ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Dangang. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dangang. Mostra tutti i post

martedì 13 settembre 2016

IL 56 PERCENTO DEI DANESI VORREBBE LASCIARE L'UNIONE EUROPEA


"Schengen e' una vera catastrofe ed e' qualcosa che fara' sparire la Danimarca dalla mappa del mondo e per questo occorre uscirne subito — ha aggiunto la Krarup la quale ha detto a chiare lettere che "l'abolizione delle frontiere danesi che vorrebbero gli estensori del Trattato di Schengen minaccia l'esistenza della Danimarca".
Ed è bene precisare subito che la deputata danese è lungi dall'essere una fan di Putin, tanto che lo accusa di essere "un despota arrogante" ma sarebbe felicissima di ricevere il suo aiuto "se servisse a distruggere la UE".
Tale dichiarazione e' importante visto che tra i due Paesi non ci sono buoni rapporti. Basti pensare che aerei militari russi si sono stati avvistati molto vicino ad aerei passeggeri danesi e per poco non si sono rischiate collisioni frontali, e se questo non bastasse l'esercito russo ha fatto delle esercitazioni in cui simulava un attacco all'isola di Bornholm, in pieno territorio della Danimarca. Ma evidentemente questi incidenti sono ben poca cosa rispetto alle minacce che arrivano dai burocrati di Bruxelles.
Effettivamente negli ultimi mesi l'opposizione alla UE nel paese scandinavo e' fortemente cresciuta, basti pensare che il 42% dei danesi vuole un referendum sulla permanenza nella UE e coloro che vogliono rimanere sono diminuiti dal 56% dello scorso novembre al 44% contro ora un 56% diventato euroscettico e quindi se oggi ci fosse un referendum di sicuro la Danimarca uscirebbe dalla UE.

Fonte:http://it.sputniknews.com/punti_di_vista/20160912/3361362/danimarca-favorevoli-alluscita-dalla-ue-al-56.html

giovedì 30 giugno 2016

LA DANIMARCA LETTERALMENTE SPACCATA SUL FUTURO DELLA NAZIONE NELLA COMUNITA' EUROPEA (DANGANG)

Il successo inaspettato del referendum britannico ha lasciato la Danimarca divisa su futuro del paese nell'UE. Al primo ministro Lars Løkke Rasmussen è stato dato un ultimatum a uno promettere un plebiscito simile in Danimarca o dimettersi.

Il Primo Ministro danese Lars Løkke Rasmussen, che in precedenza aveva descritto il Brexit come un "risultato triste per tutta l'Europa e Danimarca, in particolare," è venuto sotto il fuoco dal Movimento Nazionale, il Partito Popolare Danese.
Diversi membri del partito hanno invitato Løkke a uno fissare una data per un referendum sul futuro della Danimarca nella UE o dimettersi da primo ministro del paese.
La notizia è arrivata nonostante il leaderr del Partito Popolare Danese, Kristian Dahl Thulesen ha recentemente sottolineando che era troppo presto per tenere una votazione simile in Danimarca.
L'iniziativa è guidata da Erik Høgh-Sørensen, membro del Parlamento del Partito del Popolo Danese con sede a Jutland settentrionale.
Egli ha condannato la posizione di Løkke, citando una recente indagine effettuata dal sondaggista epinion, secondo il quale il 34 per cento dell'elettorato del proprio partito liberale di Løkke vorrebbe vedere un referendum, ora che il Regno Unito ha deciso di lasciare.
Secondo Høgh-Sørensen, questo è indicativo di inidoneità di Løkke a guidare il partito di cui il cosiddetto 'blocco blu' del Partito Popolare Danese fa parte.
"Se Løkke si rifiuta di ascoltare la maggioranza degli elettori danesi che vogliono la democrazia diretta e il referendum sull'UE, allora non è un primo ministro degno," ha detto Høgh-Sørensenal tabloid danese Ekstra Bladet, dopo aver ricevuto l'appoggio di spicco dei compagni di partito.
Kristian Dahl Thulesen del Partito Popolare Danese aveva elogiato l'esito del referendum britannico prima, definendo i britannici che hanno votato per lasciare "coraggiosi", ma ha sottolineato che è troppo presto per un voto simile in Danimarca.
Secondo Dahl, la Danimarca dovrebbe attendere che il Regno Unito raggiunga un amichevole "accordo di divorzio" con l'UE.
"Questo sarà probabilmente un paio di anni e, e credo che la Danimarca dovrebbe vedere se la Gran Bretagna ottiene il miglior accordo possibile.
Dopo di che sarà del tutto naturale chiedere ai danesi se vogliono seguire la via degli inglesi," ha affermato Dahl a Danish Radio .
Sorprendentemente, la lode per l'uscita britannica chiede un 'Dangang' (in lingua danese: Danmark-udgang, Danimarca Uscita)arrivata anche da antagonisti politici di Dahl, il partito di sinistra Red-Green Alliance, crichiedevano un referendum simile in Danimarca entro un anno.

Fonte:http://sputniknews.com/politics/20160628/1042062165/denmark-brexit-eu-dissatisfaction.html

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog