ATTUALE CONFIGURAZIONE PLANETARIA DEL SISTEMA SOLARE


Visualizzazione post con etichetta Armenia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Armenia. Mostra tutti i post

lunedì 18 luglio 2016

DOPO IL CAOS IN TURCHIA, ARMENIA E KAZAKHSTAN LA RUSSIA PRENDE MISURE PER DIFENDERE I CONFINI

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha commentato gli eventi in Turchia, Armenia e Kazakistan. Secondo il portavoce del Cremlino, le "turbolenze" ai confini della Russia suscitano preoccupazioni a Mosca

Venerdì sera le autorità turche hanno neutralizzato un colpo di stato militare. In Armenia un gruppo estremista ha occupato un distretto di polizia e tenuto in ostaggio gli agenti, mentre oggi in Kazakistan sconosciuti hanno attaccato il dipartimento degli Affari Interni ad Almaty.
Peskov ha sottolineato che questi eventi non possono essere classificati allo stesso modo.
"In un caso si tratta di un tentativo di colpo di stato che ha portato a numerose vittime, negli altri casi sono episodi criminali", — ha detto.
Il portavoce del presidente Putin ha osservato che la situazione ai confini è sotto controllo e la sicurezza è stata elevata al livello appropriato.
"Naturalmente queste turbolenze alle nostre frontiere sono fonte di preoccupazione, naturalmente ciò determina la necessità di seguire da vicino e analizzare la situazione," — ha detto Dmitry Peskov, aggiungendo che vengono prese le misure necessarie considerando le ultime notizie.
Il portavoce del Cremlino ha rilevato che Mosca vorrebbe vedere i suoi Paesi vicini stabili, prosperi e prevedibili.


Fonte:http://it.sputniknews.com/politica/20160718/3146051/Peskov-Cremlino-sicurezza-difesa.html

mercoledì 18 maggio 2016

IL 31 MAGGIO RIUNIONE TRA I CAPI DI STATO EURASIATICI AD ASTANA


Una riunione dei capi di Stato dell'Unione Economica Eurasiatica si terrà ad Astana, in Kazakistan, il prossimo 31 maggio. Lo ha annunciato il servizio stampa del Comitato economico eurasiatica.
Un certo numero di questioni sarà discusso nel corso della riunione, compresa l'integrazione, macro-economia, il commercio, la politica finanziaria, industria, energia, infrastrutture e la cooperazione doganale.

Fonte:http://it.sputniknews.com/economia/20160518/2699300/unione-economica-euroasiatica-astana.html#ixzz4917uasKK

lunedì 11 aprile 2016

IL CREMLINO PONE FINE AD UN'ALTRA GUERRA IN NAGORNO-KARABAKH


Il Ministero della Difesa dell'Azerbaijan ha confermato che l'accordo sul cessate il fuoco sulla linea di contatto nella zona del conflitto del Nagorno-Karabakh è stato raggiunto attraverso la mediazione della Russia in occasione della riunione di alti funzionari militari dell'Azerbaigian e dell'Armenia a Mosca.
All'incontro hanno partecipato i capi di Stato Maggiore delle Forze Armate dell'Azerbaigian e dell'Armenia, Najmaddin Sadigov e Yuri Khatchaturov. "Nel corso della riunione è stato raggiunto un accordo per porre fine operazioni militari sulla linea di contatto delle forze dell'Azerbaigian e dell'Armenia", ha detto il ministero in un comunicato.
La situazione lungo la linea di contatto nella zona di conflitto del Nagorno-Karabakh è peggiorata drammaticamente durante la notte al 2 aprile, quando feroci scontri sono iniziati.
Le parti in conflitto si sono accusate a vicenda di aver violato la tregua.
I ministeri della difesa armeni e azeri hanno annunciato la cessazione delle operazioni di combattimento in Nagorno-Karabakh dalle 11:00 (0800GMT) ora di Mosca il 5 aprile.
Il ministro della Difesa armeno Seyran Ohanyan ha detto in precedenza nel corso della giornata che l'accordo era stato raggiunto a Mosca.
Il conflitto tra la vicina Armenia e Azerbaigian per il Nagorno-Karabakh, è un territorio conteso che aveva fatto parte dell'Azerbaijan prima della disgregazione dell'Unione Sovietica, ma è stato soprattutto popolato da armeni, è scoppiato alla fine del 1980.
Nel 1991-1994, il confronto si è esteso in un'azione militare su larga scala per il controllo della zona franca e dei territori adiacenti.
Migliaia lasciato le loro case su entrambi i lati in un conflitto che ha ucciso 30.000 persone. Un cessate il fuoco non ufficiale è stato raggiunto il 12 maggio 1994. Da allora, Armenia e Azerbaigian hanno tenuto negoziati mediati dalla Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione (OSCE) Gruppo di Minsk sullo stato contestato della regione.

Fonte:http://russia-insider.com/en/politics/moscow-stops-another-war-nagorno-karabakh/ri13775

lunedì 11 gennaio 2016

LA FEDERAZIONE RUSSA E L'ARMENIA COOPERANO NELLA DIFESA

La Federazione Russia e Armenia firmano un accordo per la creazione di punti regionali di Sistemi Difesa Aerea

I ministri russi e armeni della difesa hanno firmato un accordo sulla creazione di un sistema comune di difesa aerea regionale nel Caucaso.
La Russia rafforza la Base in Armenia con il trasporto di aerei da attacco.
La Russia sta attualmente lavorando alla creazione di un sistema simile con il Kirghizistan e il Tagikistan.
Un contratto sulla creazione di un sistema di difesa aerea regionale comune è stato firmato tra la Russia e il Kazakistan nel 2013, e i sistemi di Russia e Bielorussia sono già unificati.
Il tenente generale Pavel Kurachenko, ha stimato che il sistema di difesa aerea incorpora 19 unità di aviazione, 47 unità missilistiche antiaeree, 19 unità di radio-tecniche e tre battaglioni di guerra elettronica separati.
Il Distretto Militare Sud del Ministero della Difesa russo ha consegnato sei moderni Mi-24P d'attacco e trasportato elicotteri Mi-8mt alla sua base Erebuni in Armenia.
Due settimane prima, sette Mi-24s e Mi-8MT sono stati schierati alla base 7.5 miglia sud-ovest della capitale armena Yerevan.
I ministri russi e armeni inoltre hanno firmato un accordo di cooperazione della difesa per il 2016.

Fonte:https://militarytechcooperations.wordpress.com/2015/12/23/russia-armenia-sign-agreement-to-create-joint-regional-air-defense-systems/

martedì 22 settembre 2015

IL PRESIDENTE RUSSO PROMETTE AIUTI ECONOMICI ALL'ARMENIA


Il presidente russo Vladimir Putin ha promesso aiuti economici all’Armenia, congratulandosi con il presidente del paese asiatico in occasione del giorno dell’indipendenza. “Vladimir Putin ha confermato che la parte russa è pronta a fornire assistenza a favore dell'Armenia su questioni socio-economiche urgenti e ha indicato la volontà di esplorare l'intera gamma dei legami tra gli alleati e di promuovere la cooperazione costruttiva negli affari regionali”, ha detto il Cremlino citando il telegramma di congratulazioni del presidente Vladimir Putin al presidente Serzh Sargsyan. Il leader russo ha elogiato, in particolare, i progressi della cooperazione russo-armeno, sia bilaterale, sia all'interno dell'Unione economica eurasiatica, della Collective Security Treaty Organization e della Comunità degli Stati Indipendenti.

Fonte:http://www.ilvelino.it/it/article/2015/09/21/russia-cremlino-putin-promette-aiuti-economici-allarmenia/32804da1-c40b-40ec-9752-b850efc42c93/

mercoledì 24 giugno 2015

ARMENIA: PROTESTE PER LE TASSE SULL'ELETTRICITA'

Le proteste nel centro di Yerevan, che nel frattempo si sono diffuse nelle altre regioni, sono continuate tutta la notte, non solo nella capitale armena, ma anche nelle città di Gyumri e Vanadzor.

I manifestanti, che chiedono al governo di abbassare i prezzi dell'energia elettrica, si sono nuovamente rifiutati di formare un gruppo di iniziativa per incontrare il presidente Serzh Sargsyan. Gli esperti non escludono che il movimento di protesta, nato sotto slogan economici, acquisisca connotazioni politiche ed abbia conseguenze estremamente spiacevoli per le autorità, scrive "Kommersant".
E' proseguita fino al mattino la manifestazione del movimento civile "No alla rapina", schierato contro l'aumento delle tariffe sull'elettricità imposto dalla società "Reti elettriche dell'Armenia". La protesta si è svolta pacificamente: non si è arrivati a disperdere i manifestanti con l'impiego di attrezzature speciali, come accaduto la notte precedente. Tuttavia rinforzi di polizia sono stati dispiegati verso Piazza della Libertà e Corso Baghramyan, epicentro delle proteste.
Questa notte ha cercato di intromettersi e prevenire il ripetersi di una repressione violenta dei manifestanti un gruppo di parlamentari dell'Armenia, che rappresentano gli interessi del ceto medio e dell'imprenditoria locale. Il gruppo di iniziativa, che ha deciso di non permettere una ripetizione della repressione violenta della manifestazione, la notte scorsa è arrivato al Corso Baghramyan.
"La nostra presenza è un'ulteriore garanzia affinchè non venga usata la forza dalla polizia contro i manifestanti," — ha spiegato il deputato del Partito Repubblicano armeno al governo Samvel Farmanyan, giunto ad Yerevan con il vicepresidente del partito, il ministro dell'Istruzione e della Scienza Armen Ashotyan. Questa mattina al Corso Baghramian si trovavano circa mille manifestanti.
Il Cremlino ha commentato i disordini in Armenia.
La Russia osserva molto attentamente gli eventi in corso in Armenia e si augura che nel prossimo futuro la situazione si risolva nel rispetto della legalità. Questa dichiarazione è stata fatta ai giornalisti dal portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.
"L'Armenia è il nostro partner più vicino, condividiamo legami storici con l'Armenia e il popolo armeno", — cita il portavoce del Cremlino "RIA Novosti".

Fonte:http://it.sputniknews.com/mondo/20150624/620185.html#ixzz3dzSpTVkJ

LE PROTESTE IN ARMENIA PARAGONABILI AL COLPO DI STATO IN UCRAINA SFRUTTATE DA AMBASCIATE AMERICANE E BRITANNICHE

Per il politologo indipendente armeno Sergey Shakaryan, i dimostranti di Yerevan vengono sfruttati da USA e Gb come in Ucraina, tramite appelli al governo armeno per evitare "l'uso della forza" da parte della polizia e allo stesso tempo si uniscono persone da loro addestrate per fomentare disordini.

Inizialmente le proteste riflettevano chiaramente il malcontento e l'opposizione della popolazione armena alle azioni del governo e della compagnia elettrica nazionale. Un'altra cosa è che oggi è in corso chiaramente la tendenza per cercare di sfruttare queste persone come strumento. Si tratta degli interventi delle ambasciate della Gran Bretagna e degli Stati Uniti sul presunto abuso della forza da parte della polizia (in realtà "la preoccupazione per le notizie sull'uso eccessivo della forza").
Ricordo che come in Ucraina in questo modo le ambasciate anglosassoni, e quindi i loro governi, chiederanno alle autorità armene "in ogni caso di non usare la forza." Dopodichè si uniranno ai manifestanti persone con cognome armeno, a lungo addestrate sul modello di Belgrado, Georgia o dell'Ucraina arancione. Fomentano le tensioni. Da noi fare la rivoluzione è impossibile, ma possono fare affari.

Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20150624/618272.html#ixzz3dzR76vtX

venerdì 24 aprile 2015

TURCHIA-ARMENIA: NON CI FU "GENOCIDIO"


a SAMUEL A. WEEMS

Oggi, armeni sostengono di essere vittime di un genocidio commesso dagli ottomano nel 1915. Gli armeni accusano la Turchia, anche se la Turchia non è diventato una repubblica fino a 8 anni dopo i "falsi" sinistri armeni.
La verità storica è che non c'era nessun genocidio armeno e i seguenti fatti storici sono la prova assoluta che l'auto-dichiarato genocidio armeno non è altro che il frutto della loro immaginazione .
  Gli armeni hanno creato un "industria genocidio" per una ragione molto semplice e di base - per ingannare, pile e truffar il mondo cristiano di miliardi di dollari.  
Esaminiamo la verità storica reale:
La parola "genocidio" è stata inventato per descrivere l'Olocausto tedesco nazista che ha tentato di sterminio tutta la razza ebraica durante gli anni della seconda guerra mondiale a partire dalla metà 1930 e fino al 1945. 
Rafael Lemkin della Polonia ha coniato la frase e ha inventato il mondo del " genocidio "nel 1944 per descrivere l'annientamento nazista di gruppi specifici di persone sia da omicidio diretto e indiretto durante la seconda guerra mondiale.  
Gli sforzi dei nazisti per distruggere l'intera razza ebraica iniziarono in Germania e successivamente in ogni paese che hanno invaso e conquistato.  
Questo progetto nazista e realizzato il terrore che divenne noto come il genocidio dell'Olocausto.  
Le campagne dell'orrore nazista contro gli ebrei divennero la base per la creazione di un crimine internazionale nel 1951. 
Il presunto massacro armeno del 1915  non aveva nulla a che fare con l'adozione della legge internazionale del1951 come armeni sostengono anche falsamente oggi.
Non c'è dubbio storico che i nazisti tedeschi abbiano effettuato un genocidio degli ebrei e che avessero effettuato una serie dieci anni di campagne in corso per uccidere ogni Ebreo sul quale potevano mettere le mani su.  
Adolph Hitler era il genio del male che ha inventato la teoria che la razza ariana era la razza superiore di persone, e che tutte le razze non ariane erano inferiori.


Gli armeni sostengono i loro antenati hanno sofferto dal primo "genocidio" del 20 ° secolo, anche se ciò che essi sostengono hanno avuto luogo 29 anni prima che la parola "genocidio" fosse stata ancora inventata.Inoltre, non c'è modo di confrontare gli atti nazisti della seconda guerra mondiale di dieci anni senza fine lungo tutta Europa per un evento durante la prima guerra mondiale nell'Impero Ottomano nel 1915.Ciò che gli armeni si lamentano  oggi è il fatto che il governo ottomano avesse rimosso gli armeni sleali che commettevano molti atti di tradimento da dietro l'esercito ottomano in un solo luogo all'interno del loro paese legale. Guardiamo alla prova storica che ha causato la parola "genocidio" da inventare e confrontiamo l'esperienza armena del 1915 a quello che i nazisti hanno fatto tra 1935-1945 per determinare se il tradimento degli armeni può essere chiamato un genocidio rispetto alle esperienze degli ebrei della seconda guerra mondiale.
15 aprile 1924: Hitler ha iniziato a scrivere il suo libro Mein Kampf (La mia battaglia) mentre era in carcere per aver commesso tradimento contro la Germania. Hitler scrive che gli ebrei devono essere eliminati dalla società.
18 luglio 1925: La prima fase del Mein Kampf è pubblicato. Hitler inizia la sua campagna di odio pubblico personale contro l'intera razza ebraica. Questo è il principio di Hitler di distruggere gli ebrei. Questa campagna otto anni ha continuato per tutta la Germania fino a che Hitler salì al potere nel 1933. Nessun leader ottomano ha scritto un libro di condanna degli Armeni e non c'era campagna lunga o corto di sterminare l'intera razza armena da qualsiasi leader ottomano. Non c'è paragone su questo punto tra i nazisti e ottomani.

30 Gen 1933: Hitler sale al potere come non eletto Cancelliere della Germania.
22 FEBBRAIO 1933: alcuni membri dell'esercito privato di Hitler sono nominati poliziotti ausiliari.
21 marzo 1933: Hitler e i suoi nazisti crearono tribunali speciali per perseguitare i nemici politici. Nessun tale tribunale è stato mai istituito all'interno dell'Impero Ottomano.
1 Aprile 1933: segna la data di Hitler ei suoi nazisti cominciarono la loro persecuzione "ufficiale" degli ebrei. Questa è la data in cui c'era un boicottaggio nazionale in Germania di affari di ebreo e professionisti. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere per gli Armeni.

26 aprile 1933: Hitler ha organizzato la famigerata Gestapo, "al di sopra della legge" la forza di polizia che avrebbe portato nelle campagne di sterminio ebraico. Gli Ottomani non hanno mai avuto una tale forza speciale di polizia per terrorizzare gli armeni.
2 Maggio 1933: Hitler ha sciolto tutti i sindacati. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere. Tuttavia, in Armenia oggi, i sindacati, come nella Germania nazista non sono ammessi. Tra il 50% e il 60% di tutti gli imprenditori armeni non pagano le tasse. Questo è il motivo per cui gli armeni sono il numero di importazione di aiuti stranieri dalle nazioni cristiane del mondo. In Armenia oggi ci sono pochi privilegiati, proprio come nella Germania nazista, più ricchi mentre i lavoratori di questo piccolo stato rimangono in povertà e sono costretti a vivere una vita di squallore.

10 Maggio 1933; I nazisti hanno bruciato tutti i libri scritti da autori ebrei a Berlino e in tutta la Germania. Gli Ottomani non hanno mai bruciato i libri scritti da autori armeni.
L'ambasciatore di Israele  in Armenia, la signora Rivki Cohen,
ha detto che un parallelo non deve essere tracciato tra l'Olocausto e l'armeno "genocidio". (Yerevan, 9 febbraio 2002.) parlamento armeno Vice Ovaness Ovanissian ha risposto: "Un diplomatico di alto rango come lei non ha il diritto di fare tali affermazioni."
15 settembre 1935: Il parlamento tedesco controllato dai nazista è passato a quello che divenne noto come le "Leggi di Norimberga". I nazisti hanno diseredati tutti gli ebrei. Gli Ottomani non ha mai fatto una cosa del genere per gli armeni.
12 marzo 1938: la Germania invase l'Austria. Questo è stato l'inizio della conquista nazista dei paesi europei e di sterminio totale degli ebrei. Gli Ottomani non invasero le altre nazioni durante la prima guerra mondiale come gli armeni si lamentano.
28 Ottobre 1938: i primi ebrei furono deportati solo perché erano ebrei.Gli Ottomani non hanno mai deportato nessuno a causa della razza. Quelli che gli ottomani fecero deportare erano armeni  per essere cittadini sleali che stavano attivamente aiutando i russi invasori. Gli ebrei non hanno aiutato nessuno a invadere la Germania. Non c'è modo qualunque che può confrontare gli ebrei agli Armeni!
Tuttavia, nel 1938, quando i primi ebrei furono deportati, gli armeni si sono volontariamente uniti ai nazisti per aiutarli a creare il vero e proprio genocidio del 20 ° secolo. La prova è in assoluto che più di 100.000 armeni si unirono a Hitler.
La prova è anche in assoluto che i politici armeni hanno partecipato alle campagne di purezza razziale di Hitler.
9 Novembre 1938: Questa è la data che è diventato noto come "La Notte dei Cristalli" perché i  nazisti in tutta la Germania hanno attaccato le sinagoghe ebraiche e negozi. Il governo ottomano musulmano mai ha attaccato chiese e negozi armeni "cristiani". Non c'è modo di confrontare questa azione tedesca agli Ottomani. Oggi, nella Turchia moderna, ci sono più chiese armene operative che in Armenia.
 
12 novembre 1938; Ebrei tedeschi sono stati multati di 1 miliardo di marchi per il solo fatto della loro razza. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
15 novembre 1938: Tutti gli studenti ebrei furono espulsi da tutte le scuole tedesche per la sola ragione della loro razza. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
3 dicembre 1938: Hitler emanò un decreto per la proprietà Arianna obbligatoria di tutte le imprese ebraiche e negozi in tutta la Germania e nei paesi occupati. Gli Ottomani non ha mai fatto una cosa del genere - mai!


4 luglio 1939; Hitler decretò che agli ebrei tedeschi era proibito detenere i lavori di governo. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
21 Luglio 1939: Adolph Eichmann fu nominato capo dell'ufficio di Praga di emigrazione ebraica. Gli Ottomani non hanno mai istituito un tale sistema nelle loro terre o in qualsiasi altro luogo, come hanno fatto i nazisti.
1 settembre 1939: Hitler ha emesso un decreto che agli ebrei in Germania fu vietato di stare all'aperto dopo le 20:00 in inverno e 09:00 in estate. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere per gli Armeni.
23 settembre 1939; Agli ebrei tedeschi era proibito avere proprie radio. Gli Ottomani non ha mai fatto queste cose agli Armeni

6 ottobre 1939; Hitler emette un bando per l'isolamento degli ebrei da parte della popolazione tedesca.Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
12 ottobre 1939: gli ebrei sono stati rimossi da Vienna, Austria per la sola ragione che erano ebrei. La ragione per cui gli Ottomani hanno rimosso gli armeni dall'Anatolia orientale era perché erano sleali e stavano aiutando i russi invasori. Gli atti nazisti non si confrontano con le azioni ottomane.
12 febbraio 1940: I nazisti hanno deportato i primi ebrei dalla Germania solo perché erano ebrei. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere per gli Armeni.
15 Agosto 1940; Adoplh Eichmann ha presentato quello che divenne noto come il Piano Madagascar per la rimozione di tutta la razza ebraica. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
15 novembre 1940: I nazisti hanno sigillato gli in "ghetti" di Varsavia, in Polonia.

7 marzo 1941: gli ebrei furono costretti al lavoro forzato per i nazisti. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere per gli Armeni.
 31 luglio 1941: I nazisti ha emesso l'ordine di eliminare tutti gli ebrei dal territorio occupato tedesco in Europa. Gli Ottomani non ha attaccato né occupato i terreni di altre nazioni durante la prima guerra mondiale e non c'è modo di confrontare l'azione nazista a quello adottato dagli Ottomani contro gli armeni sleali. I nazisti erano sul reato di occupazione delle terre altrui, mentre gli Ottomani difendevano il loro impero dai russi invasori che venivano aiutati da ottomani cittadini armeni.

1 settembre 1941: Questa è la data che i nazisti hanno decretato che tutti gli ebrei devono portare una stella gialla. Gli Ottomani non hanno mai tenuto gli armeni ad indossare la croce cristiana in contrapposizione alla stella gialla di Davide tedesca costretta agli ebrei.
17 Settembre 1941: segna la data in cui i nazisti cominciarono la deportazione generale di tutti gli ebrei tedeschi. Gli Ottomani non hanno mai tentato di deportare tutti gli armeni. Non c'è modo di confrontare gli atti tedeschi agfli ottomani.
23 set 1941: I nazisti hanno iniziato dei test per gasare gli ebrei ad Auschwitz.Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
20 gennaio 1942: questa è la data della Conferenza di Wannsee, dove per l'intera popolazione ebraica fu presa la decisione per la "soluzione finale" per omicidio di massa. Gli Ottomani non ha mai avuto una tale conferenza e non c'è mai stata un ottomana "Soluzione Finale" per tutti gli armeni.
29 marzo 1942; I nazisti hanno inviato il treno pieno di ebrei da Parigi, la Francia ad Auschwitz.
20 Aprile 1942: I nazisti hanno emanato un decreto per vietare a tutti gli ebrei di usare i mezzi pubblici. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
18 settembre 1942: I nazisti hanno ridotto le razioni di cibo di ebrei in Germania. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere per gli armeni in tutto il loro impero.
4 Ottobre 1942: Tutti gli ebrei nei campi di concentramento tedeschi sono stati trasferiti ad Auschwitz. Gli ottomani non avevano campi di concentramento né usavano camere a gas per uccidere gli armeni come i nazisti hanno fatto agli ebrei.
15 dicembre 1942: Al Consiglio nazionale armeno è stato dato il riconoscimento al ufficiale nazista Alfred Rosenberg. Gli armeni avevano fatto uno sforzo consacrato per dimostrare a Hitler che erano ariani e sono stati così accettati. La prova è che gli armeni non sono mai stati perseguitati dai nazisti .
Gli armeni hanno fatto trasmissioni radiofoniche da Berlino sostenendo le credenze ariane e razzialmente pure di Hitler. Diversi giornali armeni hanno supportato anche le credenze pure etnico / razziali di Hitler durante la Seconda Guerra Mondiale.Gli Ottomani non hanno mai fatto cose del genere. La prova reale è che durante la seconda guerra mondiale i turchi erano contrari a Hitler mentre gli armeni in Turchia hanno supportato prima Hitler e poi acceso i lati per i russi quando videro la Germania perdere la guerra.
27 febbraio 1943: gli ebrei che furono costretti a lavorare nel settore degli armamenti tedeschi sono stati inviati ad Auschwitz. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
13 marzo 1943: I nazisti hanno aperto il loro primo nuovo crematorio di Auschwitz. Gli Ottomani non hanno mai fatto una cosa del genere.
14 aprile 1943: I nazisti cominciarono a trasportare gli ebrei da Atene, in Grecia ad Auschwitz. Gli Ottomani non ha mai fatto una cosa del genere.
30 Aprile 1945: circa 33.000 detenuti sono stati liberati dai campi di concentramento nazisti da parte delle truppe americane. Gli Stati Uniti non sono mai stato in guerra con il governo ottomano nel 1915 o mai. Non ci sono stati campi di concentramento utilizzati dagli Ottomani.
20 NOVEMBRE 1945: Il Tribunale di Norimberga ha cominciato a condannare i leader nazisti per crimini di guerra. Non c'era tale tribunale internazionale che ha cercato gli Ottomani per crimini di guerra, dopo la prima guerra mondiale La verità che francesi e inglesi hanno fatto arrestare un certo numero di cittadini ottomani dopo la prima guerra mondiale si è conclusa. Dopo aver tenuto questi uomini in carcere per circa due anni ogni cittadino ottomano è stato rilasciato dopo che i britannici non riuscivano a trovare alcuna prova che avessero commesso crimini di guerra.
Dopo la prima guerra mondiale la Conferenza di pace di Parigi si è tenuta. Gli armeni hanno presentato le loro richieste del massacro a questa conferenza che li ascoltò e aveva considerato le prove presentate dagli armeni. La conferenza di pace ha respinto le richieste del massacro degli Armeni e non ha dato loro nulla per danni. Gli armeni rifiutato di accettare la risposta "NO" della Conferenza di Pace hanno nuovo chiesto di essere ascoltati e di presentare ulteriori prove. La Conferenza di pace di Parigi ha accettato di consentire agli armeni di presentare il loro massacro sostendolo una seconda volta e di nuovo - per la seconda volta la Conferenza di pace di Parigi ha respinto la richiesta degli armeni contro l'Impero Ottomano e non diede loro nulla. Il governo armeno chiede oggi che il governo turco ammetta di questo presunto genocidio. La domanda grida di una risposta: perché i turchi dovrebbero ammettere una cosa del genere? Quando gli armeni lavorano per la pace nella loro regione del mondo, piuttosto che iniziare la guerra dopo la guerra e fare false richieste sui suoi vicini?

Fonte:http://www.tallarmeniantale.com/weems-No-genocide.htm

BENVENUTI!!!



LIBRI LETTI
TEMPESTA GLOBALE,ART BELL,WHITLEY STRIEBER;LA PROSSIMA ERA GLACIALE,ROBERT W.FELIX;ARCHEOLOGIA PROIBITA,STORIA SEGRETA DELLA RAZZA UMANA,MICHAEL A.CREMO,RICHARD L. THOMPSON;MONDI IN COLLISIONE,IMMANUEL VELIKOVKY;LE CICATRICI DELLA TERRA,IMMANUEL VELIKOVSKY;HO SCOPERTO LA VERA ATLANTIDE,MARCO BULLONI;GLI EREDI DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;IL PIANETA DEGLI DEI,ZACHARIA SITCHIN;IMPRONTE DEGLI DEI,GRAHAM HANCOCK;LA FINE DI ATLANTIDE,RAND FLEM ATH;I MAYA E IL 2012,SABRINA MUGNOS;LA VENDETTA DEI FARAONI,NAUD YVES,L'EGITTO DEI FARAONI,NAUD YVES;LA STORIA PROIBITA,J.DOUGLAS KENYON;SOPRAVVIVERE AL 2012,PATRICK GERYL;STATO DI PAURA,MICHAEL CHRICHTON;APOCALISSE 2012,JOSEPH LAWRENCE;I SERVIZI SEGRETI DEL VATICANO,DAVID ALVAREZ;GENGIS KHAN E L'IMPERO DEI MONGOLI,MICHAEL GIBSON;SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NON AUTORIZZATE,MARCO PIZZUTI;UNA SCOMODA VERITA',AL GORE;ECC..
(NON TUTTI GLI ARGOMENTI O TALVOLTA I LIBRI STESSI SONO DA ME CONDIVISI)

INDIRIZZO E-MAIL

Per contattarmi:

angelfallendark@hotmail.it


Cerca nel blog

Lettori fissi

Archivio blog