ULTERIORE INCREMENTO DEL RIFTING ERUTTIVO IN ETIOPIA


Fine del gennaio 2017: nuova eruzione da spaccature sul fianco del vulcano Erta Ale e parziale collasso dei crateri del Nord e del Sud

La fase di elevata attività di novembre-dicembre 2016 dove il lago di lava nel cratere regolarmente traboccava ha continuato bene nel 2017 e culminato in uno spettacolo di 3 giorni mai testimoniato di intenso riversamento del lago di lava che ha coperto le grandi parti del piano verticale della caldera sotto diversi metri di lava basaltica.
La caldera del vertice non potrebbe comunque affrontare il grande afflusso di magma fuso da sotto l'Erta Ale, e intorno al 20 gennaio 2017 una nuova fessura si è aperta sul fianco del vulcano, a circa 3 km a sud-est della cima e all'interno di una molto più vecchio e crollata caldera più grande. Questo nuovo sito eruttivo ha consentito un rapido flusso di grandi volumi di magma in ascesa e un nuovo campo di lava con flussi multipli e laghi di lava in rapida formazione. Di conseguenza, la lava non ha più bisogno di trovare una via d'uscita attraverso il cratere sud più alto e quindi ha rapidamente drenato dalla caldera della sommità, lasciando grandi cavità sotto i crateri Nord Sud che poi sono parzialmente crollati nei giorni successivi al 21 gennaio 2017.

Giugno 2017: significativo aumento dell'attività eruttiva al nuovo campo lava SE


La nuova eruzione sul fianco continua ad essere attiva dalla prima metà del 2017 e si è fortemente intensificata all'inizio di giugno, quando il traboccante lago di lava di circa 200 metri di diametro ha creato nuovi lava che scorrono sia in direzione nord-est che sud-ovest. Enku Mulugetu scrive: "Le immagini satellitari confermano che c'è stata una continua fuoriuscita di lava dalla nuova eruzione dalle spaccature che sembra accumularsi in un nuovo complesso a scudo con diverse aperture attive da dove fluisce la lava.
Anche se attualmente non è ancora possibile avvicinarsi al nuovo lago di lava in questa zona a causa del calore, ci si può avventurarsi fino al bordo della vecchia caldera che si trova a circa 500 metri dalle aperture più attive . "Le immagini satellitari ESA / Copernicus Sentinel 2 della fascia vulcanica Erta Ale, mostrano che tra l'8 e il 18 giugno 2017 il campo delle lava fisso a SE è aumentato drasticamente, con il flusso di lava più attivo che cresce da 950 m fino a 3200 m di lunghezza nel tempo di 10 giorni.
"Per la maggior parte dei fenomeni naturali, una vita è troppo breve per vedere il loro cambiamento" Enku Mulugetu muses ", ma nell'Africa orientale il Triangolo Afar abbiamo assistito ad una drammatica attività vulcanica in pochi mesi "


Fonte:https://www.volcanodiscovery.com/erta-ale/news/2017-rift-eruption/june-update.html

Commenti