A DISTANZA DI UN'ANNO DALLA BREXIT L'INGHILTERRA SI ESPANDE CON LA DISOCCUPAZIONE AL LIVELLO PIU' BASSO DA UN DECENNIO


Le ultime previsioni del rispettato ente finanziario internazionale affermano che il Regno Unito si espanderà del due per cento di quest'anno, contrastando con le previsioni più pessimistiche di un 1,5 per cento avanzato appena tre mesi fa.
L'aumento è più grande di qualsiasi altro rivale economico britannico tra cui Giappone, Germania, Francia e Stati Uniti.
È arrivato quando il FMI ha anche sollevato le previsioni per la crescita mondiale nel suo ultimo World Economic Outlook, affermando che le notizie "costantemente buone" dalla scorsa estate stanno "cominciando ad adattarsi ad una chiara prospettiva globale".
Lo scorso ottobre, il FMI ha avvertito che l'economia britannica si espanderà a poco più della metà del due percento che prevede ora.
Ma adesso ha aderito a un gruppo di ufficiali, tra cui la Banca d'Inghilterra e l'Ufficio per la Responsabilità di bilancio, costretti a strappare le previsioni più aggressive effettuate immediatamente dopo la votazione dello scorso giugno per lasciare l'Unione Europea.
Il FMI ha altresì alzato le sue previsioni del Regno Unito per il 2018 all'1,5 per cento, per "riflettere le performance più forti dell'economia britannica dopo il voto di giugno Brexit".
L'FMI ​​pensa ora che questo "punta a una materializzazione più graduale di quanto anticipato in precedenza degli effetti negativi della decisione del Regno Unito di lasciare l'UE". I dati recenti mostrano la disoccupazione del Regno Unito al livello più basso da più di un decennio - al 4,7 per cento - mentre l'economia britannica è cresciuta a un buon 0,7 per cento nel trimestre di dicembre.

Fonte:http://www.standard.co.uk/news/politics/britain-s-economy-to-grow-more-than-rivals-as-imf-alters-postbrexit-forecasts-a3517281.html

Commenti