LA FEDERAZIONE RUSSA PRESTO CONDIVIDERA' LA RETE ELETTRICA CON GIAPPONE E COREA DEL SUD


La Russia è pronta a fornire parte del suo surplus di energia elettrica in Estremo Oriente in Giappone e Corea del Sud, afferma il ministro russo per lo Sviluppo dell'Estremo Oriente, Alexander Galushka.
In un'intervista con Sputnik in una sede a Mosca l'esperto di affari giapponesi Yelena Leonova ha detto che perché non hanno risorse energetiche proprie, i giapponesi sono sempre alla ricerca per le forniture più economiche possibili dall'estero e qui Russia potrebbe essere una scelta perfetta.
"Gas e petrolio sono spediti in Giappone da petroliere, ma la via del mare è il modo più costoso di forniture dirette attraverso le condutture che hanno in Europa e negli Stati Uniti. Ecco perché il Giappone è alla ricerca di forniture alternative. Hanno una volta cercato di sfruttare le riserve di metano sottomarino congelato al largo di Hokkaido con l'aiuto di investitori degli Stati Uniti, ma il progetto si è dimostrato troppo costoso e alla fine è stato scartato ", ha detto Leonova.
"Ecco perché il progetto russo appare molto più redditizio" ha aggiunto.
Valery Dubovsky, analista presso l'Agenzia per lo Sviluppo dell'Estremo Oriente, ha detto il sistema stabile di sostegno statale per gli investitori nazionali e stranieri ora sono esistenti in Russia.
"In primo luogo, il governo finanzia la costruzione di infrastrutture di trasporto e industriale. In secondo luogo, ci sono i cosiddetti territori di sviluppo avanzati in fase di set up con le proprie strutture dell'energia e dei trasporti già in atto con investitori che possono venire e aprire i loro impianti di produzione industriale. In terzo luogo, il Fondo di Sviluppo dell'Estremo Oriente è un co-finanziamento di tali progetti di investimento ", ha detto Dubobvsky.
Durante i loro colloqui a margine del Forum Economico Internazionale tenutosi a San Pietroburgo nel mese di giugno, Russia e Giappone, JBIC Bank e SoftBank hanno ribadito la loro volontà di finanziare la costruzione di un "anello di energia tra la Russia e il Giappone.
Questo potrebbe necessitare alcune modifiche nella legislazione giapponese, ma la Russia è ancora ottimista sul fatto che il progetto procederà come previsto.
"La recente visita a Sochi con il primo ministro giapponese Shinzo Abe e dei colloqui che hanno avuto con il presidente russo Vladimir Putin hanno dato ulteriore vigore alla cooperazione economica tra i due paesi. Una delegazione dell'energia russa ha recentemente viaggiato in diversi paesi dell'Asia-Pacifico con particolare attenzione alla cooperazione energetica con il Giappone. Si tratta di un progetto a lungo termine, ma crediamo che sia economicamente fattibile e può essere implementato " ha detto Dubobsky.


Fonte:http://sputniknews.com/russia/20160824/1044599445/russia-japan-electricity.html

Commenti