIFC è nella posizione ideale per promuovere il commercio e gli investimenti tra la Cina e i mercati emergenti di MEASA, aiutando l'aspetto del paese al di là dei suoi confini per garantire fresche oppurtunità economiche. "
La strategia del DIFC di 10 anni rivolge un aumento del patrimonio gestito da US $ 10400000000 a US $ 250 miliardi di dollari, a bilanciare la crescita sul quadro da US $ 65 miliardi a $ 400.000.000.000, e un portafoglio di società finanziaria di 1.000 imprese, da 382 nel mese di giugno 2015.
Nel totale della forza lavoro impiegata all'interno del Centro è anche previsto un aumento da 18.521 a 50.000.
Tanto quanto la metà dell'espansione del DIFC sarà guidato da un aumento dell'attività economica nel corridoio economico del 'sud del sud' (che comprende Asia, Medio Oriente, Africa e America Latina), con il resto generato da clienti esistenti, la continua valorizzazione dei servizi di base e l'estensione della loro portata nei mercati globali.
Nella prima proposta nel 2013, l'iniziativa OBOR mira a rafforzare la connettività e la cooperazione lungo la terra a base di 'Cintura Economica della Via della Seta Cintura ' e l'oceanica 'Maritime Silk Road', che collega i mercati di Europa, Medio Oriente, Asia e sempre più quelli dell'Africa.
Ci sono cinque priorità: infrastrutture; il commercio e gli investimenti; l'internazionalizzazione della moneta cinese, lo yuan; scambio culturale; e politica di cooperazione e di coordinamento.
Sua Altezza lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, ha sottolineato la disponibilità degli Emirati Arabi Uniti a lavorare con la Cina per il raggiungimento degli obiettivi dell'iniziativa OBOR in un incontro con il ministro degli Esteri Wang Yi della Cina nel febbraio anno.
Nel mese di aprile, gli Emirati Arabi Uniti si sono unito a 56 altri paesi in Europa e in Asia come membro fondatore del Infrastructure Asian Investment Bank (AIIB), una banca di sviluppo dedicato ai prestiti a progetti che compongono l'iniziativa OBOR.
Secondo il Governatore del DIFC, la Cina e la più vasta regione asiatica stanno giocando un ruolo sempre più significativo nella rapida evoluzione del Centro.
"Le imprese asiatiche sono un motore per la crescita, che riflette una più ampia tendenza economica regionale e globale, che rappresentano l'11% delle società di servizi finanziari al DIFC fino al 50% -60% della sua attività commerciale incrementale", ha detto Kazim. "Il DIFC offre gli strumenti, il talento e l'ambiente di sostegno per aiutare i cinesi a realizzare le sue priorità di sviluppo nella regione MEASA."
Ispirate all'OBOR, le imprese finanziarie cinesi sono stati sempre più attive sullo scambio finanziario globale del DIFC negli ultimi mesi.
La Bank of China (BOC) ha elencati 2 miliardi di yuan in obbligazioni sul Nasdaq Dubai nel mese di luglio per sostenere le attività commerciali e di infrastrutture transfrontaliere, mentre l'Industrial & Commercial Bank of China (ICBC) ha elencati 3,2 miliardi di yuan in obbligazioni nel mese di giugno.
Agricultural Bank of China (ABC) ha emesso 1 miliardo di yuan in obbligazioni in borsa lo scorso settembre.
ABC e ICBC operano in rami pieni all'interno del DIFC, mentre BOC e una quarta banca, la China Construction Bank (CCB), hanno in programma di convertire le loro filiali in rami pieni presto, offrendo una maggiore flessibilità nella gestione e crescita del business nella regione.
Oltre alla Cina e quattro grandi banche, che rappresentano più della metà del suo settore bancario, il DIFC ospita tre società non finanziarie: CPF limitati, PetroChina (il braccio quotato della proprietà statale China National Petroleum Corporation) e la sede regionale delle apparecchiature di telecomunicazione cinese con capo ZTE Corporation.
La vicinanza di Dubai e aumentando la connettività con il continente africano sono un fattore importante nel espansione della relazione commerciale bilaterale tra gli Emirati Arabi Uniti e la Repubblica Cinese, che è cresciuta del 18,5% nel 2013-2014 a US $ 54800000000.
La Cina è il principale partner commerciale non petrolifero di Dubai, pari a 47.6 miliardi di dollari di $ nel volume degli scambi nel 2014, con la maggior parte di quella (60%) ri-esportate in Africa e l'Europa.
"La storia di successo degli Emirati Arabi Uniti e la Repubblica Cinese sono uno degli investimenti sostenuti e sempre più in stretta cooperazione", ha detto Kazim. "Circa 200.000 cinesi vivono e lavorano a Dubai, ovvero il 10% della sua popolazione espatriata, mentre si stima che 4.200 aziende cinesi sono basate negli Emirati Arabi Uniti. Dieci città cinesi sono ora connessi negli Emirati Arabi Uniti con voli diretti, guidando la crescita a due cifre nel numero di turisti cinesi che Dubai riceve ogni anno. "
La delegazione è in visita con il DIFC per incontrare potenziali clienti nel settore bancario, dei mercati finanziari, delle assicurazioni e wealth management, oltre a partecipare a eventi partner e al Forum Economico e Finanziario 2015 in Cina.
"La Cina è ricca di opportunità e di ottimismo", ha aggiunto Kazim. "Il sette per cento della crescita di un US $ 10000000000000 dell'economia è ancora più di tre volte la crescita che stanno vivendo gli Stati Uniti, e 5 volte quello dell'India in termini assoluti. La strategia del DIFC in 10 anni sta fornendo nuove strade per commercio e investimento dei flussi cinesi, allineandosi con gli sforzi del paese per diversificarsi e la fonte di nuovi consumatori per la sua produzione economica. "
"Il DIFC proseguirà sulla sua traiettoria verso l'alto grazie alla sua avanzata dell'ecosistema aziendale e i legami più stretti saranno forgiati con il settore dei servizi finanziari cinesi e la comunità imprenditoriale nel suo complesso", ha detto Kazim, governatore della DIFC.
Nel frattempo, l'offerta di successo di Dubai per ospitare l'edizione 2020 del World Expo annuncia una crescita sostenuta per l'economia nazionale nel breve termine, che si traduce in ulteriore espansione del gruppo aziendale del DIFC e ulteriori opportunità per il settore dei servizi finanziari cinese; per esempio, in project finance.
Secondo uno studio di Oxford Economics, Expo 2020 si prevede di creare 277,149 posti di lavoro (il 40% del loro permanente) e di attrarre 25 milioni di visitatori, oltre il 70% dei quali provenienti dall'estero.


Fonte:http://gulfnews.com/business/economy/difc-pledges-support-to-china-s-obor-development-initiative-1.1582954

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog