MILLESEICENTO INDUSTRIE A CARBONE EDIFICATE IN TUTTO IL MONDO


Quando la Cina ha arrestato i piani per più di 100 nuove centrali elettriche di carbone quest'anno, anche quando il presidente Trump si è impegnato a "riportare il carbone" in America, il contrasto sembra confermare il nuovo ruolo di Pechino come un leader nel ridurre le emissioni di anidride carbonica.
Ma i nuovi dati sui più grandi sviluppatori del mondo delle centrali elettriche a carbone dipingono un quadro molto diverso: le società energetiche cinesi costituiranno quasi la metà della nuova generazione di carbone attesa per andare in linea nel prossimo decennio.
Queste aziende cinesi stanno costruendo o progettano di costruire più di 700 nuovi impianti di carbone a casa e in tutto il mondo, alcune in paesi che oggi bruciano poco o nessun carbone.
Molti degli impianti sono in Cina, ma per capacità, circa un quinto di queste nuove centrali di carbone sono in altri paesi.
Oltre a tutto, 1.600 impianti di carbone sono in programma o sono in costruzione in 62 paesi.
I nuovi impianti amplieranno la capacità di alimentazione a carbone mondiale del 43 per cento.
La flotta di nuovi impianti di carbone renderebbe praticamente impossibile soddisfare gli incompetenti obiettivi fissati nell'accordo sul clima di Parig
Trump intanto ha detto di voler sopprimere le restrizioni dell'era di Obama sul finanziamento americano per i progetti di carbone esteri, come parte di una politica energetica incentrata sulle esportazioni.
"Abbiamo quasi 100 anni di gas naturale e più di 250 anni di carbone pulito e bello", ha detto. "Saremo dominanti. Esportiremo l'energia americana in tutto il mondo, in tutto il mondo ".

Fonte:https://wattsupwiththat.com/2017/07/03/forget-paris-1600-new-coal-power-plants-built-around-the-world/

Commenti