LO SCIAME DI TERREMOTI NELL'AREA DELLO YELLOWSTONE E' ANCORA ATTIVO

Lo sciame sismico sotto lo Yellowstone NP continua.
Nel frattempo, sono stati registrati più di 1.000 singoli terremoti.

Questi dipendono molto probabilmente dai movimenti del magma sotterraneo.
Le autorità continuano a non dare l'allarme in quanto altri parametri come le emissioni di deformazione e di gas non sono significativamente aumentati.
Le temperature nel Geyser Basin Norris al momento
sono anche stabili.

Negli ultimi anni l'evidenza di una significativa deformazione nell'area della caldera è avvenuta in due distinte aree non comprese nello sciame sismico.
Il Mallard Lake Dome e Sour Creek Dome.
In inglese il cosidetto "Resurgent Dome" è una cupola risorgente formata dal gonfiore o sollevamento di un'area del fondo della caldera dovuto al movimento del magma in profondità.
A differenza di una cupola di lava, una cupola risorgente non è formata dall'estrusione di lava altamente viscosa sulla superficie, ma piuttosto dal sollevamento e deformazione della superficie stessa dal movimento magma sotterraneo.
Le cupole risorgenti si trovano generalmente in prossimità del centro di caldere aperte.
Nel monitoraggio dei rischi vulcanici, spesso le cupole nascenti vengono spesso monitorate intensamente, in quanto un aumento continuo dell'altitudine accompagnato dall'attività sismica è una prova di magma che aumenta sotto la superficie.
L'area dello sciame sismico non è compresa in nessuno dei due "Resurgent Dome" tuttavia vi è una remota possibilità che dal momento che i terremoti sono causati dal movimento del magma in profondità si possa andare formando nel corso del tempo una terza area di sollevamento della caldera.

Commenti